Live Real Madrid - Valencia in risultato partita Liga Spagnola (2-2)

Live Real Madrid - Valencia in risultato partita Liga Spagnola (2-2)
Live Real Madrid - Valencia, diretta risultato partita Liga Spagnola
Real Madrid
2 2
Valencia
Real Madrid: (4-3-3): Casillas; Coentrao (Marcelo 46'), Pepe, Ramos, Arbeloa (Carvajal 46'); James, Kroos (Illarramendi 25'), Isco; Bale, Chicharito, Ronaldo. All. C. Ancelotti
Valencia : (4-3-3): Diego Alves; Gayà, Otamendi, Mustafi, Barragan; Dani Pareja, Javi Fuego, Andrè Gomes (De Paul 77'); Piatti (Orban 89'), Paco Alcacer (Negredo 68'), Feghouli. All. N. Espirito Santo
SCORE: 2-2 Paco Alcacer 20', Javi Fuego 26', Pepe 56', Isco 83'.
ARBITRO: Carlos Gomez. Ammonisce: Gayà, Arbeloa, Chicharito, Pepe, Otamendi, Sergio Ramos, Andrè Gomes, Parejo.
NOTE: Dallo stadio Santiago Bernabeu di Madrid, va in scena Real Madrid - Valencia, partita valida per la 36^ giornata di Liga Spagnola.

Da Alessandro Cicchitti è tutto per questa sera. A risentirci con lo spettacolo della Liga Spagnola e del calcio europeo, Live su VAVEL Italia.

22.05 - Ora il Real è a -4 dal Barcellona con sole 2 giornate al termine. I blaugrana, però nel prossimo turno faranno visita all'Atletico Madrid ancora in lotta, proprio con il Valencia per il terzo posto. La speranza per il Real, è quella di mantenere la Liga aperta fino all'ultima giornata, ma con una vittoria al Calderon, il titolo sarebbe del Barça.

22.05 - Nel finale, entrambe le squadre molto stanche hanno cercato i tre punti: il Valencia ha fallito un contropiede clamoroso con Pe Paul, mentre Diego Alves e Otamendi hanno murato ogni tentativo madridista inchiodando il punteggio sul 2-2. 

22.00 - Si è visto di tutto questa sera al Bernabeu: Doppio vantaggio Valencia con Paco Alcacer e J.Fuego. Tre pali nel primo tempo per il Real che non ha sfruttato l'occasione del rigore, parato da Diego Alves a CR7. Poi nella ripresa un grandissimo Real Madrid ha saputo riacciuffare il match prima con l'incornata di Pepe, poi con un gol magistrale di Isco

95' - FINITA! TRIPLICE FISCHIO AL BERNABEU! 2-2 TRA REAL MADRID E VALENCIA! PARTITA FANTASTICA! BELLISSIMA! 

95' - Parata di Diego Alves sulla conclusione di Pepe, ma il gioco era fermo per un fallo dello stesso Pepe su Mustafi. 

95' - Fallo dal limite di Mustafi! Ultima chance per il Real!

94' - Otamendi chiude e mura qualsiasi pallone passi dalle sue parti. UN MURO! 

93' - Contropiede fallito dal Valencia! Negredo e De Paul non riescono a concretizzare un 2 - 2 con Carvajal e Ramos.

91' - Chicharito calcia, ma non trova la precisione. Facile per Diego Alves.

90' - 5 MINUTI DI RECUPERO! 5 MINUTI DI SPERANZE E SOFFERENZA! 5 MINUTI PER RESTARE AGGRAPPATI ALLA LIGA!

89' - Ultimo cambio nel Valencia: Fuori Piatti; Dentro Orban.

87' - Finale incredibile al Bernabeu! Il Real vuole la vittoria! Il Valencia è alle corde.

84' - Si è inventato un gol FANTASTICO! Isco sale in cattedra con una delle sue giocate: sterzata, sinistro.destro, poi bomba dai 25 metri. Nulla ha potuto Diego Alves! 2-2

83' - GOOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLL! GOLAZO! GOLAZO! ISCO! MAGIA DI ISCO! 2-2! 

80' - Pericolosissimo il Valencia! Assist di De Paul per Negredo lasciato solo davanti a Casillas. Lo squalo, però ha mancato l'appuntamento che gol che avrebbe chiuso la partita.

79' - Pericoloso il Valencia sugli sviluppi di un corner battuto dal neo entrato De Paul.

77' - Cambio nel Valencia: Fuori Andrè Gomes; dentro De Paul.

75' - Dopo la super parata su Ramos, Diego Alves ha richiamato l'attenzione dello staff medico. Il portiere ha accusato dei dolori alla coscia, ma ha deciso di proseguire ugualmente il match.

73' - MIRACOLO DI DIEGO ALVES SUL COLPO DI TESTA RAVVICINATO DI SERGIO RAMOS! AUTENTICO MIRACOLO DEL BRASILIANO.

73' - Calcio di punizione per il Madrid. Occasione per i saltatori del Madrid.

71' - Ancora Mustafi si rende pericoloso con un colpo di testa che però è terminato largo sul fondo.

69' - Primo cambio nel Valencia: Dentro "Lo Squalo" Alvaro Negredo, al posto di un più che positivo Paco Acacer.

68' - Punizione larga non di molto per Cristiano Ronaldo. Nulla di fatto per il Madrid.

67' - Altro fallo di Mustafi. Punizione interessante per il destro alla dinamite di CR7.

63' - Grande chiusura di Otamendi in scivolata, per anticipare Ronaldo. Valencia comunue in sofferenza continua.

61' - Ci prova ancora il Chicharito, ma stavolta colpisce male con il sinistro e la palla va alta.

58' - Reazione rabbiosa del Real che stava attaccando dai primissimi minuti della ripresa. Il gol è nato da un calcio d'angolo successivo ad un'intervento incredibile di Diego Alves su Chicharito. Sul colpo di testa di Pepe però, il brasiliano non ha potuto nulla. Incornata vincente del portoghese per l'1-2 che riapre il mathc!

56' - GGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLL PEPE!!!! ACCORCIA LE DISTANZE IL REAL MADRID!

52' - Ci prova anche Sergio Ramos di testa, ma il pallone termina a lato.

51' - Ora attacca forte il Madrid. Conclusione di Ronaldo su punizione, poi botta di Carvajal deviata in angolo. 

49' - Terzo tempo pericoloso di Mustafi, che però non ha trovato la porta di Casillas. Valencia ancora pericoloso sui calci piazzati.

48' - Ammonito anche Pepe nel Real Madrid.

47' - Conclusione di Chicharito, disinnescata ancora una volta da Diego Alves.

46' - Due cambi all'intervallo per il Real di Ancelotti. Dentro i due terzini titolari, Marcelo e Carvajal per Arbeloa e Coentrao.

46' - Iniziata la ripresa al Bernabeu! Si riparte dal 2-0 a favore del Valencia!

21.02 - Squadre in campo, tutto pronto per il secondo tempo di Real Madrid - Valencia.

21.00 - Per il portiere brasiliano è il 15esimo rigore parato su 40, da quando è in Liga! Media pazzesca! 

20.58 - Allo scadere del primo tempo, però il Real ha avuto la grande occasione di riaprire il match con il calcio di rigore guadagnato da Bale. Diego Alves, ha confermato di essere uno dei migliori para-rigori al mondo ipnotizzando anche CR7, disinnescando il destro del pallone d'oro. 

20.55 - I gol sono arrivati nel giro di 6 minuti. Prima la zampata di Paco Alcacer, poi la zuccata di Javi Fuego hanno inchiodato il risultato sul 2-0. Sfortunatissimo il Real Madrid che ha perso Kroos per infortunio, e soprattutto ha colpito 2 traverse ed un palo. 

47' - Nel frattempo è terminato il primo tempo al Bernabeu! è successo di tutto in questa prima frazione! Valencia avanti per 2-0 sul Real Madrid! 

46' - PARATO!!!!! DIEGO ALVES HA PARATO IL CALCIO DI RIGORE DI CRISTIANO RONALDO!!!! INCREDIBILE!

45' - Calcio di rigore per il Real Madrid! Spinta di Gayà su Gareth Bale! Rigore per il Real!!!

44' - Grande botta di Illarramendi, che ha calciato al volo un pallone arrivatogli dal limite dell'area di rigore. Palla a lato per questione di centimetri.

41' - Ancora un palo del Madrid, stavolta con il Chicharito che non è riuscito a ribadire in rete una grande azione corale. Il suo diagonale si è spento sulla faccia interna del palo. Real Sfortunatissimo!

40' - PALO DEL CHICHARITO HERNANDEZ! TERZO LEGNO DELLA SERATA PER IL REAL MADRID! 

37' - Mischia furibonda, con rissa sfiorata in area Valenciana. Tra i protagonisti Ramos, Parejo, Otamendi e Chicharito, che non hanno fatto complimenti. Nessun cartellino estratto da Carlos Gomez.

36' - Grande chiusura di Gayà su Chicharito Hernandez, che ha concesso solo calcio d'angolo.

33' - Resta a terra Parejo colpito durissimo da Bale sulla schiena. 

31' - Sassata di Bale dai 25 metri! Super intervento di Diego Alves, che con il manone ha bloccato la sventola del gallese del Real.

28' - Nel frattempo, proprio un'istante prima del raddoppio di Javi Fuego, Kroos ha dovuto abbandonare il campo per un problema muscolare che lo ha afflitto, probabilmente dopo una brutta caduta avvenuta proprio sulla parte bassa del busto. Al suo posto è entrato Illarramendi.

26' - Incredibile al Bernabeu! Il Real Madrid è sotto 2-0 contro il Valencia! Javi Fuego ha raddoppiato con una perfetta zuccata di testa finita all'angolino basso, là dove Casillas non ha potuto nulla. 

26' - JAVI FUEGO!!! GOL DEL VALENCIA! 2-0 AL BERNABEU! INCREDIBILE!!!!

21' - Esattamente un minuto prima, Cristiano Ronado aveva colpito la traversa quasi a botta sicura. Sul capovolgimento di fronte, invece, il Real si è fatto trovare scoperto a sinistra. Gayà ha avuto spazio per affondare con il cross mancino sul quale non è arrivato Pepe. Dietro di lui, però come un rapace d'area si è avventato Paco che non ha fallito l'appuntamento con il gol. 1-0 Valencia!

20' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLL! VALENCIA IN VANTAGGIO! HA SEGNATO PACO ALCACER!!!!

18' - INCREDIBILE TRAVERSA DI CRISTIANO RONALDO! DIRETTAMENTE DA CALCIO D'ANGOLO CR7 HA SVETTATO DI TESTA INDIRIZZANDO SUL SECONDO PALO, MA TROVANDO LA TRAVERSA! 

17' - Altra traversa di Bale, ma stavolta il gioco era già fermo a causa di una posizione di fuorigioco segnalata dal primo assistente.

16' - Altro fallo duro dei valenciani, con Gaya che è finito tra i cattivi dell'arbitro Gomez. è lui il primo ammonito del match.

14' - TRAVERSA DI BALE! IL GALLESE DIRETTAMENTE SU CALCIO DI PUNIZIONE HA LASCIATO PARTIRE UN FANTASTICO MANCINO FINITO SULL'INCROCIO DEI PALI. 

13' - Fallo duro di Otamendi sul collo del piede di Bale. Gomez non ha estratto il giallo, ma ha accordato una punizione dal limite interessantissima per i blancos.

10' - Probabilmente, però l'azione non concretizzata da Paco è stata viziata da un fallo di Andrè Gomes che ha messo fuori causa Pepe, affossandolo.

9' - Grande occasione mancata da Paco Alcacer! Il talento spagnolo ha provato il cucchiaio a tu per tu con Casillas, ma ha dosato male la giocata, con il pallone terminato alto sulla traversa.

8' - Valencia tutto racchiuso nella propria metà campo dal Madrid, che con il passare dei minuti sta alzando il proprio baricentro.

6' - Buona la difesa di Mustafi sul cross di Bale. Nulla di fatto per il Real. 

5' - Fallo di Otamendi su Chicharito. Salgono le torri del Madrid.

4' - Bella azione del Valencia, da cui poi è nato un'angolo mal sfruttato dai ragazzi di Nuno. 

3' - Imbucata del Chicharito per Cristiano che però è scivolato nella corsa. Chiusura facile per l'ex Samp Mustafi.

1' - Avvio all'arrembaggio per il Valencia! Subito una conclusione di Paco Alcacer, che dalla distanza ha impegnato Casillas costringendolo al calcio d'angolo.

1' - Iniziato il match tra Real Madrid e Valencia!

20.01 - Prima del calcio d'inizio, però cala il silenzio al Bernabeu. Minuto di silenzio rispettato da tutti gli ottantamila spettatori. Minuto di silenzio per commemorare le vittime del terremoto che ha colpito il Nepal.

20.00 - Canta, il Bernabeu prima del fischio d'inizio di Carlos Gomez. 

19.57 - Tutto pronta al Santiago Bernabeu. Stanno per scendere in campo Real Madrid e Valencia!

19.50 - Soli dieci minuti al calcio d'inizio di Real Madrid - Valencia! Sale l'attesa per un match di fondamentale importanza per entrambe le squadre, che ci regalerà di sicuro gol e spettacolo! 

19.40 - Squadre in campo per il riscaldamento. L'arbitro del match, invece sarà il signor Carlos Gomez.

19.40 - Anche il Valencia, però sta lottando per raggiungere l'obbiettivo della Champions League, per questo il match sarà vero e duro, con entrambe le squadre decise e concentrate per raggiungere i tre punti!

19.30 - Il Real dopo la sconfitta subita per mano della Juve, non può già pensare al ritorno di mercoledì; Il Valencia, infatti è un'avversario tostissimo che già all'andata è riuscito nell'impresa di battere i campioni del mondo. 

19.25 - Onze de Gala per il Valencia di Nuno Espirito Santo. Gayà e Barragan sono i due terzini, con Otamendi e Mustafi a completare il reparto difensivo. Centrocampo a tre con Javi Fuego, Andrè Gomes e capitan Parejo. Trio offensivo formato da Piatti, Paco Alcacer e Feghouli.

19.20 - Ancelotti torna al 4-3-3 con James, Kroos e Isco a centrocampo. Riposano i due terzini Marcelo e Carvajal, mentre il tridente sarà formato da Bale, Chicharito e Cristiano Ronaldo.

Valencia: (4-3-3): Diego Alves; Gayà, Otamendi, Mustafi, Barragan; Andrè Gomes, Javi Fuego, Dani Parejo; Piatti, Paco Alcacer, Feghouli. All. N. Espirito Santo

19.15 - Ufficiale anche la formazione scelta da Nuno Espirito Santo per il suo Valencia: 

Real Madrid: (4-3-3): Casillas; Coentrao, Pepe, Ramos, Arbeloa; James, Kroos, Isco; Bale, Chicharito Hernandez, Cristiano Ronaldo. All. C. Ancelotti

19.10 - Sono ufficiali le formazioni delle due squadre! Scopriamo l'undici scelto da Ancelotti per l'importantissimo match del Bernabeu: 

19.00 - Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale di Real Madrid-Valencia, gara valevole per la trentaseiesima giornata di campionato della Liga Spagnola. Allo stadio Bernabeu si affrontano il Real, in corsa per il titolo con il Barcellona, ed il Valencia, quarto ed in lotta tra terzo e quinto posto. Da Alessandro Cicchitti, che vi racconterà la gara in diretta, da Andrea Bugno, che ha curato la presentazione della gara, e dalla redazione tutta di Vavel Italia, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

La stagione del Real Madrid si deciderà in questi giorni. I blancos non possono sbagliare nell'incontro casalingo di oggi col temibile Valencia se non vorrà correre il rischio di vedere fuggire, forse irrimediabilmente, il Barcellona in vetta alla classifica. La squadra di Ancelotti dovrà fare estrema attenzione contro una squadra che ha ben figurato quest'anno è che è ancora in piena corsa per un posto nella prossima Champions League: una quarta piazza con vista sulla terza dell'Atletico Madrid, anche se alle spalle c'è il Siviglia di Emery che incombe. 

Quello che attende i blancos è un finale di stagione da brivido: se in Champions League per volare a Berlino basterà un 1-0 nella semifinale di ritorno contro la Juve, in campionato la situazione è ben diversa e più complicata. Recuperare due punti al Barcellona non è cosa facile, con solo tre partite a disposizione ancora da giocare è quasi impossibile. Un passo falso contro il Valencia, di fatto, consegnerebbe il titolo agli eterni rivali, quei blaugrana che, dopo il 3-0 ai danni del Bayern, hanno un piede e mezzo in finale di Champions. 

Occasione ghiotta per i murcialegos pronti ad approfittare delle fatiche europee delle merengues, che potrebbero togliersi tante soddisfazioni attaccando la terza piazza dell'Atletico di Simeone ed andare in Champions dalla porta principale senza passare dai preliminari. Calendario alla mano lo scontro contro i blancos non poteva arrivare in un momento migliore, anche per quanto riguarda lo stato di forma. Con sette punti nelle ultime tre Javi Fuego e soci hanno infatti staccato il Siviglia, quinto e a -3 punti. Un solo assente per mister Nuno Espirito Santo: lo squalificato Rodrigo.

Quello che ha sorpreso della squadra di Nuno Esporito Santo durante la stagione, maggiormente tra le mura amiche, è l'impeto ed il ritmo che impongono al gioco. Si sanno chiudere bene e ripartire in contropiede grazie alla velocità di Feghouli e Piatti, ma sono anche molto bravi a trovare gli inserimenti centrali dei centrocampisti. Basti pensare che qualche settimana fa sono riusciti a metter paura al Barcellona al Camp Nou e, anche se han perso 2-0, hanno fallito un rigore e numerose palle gol. La spinta dei terzini, con Cancelo, Barragàn e Gaya, è costante: sanno saltare l'uomo ed impostare bene la manovra dalle retrovie. La coppia centrale ha trovato forza e stabilità e segnare al Valencia è diventata una vera e propria impresa. Davanti, il solito Paco Alcàcer, meno protagonista della scorsa stagione con 9 reti ma costantemente un pericolo per le difese avversarie. Chi, invece, sta sorprendendo in fase realizzativa è Dani Parejo, capocannoniere della squadra in Liga con 12 reti. 

Il Real è reduce, nelle ultime cinque partite da un percorso nettissimo: 5 vittorie conquistate contro Eibar, Malaga, Celta, Almeria e quella importantissima di Siviglia per 2-3 nell'ultima giornata di campionato. 16 gol all'attivo, soltanto 4 quelli al passivo, che fanno del Real la squadra più in forma della Liga intera, essendo riuscita a rosicchiare due punti al Barca nell'arco di queste cinque gare. 15 vittorie, 1 pareggio ed una sola sconfitta è invece il ruolino di marcia di Ancelotti al Bernabeu, dove ha realizzato la bellezza di 56 gol, avendone subiti soltanto 10 (meglio in casa solo gli avversari odierni). 

Se dovessimo analizzare solo il campionato casalingo del Valencia, parleremmo di una macchina da guerra, che al Mestalla ha fatto praticamente bottino pieno: 15 vittorie, 2 pareggi, una sola sconfitta (41 fatti a fronte di 9 subiti). Dove il Valencia pecca e non poco è lontano dal Mestalla dove fa fatica ad imporre ritmi e gioco. 6 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte, con la differenza reti, soprattutto quella al passivo che fotografa appieno le difficoltà della squadra di Espirito Santo. 6 punti nelle ultime 5 trasferte non sono un bottino eccellente, considerando i tre pareggi (Vallecano, Atletico Bilbao e Atletico Mardid) oltre alla sconfitta di Barcellona. 

Ancelotti non potrà fare turnover come vorrebbe in vista della sfida di ritorno di mercoledì contro la Juventus e manderà in campo, nessuna eccezione, la formazione migliore, che dovrà riscattare l'opaca prova dello Juventus Stadium. Casillas difenderà i pali come al solito. Davanti a sè tornano Arbeloa e Ramos, schierato a centrocampo a Torino, con Varane e Marcelo che completano il quartetto. Kroos, uno tra Isco ed Illarramendi e James nel terzetto di centrocampo, a protezione della difesa e sostegno dell'attacco, dove agiranno Bale, Ronaldo ed il Chicharito Hernandez di punta. 

Tutto confermato per i valenciani e per Espirito Santo che manderà in campo la formazione tipo con Alves tra i pali, difesa a quattro solita composta da Gaya a sinistra, Barragàn a destra e Mustafi, ex Sampdoria, e Otamendi centrali. A Centrocampo Javi Fuego, Parejo ed André Gomes, a sostegno del terzetto offensivo composto dall'algerino Feghouli, Piatti e Paco Alcàcer. 

REAL MADRID (4-3-3): Casillas; Marcelo, Varane, Ramos, Arbeloa; Kroos, Isco/Illarramendi, James; Ronaldo, Chicharito, Bale

VALENCIA (4-3-3): Diego Alves; Gaya, Otamendi, Mustafi, Barragan; André Gomes, Javi Fuego, Parejo; Piatti, Paco Alcacer, Feghouli

Per il tecnico dei blancos, Carlo Ancelotti, nonostante l'incombere della Champions la partita più importante è quella di domani sera delle ore 20 contro il Valencia da disputare tra le mura amiche del “Santiago Bernabeu”: “La Champions? Ora non stiamo pensando alla Juventus. La sfida più importante, ora, è quella contro il Valencia. Giocano bene e sono in lotta per un piazzamento tra le prime quattro del campionato. Non penso che farò turn over perchè i giocatori hanno avuto quattro giorni di riposo. Sono freschi. La squadra sta bene fisicamente. Abbiamo abbastanza fiducia in vista delle prossime due partite. Le gare contro Valencia e Juventus sono due finali e dovremo avere anche un po' di fortuna. A Torino non abbiamo avuto mancanza di concentrazione, però è pur vero che non è possibile avere la stessa intensità in ogni gara. Sergio Ramos può giocare in molte posizioni. Se è necessario farlo giocare a centrocampo, lo inserirò in quella posizione perchè mi dà fiducia. Non ho paura di schierarlo in mediana. Ho preso quella decisione perchè la consideravo la migliore. Bale? Tornerà a giocare bene quando lo farà tutta la squadra, ma è pronto. Benzema, invece, è disponibile manon è al 100%. Ha buone sensazioni ma domani deciderò se farlo giocare o meno. Khedira non ci sarà perchè ha una lesione al piede destro e non è recuperato".

Nuno Espirito Santo si è presentato davanti ai media prima di recarsi a Madrid per la gara che determinerà il destino del suo Valencia della Liga. Il tecnico portoghese ha dato il suo parere sullo sciopero rispondendo su quanto ha influenzato l'approccio della settimana. "Non è stato davvero un problema, noi non vogliamo distrarci, ma forse la prossima settimana cambieranno molte cose. L'anno prossimo sicuramente cambieremo qualcosa nella programmazione della settimana e del lavoro, visto che giocheremo le coppe. Abbiamo preparato la gara col Real Madrid in modo del tutto normale, senza aver stravolto nulla. Sullo sciopero? Capisco tutto ciò che si sta cercando di difendere, io non sono né a favore né contro e spero che, dal mio punto di vista, che si risolverà tutto. Si tratta di un momento cruciale della questione. Spero che ci sia dialogo, incontro e cercare di trovaremeglio per tutti, soprattutto perchè è quello spagnolo è il miglior campionato del mondo". Successivamente si sporsta sulla sfida: "Vogliamo arrivare al Bernabeu e competere contro un grande avversario. Penso che sarà una partita difficile perché entrambe le squadre giocano molto bene. Cercheremo di perseguire ciò che ci siamo prefissati come obiettivo. Ci saranno momenti in cui avremo tempo di giocare la palla ed attaccare, mentre ci saranno momenti in cui dobbiamo difendere. In queste fasi saremo precisi e forte. Soprattutto, dobbiamo lottare, non dobbiamo arrenderci mai".

All’andata, al Mestalla, colpaccio del Valencia con 2-1 in rimonta con reti di Ronaldo, Barragan e Otamendi (nel video). Bilancio che però al Bernabeu vede in vantaggio le merengues che non hanno mai perso: nelle ultime cinque al Bernabeu tre pareggi e due vittorie del Real Madrid.