Eredivisie: è tempo di bilanci per le diciotto rose della massima serie

L'Ajax contro il Vitesse, il PSV che ospita il Twente ed Alkmaar-Feyenoord: quante sfide interessanti! In chiave Europa League, poi, spicca la sfida tra Utrecht e Zwolle.

Eredivisie: è tempo di bilanci per le diciotto rose della massima serie
Eredivisie: è tempo di bilanci per le diciotto rose della massima serie

Impegno casalingo non facile, nella diciannovesima giornata di Eredivisie, per l’Ajax: i primi della classe, infatti, ospiteranno il Vitesse, compagine quarta in classifica con due vittorie in altrettante uscite. Stessa situazione anche per il PSV, che alla Philips Arena se la vedrà con il Twente, formazione di bassa classifica che cerca però disperatamente di risalire. Due gare, dunque, delicate. Discorso analogo poi, con l’aggravante della partita fuori casa, per un Feyenoord in (mini)crisi: i terzi di Olanda, dopo due sconfitte, dovranno vedersela con l’Az Alkmaar, squadra che cercherà di conquistare quanti più punti possibile per cancellare il grigio girone di andata.

Sfida da seguire, poi, quella tra Groningen e NEC Nijmegen, due formazioni in piena corsa per l’Europa e consce del valore doppio dei tre punti in palio. Tra tutti gli intrecci al vertice, occasionissima non da poco per l’Heracles Almelo che, dopo le quattro scoppole contro il Twente, potrebbe risollevarsi imponendosi, in casa, contro il fanalino Graafschap, squadra tutt’altro che ostica. Per carità, ogni partita è una gara a sé, ma per chi vuole puntare alle posizioni nobili certe sfide devono diventare una costante formalità. Novanta minuti difficilissimi, poi, per lo Zwolle, che dovrà vedersela con un Utrecht in forma e lanciatissimo. Si prevedono tantissimi gol ed emozioni.

In zona retrocessione, indicazioni interessanti potrebbe fornirci Heerenven-Willem II, match tra formazioni per ora salve ma desiderose di tramutare l’incertezza in realtà. Sulla carta è favorito chi gioca in casa, vedremo se gli ospiti riusciranno a sorprendere. Impegno anche per l’Exelsior, in casa e contro un Roda che non è nuovo a risultati sorprendenti. Sfida-verità, infine, per il Cambuur: in casa del Den Haag l’imperativo categorico è vincere.