Champions League, Ronaldo e Kane si sfidano in Real Madrid-Tottenham

I due bomber per la prima volta l'uno contro l'altro al Bernabeu: Blancos e Spurs si affidano a loro per conquistare il primato nel gruppo H.

Champions League, Ronaldo e Kane si sfidano in Real Madrid-Tottenham
Champions League, Ronaldo e Kane si sfidano in Real-Tottenham

Al Santiago Bernabeu si decide una fetta di qualificazione, almeno per quanto riguarda il primo posto del gruppo H. Real Madrid e Tottenham guidano il girone con 6 punti a testa e gli stessi numeri: 6 goal fatti ed uno subito, frutto dei successi contro APOEL per 3-0 e Borussia Dortmund per 3-1.

Nei rispettivi campionati però la situazione è ben diversa. I Blancòs stentano a decollare: i tre successi consecutivi contro Alaves, Espanyol e Getafe non hanno convinto ed il Barcellona è distante di 5 punti; gli uomini di Zinedine Zidane hanno vinto finora solamente un match su 4 tra le mura amiche in Liga ed hanno lasciato a sensazione di non essere imperforabili nel proprio stadio. Discorso simile per il Tottenham: in Premier League gli Spurs si trovano al terzo posto con 17 punti in 8 partite – esattamente come il Real -, a -5 dal Manchester City primo. Anche la squadra di Mauricio Pochettino è reduce da tre vittorie di fila e conta un solo successo a Wembley, 1-0 contro il Bournemouth nell’ultima giornata firmato Christian Eriksen. Anche in patria le statistiche sono parallele: 15 goal fatti per entrambe, con la sola differenza che sta in quelli subiti – 5 per il Tottenham contro i 7 del Real.

Cristiano Ronaldo dopo la prima rete al Borussia Dortmund | www.twitter.com
Cristiano Ronaldo dopo la prima rete al Borussia Dortmund | www.twitter.com

Per finire, altro parallelismo tra i due uomini simbolo. Cristiano Ronaldo, dopo aver scontato la squalifica di 5 turni per la spinta all’arbitro de Burgos Bengoetxea, ha trovato il suo primo goal in Liga nell’ultimo turno, contro il Getafe, in cui ha realizzato il 2-1 definitivo, mentre in Champions League ne ha segnati già 4. Uno in meno di Harry Kane, autore di 5 dei 6 goal totali dei suoi in Europa; in Premier League è già a quota 6, ma il dato curioso è che tutti sono stati realizzati lontano da Wembley – doppiette a domicilio contro Everton, West Ham e Huddersfield. Nel computo totale nel 2017, hanno segnato entrambi 43 goal finora – in 38 match l’inglese, in 46 il portoghese.

Real Madrid e Tottenham si sono affrontate 4 volte in precedenza: 3 successi dei Blancòs ed un pareggio, con nessun goal realizzato dagli Spurs. Nella Coppa UEFA 84-85 le due si affrontarono nei quarti di finale- 0-1 per gli spagnoli in Inghilterra e 0-0 in casa – e nei quarti della Champions League 2010-11, con un 4-0 casalingo del Madrid - con goal di Ronaldo, Di Maria e doppietta di Adebayor e con Modric e Bale in campo con la maglia del Tottenham – e 0-1 a White Hart Lane – ancora CR7 a segno. Il portoghese ha segnato 6 reti agli Spurs quando giocava nel Manchester United e non ha mai perso in 16 precedenti – 12 vittorie e 4 pareggi. Di contro Kane affronta per la prima volta in carriera una squadra spagnola.

Sponda Real

Zinedine Zidane fa la conta degli assenti, ma recupera anche pezzi importanti: out Kovacic, Carvajal e Bale, mentre Marcelo è rientrato contro il Getafe dopo l’infortunio, così come Benzema. Keylor Navas è rientrato in gruppo e dovrebbe scendere in campo dall’inizio, insieme a Varane e Casemiro, a riposo sabato; possibile nuova chance da titolare per Achraf Hakimi, classe ‘98, titolare per la seconda volta consecutiva contro i madrileni. Isco, protagonista della conferenza stampa di vigilia, agirà da trequartista dietro a Benzema ed a Cristiano Ronaldo.

Probabile formazione (4-3-1-2):

Sponda Tottenham

Mauricio Pochettino non può schierare Dele Alli, che sconta l’ultimo dei tre turni di squalifica; problemi anche in difesa, vista l’assenza di Davies, ed a centrocampo, con Wanyama out e Dembelè non al meglio. Probabile difesa a tre dunque, con Dier, Alderweireld e Sanchez in linea davanti a Lloris e con Vertonghen largo a sinistra sulla linea mediana; davanti, Son e Eriksen sosterranno Harry Kane.

Probabile formazione (3-4-2-1):