Champions League - Il Psg travolge il Celtic (7-1) e si accerta del 1° posto

I parigini con la solita prestazione spettacolare travolgono un coraggioso Celtic e si assicurano il 1° posto nel girone. Gli uomini di Emery vanno in svantaggio per il gol di Dembelè, che inconsapevolmente da inizio alla valanga parigina: Neymar (doppietta), Cavani (doppietta), Mbappè, Verratti e Dani Alves gli autori delle reti

Champions League - Il Psg travolge il Celtic (7-1) e si accerta del 1° posto
twitter.com
PSG
7 1
Celtic
PSG: Areola; Dani Alves, Marquinhos, Silva, Kurzawa; Verratti (Lo Celso, min.77), Rabiot, Draxler (Pastore, min.66); Mbappè (Di Maria, min.77), Cavani, Neymar. A disp: Trapp, Kimpembe, Meunier, Berchiche. All. Emery
Celtic: Gordon; Lustig (Bitton, min.14), Simunovic, Boyata, Tierney; McGregor, Brown; Forrest, Rogic, Ntcham (Ebouè, min.69); Dembelè (Griffiths, min.78). A disp: de Vries, Armstrong, Roberts, Sinclair. All. Rodgers
SCORE: 0-1, min. 1, Dembelè. 1-1, min. 9, Neymar. 2-1, min. 22, Neymar. 3-1, min. 29, Cavani. 4-1, min. 35, Mbappè. 5-1, min. 75, Verratti. 6-1, min. 79, Cavani. 7-1, min. 80, Dani Alves.
ARBITRO: Anasthasios Sidiropoulos (GRE). Ammoniti Simunovic (min. 35), Bitton (min. 47)
NOTE: Quinta giornata del Gruppo B. Stadio "Parc des Princes", Parigi.

Il Psg non ha pietà e travolge senza problemi il Celtic, presentatosi al "Parc des Princes" con la voglia di cancellare lo 0-5 dell'andata, ed invece gli scozzesi, schierati in quest'occasione con il 4-2-3-1 con Rogic, Forrest e Ntcham alle spalle dell'unica punta Dembelè, fanno anche peggio, infatti nonostante il vantaggio firmato proprio da Dembelè, soccombono sotto i colpi della prestigiosissima scuderia parigina per 7-1. Gli uomini di Emery, schierati in campo con il 4-3-3 con il solito trio composto da Neymar, Cavani e Mbappè in avanti, non approccia al meglio al match ed infatti dopo 60 secondi vanno in svantaggio a causa del gol realizzato da Dembelè, il quale sfrutta anche una gravissima indecisione di Areola. Il Psg però non si scompone e nel giro di 10 minuti ristabilisce la parità con Neymar, il quale si ripete poco dopo con il gol del sorpasso. Un vantaggio che porta i capitolini a giocare nel modo a loro più caro, ovvero facendo possesso e dando spettacolo. Una strategia che premia Cavani, il quale realizza il gol del 3-1. Un punteggio che non ferma i padroni di casa, i quali firmano il poker prima dell'intervallo con Mbappè. Nella ripresa è pura accademia parigina con Verratti che prima sigilla la manita, poi Cavani e Dani Alves completano il tabellino nel giro di due minuti. Un passivo che rilancia, come se ce ne fosse ancora bisogno, le ambizioni dei capitolini, mentre per gli scozzesi è una sconfitta che nonostante tutto li mantiene ancora in corsa per la retrocessione in Europa League.

Alla prima opportunità il Celtic passa sorprendentemente in vantaggio: calcio d'angolo battuto da Ntcham, deviazione di Dembele ed erroraccio di Areola, il quale causa lo svantaggio dei suoi. Il Psg reagisce subito ed al 9' raggiunge già il pareggio: Rabiot ruba palla a Brown e serve Neymar, che con un perfetto diagonale supera Gordon. Gli scozzesi non si fanno intimorire dalla reazione capitolina e tornano ad attaccare con Ntcham, che scende bene sulla fascia destra, dopodichè una volta giunto sul fondo crossa al centro dove c'è Dembelè, che tenta il tiro a giro, ma la sua esecuzione è imprecisa, infatti la sfera si perde lontana dai pali della porta avversaria. Su capovolgimento di fronte si rende pericoloso il Psg con Dani Alves che sfrutta bene la corsia destra, dopodichè crossa al centro dove c'è Mbappè che però impatta male con la sfera, infatti la sfera si perde ampiamente sul fondo. Si continua a viaggiare su costanti capovolgimenti di fronte ed infatti al 21' torna a rendersi pericoloso il Celtic, con Ntcham che tenta il tiro in porta dalla distanza, ma la sua conclusione si rivela completamente imprecisa, infatti la sfera termina a lato rispetto al palo alla sinistra di Areola. Due minuti dopo i padroni di casa completano la rimonta: scambio tra Rabiot, Verratti e Neymar, con quest'ultimo che si presenta tutto solo davanti a Gordon, il quale non può nulla sulla conclusione potente e precisa scoccata dal brasiliano. A questo punto i capitolini viaggiano sulle ali dell'entusiasmo, che li porta a fare tris al 29': Dani Alves crossa in area dove c'è Neymar, che fa da sponda per Cavani, il quale non deve far altro che depositare la sfera in fondo alla rete. Non è finita qui perchè cinque minuti più tardi i padroni di casa fanno poker: calcio di punizione battuta da Neymar verso Marquinhos, il quale serve Mbappè, che col destro supera un incolpevole Gordon. A questo punto il Celtic cerca per quanto gli è possibile di contenere il passivo, infatti il Psg continua ad attaccare con Neymar che serve Mbappè, il quale tira in porta col piattone, ma il suo tentativo viene disinnescato con un ottimo intervento dall'estremo difensore avversario. Su quest'azione per i parigini si chiudono i primi 45 minuti di gioco.

La ripresa si apre con il Celtic che ha l'opportunità di accorciare le distanze, ma Dembelè non si fa trovare pronto nella conclusione da buonissima posizione, infatti il suo mancino si spegne a lato della porta avversaria. Su capovolgimento di fronte si rende pericoloso Cavani con un tiro dal limite dell'area, ma il suo destro si rivela leggermente impreciso, infatti la sfera sorvola di pochi centimetri il montante alto della porta avversaria. Al 75' il Psg completa la manita: Mbappè va via sulla fascia destra e crossa al centro dove c'è Brown che sbaglia il rinvio regalando la sfera a Verratti, il quale non ci pensa su e col destro supera l'incolpevole Gordon. Quattro minuti dopo i capitolini vanno ancora in rete: triangolazione sulla fascia sinistra tra Kurzawa e Neymar con l'ex Monaco che va al cross verso Cavani, che col diagonale batte ancora una volta l'estremo difensore scozzese. Centoventi secondi dopo Dani Alves si ritrova una buona palla sul destro e con lo stesso piede disegna una traiettoria che non lascia scampo a Gordon, costretto a raccogliere la palla dalla propria porta per la settima volta. Nel recupero prova ad iscriversi al tabellino anche Lo Celso, ma il tiro a giro del n.18 si perde ben oltre la traversa. E' l'ultima emozione della partita che termina con la netta vittoria per 7-1 dei parigini sugli scozzesi.