Eredivisie: turni agevoli per le big, occhio in zona retrocessione

Sfida casalinga per il Feyenoord, facile partite per Ajax e PSV. L'Eredivisie entra, dunque, nel vivo.

Eredivisie: turni agevoli per le big, occhio in zona retrocessione
Eredivisie: turni agevoli per le big, occhio in zona retrocessione

Chi fermerà il Feyenoord? È questa la domanda più frequente in Olanda, con molti collettivi pronti a fare lo sgambetto alla prima città di Rotterdam. Intenzionato seriamente a fare punti, obiettivo sinceramente difficile, il Roda, alla disperata ricerca di punti per allontanarsi dalla penultima posizione. Deve vincere per non perdere ulteriormente terreno, invece, il PSV, impegnato in casa di un Excelsior che invece vive in acque tranquille e a ridosso della zona Europa League. I Bazoer sono favoritissimi, non dovrebbero esserci sorprese. A caccia della quarta vittoria di fila, poi, l’Ajax, all’Amsterdam Arena e contro uno Zwolle in crisi nerissima: i Lancieri potrebbero davvero dilagare, considerando soprattutto la negativa tendenza fuori casa del PEC.

Impegno casalingo ugualmente agevole, inoltre, per l’AZ Alkmaar, che potrebbe vincere ancora e contro la neopromossa Eagles, alla disperata ricerca di punti per ottenere una difficile salvezza nella massima competizione olandese. Più difficile, al contrario, la gara dell’Heerenveen, in casa di un Den Haag pronto a vincere dopo tre turni senza successi. Gli ospiti dovranno dare tutto loro stessi, dunque, per sperare nel bottino grosso. Interessante match di giornata, inoltre, tra Twente e Vitesse, novanta minuti in cui i gialloneri potranno misurare la loro effettiva forza contro un avversario tutt’altro che agevole. Chance per fare punti, invece, per i padroni di casa.

Potrebbe finalmente conquistare la prima vittoria stagionale, l’Utrecht, che in casa ospiterà lo Sparta Rotterdam. I nuovi arrivati sono sicuramente temibili, perdere altri punti potrebbe però rendere davvero complicata la situazione dell’Utreg. Si prevedono gol e spettacolo, poi, tra Heracles e Groningen, che proprio la scorsa stagione lottavano per un posto nella seconda competizione europea. Ora la situazione è per entrambi poco sorridente, occorre dunque una svolta decisiva. Discorso analogo, infine, per NEC Nijmegen e Willem II, prossime sfidanti in una gara che si prospetta incerta fino al triplice fischio. Si attendono sorprese.