Champions League, il PSG si gode la MCN

Il tridente stellare si abbatte anche sul Bayern Monaco: Neymar, Cavani e Mbappè incantano. E Unai Emery esulta.

Champions League, il PSG si gode la MCN
Champions League, il PSG si gode la MCN | www.indianexpress.com

Il tridente delle meraviglie funziona. Eccome se funziona. Il Paris Saint-Germain si sabarazza del Bayern Monaco con un netto 3-0 e si candida fortemente per essere non solo la numero uno nel gruppo B, ma anche una delle protagoniste dell’intero torneo. I parigini partono subito a mille all’ora e trovano la via della rete dopo soltanto due minuti grazie all’asse brasiliano Neymar-Dani Alves: assist geniale del primo che trova l’inserimento con i tempi giusti del terzino, abile a battere sul tempo l’uscita di Ulreich. Un paio di rischi corsi attorno alla metà del primo tempo – super Areola su Javi Martinez – ma poi si scatenano ancora i tre davanti ed è Cavani a raddoppiare con un gran destro sotto la traversa al 31’, su appoggio di Mbappè.

L’ex Monaco è scatenato sulla fascia destra, fa impazzire Alaba che non riesce ad arginarlo per tutta la prima frazione ed anche nella seconda, quando il classe ‘98 penetra in area, numero di suola e servizio in mezzo dove arriva puntuale Neymar per il 3-0 definitivo. Incontenibile Kylian Mbappè, ma anche i due compagni di reparto, i quali sembrano aver trovato un punto di incontro dopo i litigi e le ripicche delle scorse settimane: chissà se siano solo abbracci di facciata, intanto Unai Emery se li coccola ed i tifosi godono. Neymar per la verità sbaglia un po’ troppo sottoporta, mentre il Matador è come sempre implacabile, al decimo goal in dieci presenze stagionali fra Ligue 1 e coppe.

Superba prestazione anche di Dani Alves, che si esalta sui palcoscenici europei: primo goal in maglia PSG in Champions ed una spinta costante su quella corsia. Il Bayern Monaco è sempre il Bayern Monaco e di occasioni ne crea, solo che in serata di grazia non ci sono solo gli attaccanti: Thiago Silva è un muro insormontabile, insuperabile di testa e decisivo sulla linea a salvare un goal di Javi Martinez sul 2-0.

8 goal fatti – miglior attacco insieme al Chelsea - e 0 subiti – miglior difesa con Barcellona e Manchester City -: con questi numeri il Paris Saint-Germain è pronto a trionfare anche in Europa.