Liga: Messi chiama, Ronaldo risponde

Il Barcellona passeggia con l'Almeria, il Real si impone in casa del Rayo, il distacco rimane inalterato.

Liga: Messi chiama, Ronaldo risponde
Liga: Messi chiama, Ronaldo risponde

A poche ore di distanza, Barcellona e Real Madrid scendono in campo nel turno infrasettimanale di Liga. Il Barcellona attende l'Almeria, il Real fa visita al Rayo Vallecano. Atmosfera diversa, momento diverso. La scorpacciata col Granada porta il sereno in casa Real, ma la Liga - per ammissione di Ancelotti - è nelle mani del Barcellona e il Real deve vincere, sempre, per sognare di riaprirla. Al Camp Nou è notte di poco pathos, perché l'Almeria non stuzzica il palato e Luis Enrique pensa a quel che verrà. Fuori tanti tenori, Neymar per esempio. Bartra in difesa, Sergi Roberto in mediana. Lo spartito è scritto, si procede a vele ridotte, in attesa di un colpo di teatro. Il colpo arriva, ed è dell'attore principe. Messi accarezza la palla, mette una marcia più elevata e calcia a giro, la sferra assume una traiettoria delicata, perfetta. Aperta la scatola, per il Barcellona è serata di assoluta tranquillità. 

Suarez non vuole essere da meno e si avvicina al gioiello di Messi con la rete numero due, prima di chiudere la partita, a tempo ormai scaduto, su assist di Pedro. Nel mezzo, Bartra, da piazzato. Il Barca passeggia, risparmia energie, lanciando la volata. Il Madrid osserva, prendendo nota delle punte di grandezza del Barcellona, capace di gestire, come non sempre in passato. Questo Barcellona vince anche quando non va a mille all'ora, bel passo in avanti.

Ancelotti, a differenza di Luis Enrique, non può permettersi il turnover, perché il suo Real è perfetto solo se è perfetto l'undici al via. Tutti dentro allora, James Rodriguez in mediana, il recuperato Bale nel trio davanti, Sergio Ramos dietro. Il Rayo non disdegna la partita, anzi, gioca. E spaventa il Real, Ramos e Casillas, la vecchia guardia, tengono in piedi la baracca, nel secondo tempo è monologo blanco. Ronaldo accetta la chiamata di Messi e mette in scena il pezzo forte, il colpo di testa. 0-1 e decollo. Cinque minuti e James Rodriguez mette in cassaforte la partita, è tornato ed è un altro Real.

Quattro punti, uno scorcio di Liga, la guerra è alle porte, Barcellona - Real, più di una partita.  

Barcellona - Almeria 4-0

Rayo Vallecano - Real Madrid 0-2