InHarrystabile Kane

Il centravanti inglese trascina il Tottenham a suon di goal: tripletta anche all'APOEL e testa del girone condivisa con il Real Madrid.

InHarrystabile Kane
InHarrystabile Kane | www.dailystar.co.uk

Un uragano, come suggerisce l’assonanza del suo nome alla parola hurricane. Ed il Tottenham gode. Harry Kane è inarrestabile in questo inizio di stagione: 4 goal in 6 partite in Premier League, 5 nelle prime due di Champions League, che fanno 9 reti totali in 8 presenze. In campionato la vetta della classifica occupata dalle due squadre di Manchester dista 5 punti, mentre in Europa le due vittorie valgono il primato del raggruppamento H in coabitazione con il Real Madrid.

Dopo il successo per 3-1 nella gara inaugurale a Wembley contro il Borussia Dortmund, il Tottenham si ripete in trasferta, a Nicosia, con uno 0-3 che non lascia spazio a discussioni – nonostante gli avversari abbiano offerto una prova sostanziosa e coraggiosa - e come sempre, inevitabilmente, l’autografo è lo stesso. Doppietta ai tedeschi, tripletta ai ciprioti, che si sommano alle due reti segnate nella scorsa edizione per un totale di 7 centri in 5 gettoni nella massima competizione europea: Kane si sta confermando uno dei bomber più prolifici attualmente in circolazione, con la consacrazione europea e quella del suo tecnico, Mauricio Pochettino: "Sono innamorato di Kane. Ora mia moglie è gelosa, e anche la sua. Penso sia incredibile, ha delle qualità speciali davanti alla porta e per questo penso sia uno dei migliori. E' un killer".

In Inghilterra ha già ampiamente dimostrato quanto sia facile per lui gonfiare la rete, visto che i goal in Premier League sono 82 in 122 presenze, con due titoli di capocannoniere annessi – nella stagione 2015-16 ed in quella 16-17, rispettivamente con 25 e 29 reti – ed il record, condiviso con gente del calibro di Shearer, Henry e Van Nistelrooy, di aver raggiunto quota 20 goal in 3 anni consecutivi nella massima divisione inglese – con la possibilità concreta di arrivarci anche questa stagione. Con questa media potrebbe battere il record di velocità di Sergio Aguero nel raggiungere i 100 goal in Premier – l’argentino fece il centesimo alla 147esima presenza – dietro all’inarrivabile Alan Shearer – 124 presenze. Contro l’Everton il 9 settembre scorso, il primo dei due goal segnati è stato il centesimo con la maglia del Tottenham in tutte le competizioni, alla presenza numero 169 – Henry per raggiungere tale bottino con l’Arsenal ci impiegò 181 match, per intenderci – e con la tripletta all’APOEL i goal totali sono ora 108.

I tifosi degli Spurs hanno segnato sul calendario la data del 17 ottobre, giorno in cui al Bernabeu sfideranno il Real Madrid: contro i 12 volte Campioni d’Europa non sarà semplice, ma con questo Kane sognare si può.