Risultato: Athletic Bilbao-Barcellona, finale coppa del re 1-3

Risultato: Athletic Bilbao-Barcellona, finale coppa del re 1-3
Athletic Club
1 3
Barcellona
Athletic Club: Herrerín; Balenzianega, Lapote, Exeita, Iraola; San José, Beñat, Mikel Rico; Williams, Adúriz, De Marcos.
Barcellona: Ter Stegen; Dani Alves, Piqué, Mascherano, Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suárez, Neymar.
SCORE: 0-1 min. 20, Messi. 0-2 min. 38, Neymar.
ARBITRO: Carlos Velasco Caballero (ESP). Ammoniti Piqué (min. 40), Iraola (min. 44).
NOTE: Dal Camp Nou di Barcellona, Finale della Copa del Rey. In campo Barcellona ed Athletic Bilbao

Dalla partita del Camp Nou è tutto, grandissima partita di questa sera. Una gioia per i novantamila paganti che in un clima di festa hanno visto uno dei gol di Messi che passeranno alla storia! Aspettando Berlino il Barça punta il triplete. Grande gesto dei giocatori del Barcellona che vanno verso i giocatori dell'Athletic sotto la tribuna riservata ai tifosi baschi per complimentarsi sia per la partita, sia per il tifo basco questa sera ai livelli di Leo Messi.

MA E' SEMPRE LA SQUADRA DI UN GIOCATORE SOLO. DI UN FENOMENO; DI UN MARZIANO. MESSI, ANCHE, QUESTA SERA HA DATO LEZIONI DI CALCIO. Doppietta per lui e gol di Neymar per i Barcellona; gol della bandiera di Williams per i Baschi che comunque escono a testa alta dal Camp Nou. Era impossibile la missione di oggi.

IL TIKI-TAKA DI BARCELLONA E' STATO APPENA SALUTATO. "ADIÓS". QUESTO E' LO SQUADRONE DI LUIS ENRIQUE, DELL'ULTIMO ANNO DI XAVI, DI INIESTA, DEGLI INSUPERABILI PIQUÉ E MASCHERANO, DI SUÁREZ IMPRENDIBILE E NEYMAR SEMPRE PIÚ GOLEADOR.

VELASCO CARBALLO FISCHIA PER TRE VOLTE!!! IL BARCELLONA E' CAMPIONE DI COPPA DEL RE PER LA VENTISETTESIMA VOLTA NELLA SUA STORIA!!!!!!! IL CAMP NOU ESPLODE DI GIOIA, TUTTA LA SQUADRA IN CAMPO!!! COMPLIMENTI AI PIÙ FORTI.

'94 - Aduriz cerca il tiro in porta ma è fuori.

'93 - Onore all'Athletic Bilbao, nonostante sia stato schiacchiato per vari tratti ha onorato la partita e messo in campo quanto si poteva per fermare gli extraterrestri.

'92 - Panchina del Camp Nou già in piedi. Il Barça torna a vincere la coppa del re, è il secondo trofeo stagionale. Una stagione incredibile. Sabato prossimo c'è la finale di Champions League di Berlino.

'92 - C'è spazio per Pedro che scappa sulla fascia ma Laporte rimedia in fallo laterale.

'90 - QUATTRO MINUTI DI RECUPERO ! CAMP NOU PRONTO ALLA FESTA.

'90 - Xavi da punizione accarezza il palo. Poteva essere il gol della storia. Traiettoria imperdibile.

'89 - La partita è una corrida. Susaeta entra ruvido su Neymar, bersaglio mobile in campo. Busquets prende il giallo per proteste, e si accende l'animi. Piqué trattiene a stento il compagno. La partita si è incendiata negli ultimi minuti. Mentre dalle tribune del Camp Nou c'è un solo grido "CAMPEONES! CAMPEONES!"

'88 - Caballero riporta tutto alla normalità, ottima gestione della gara per l'arbitro spagnolo. Lo stesso Neymar commette fallo a centrocampo su Laporte, giallo per lui e giallo anche per Aduriz per proteste.

'86 - Si accende la partita. Neymar irride Iturraspe con un sombrero. Il Basco stende Neymar e ne nasce un parapiglia tra Dani Alves, Williams e la partita fino a questo momento bellissima s'incendia. Caos in campo. I giocatori baschi considerano una mancanza di rispetto del brasiliano alla squadra.

'85 - Luis Enrique pensa già alle mosse contro la Juve. Morata, Tevez, Pirlo, Bonucci clienti scomodi per la sua squadra. Dall'altra parte della barricata Allegri avrà le mani sulla testa. Come si ferma questa squadra ?

'83 - L'Athletic non si arrende, con onore ed orgoglio ci prova in tutti i modi. Iturraspe crossa in area, ma il muro eretto di Piqué questa sera è insuperabile.

'82 - San Josè crossa dalla destra, Ibai solo in area di rigore ha l'occasione per accorciare clamorosamente la partita, ma spara dritto alle stelle.

'80 - L'Athletic si sveglia a fine partita. Prima Ter Stegen para di pugni su Susaeta, poi blocca un tiro da fuori di Ibai.

'78 - Cross dalla sinistra, Williams impatta di testa e super Ter Stegen. I cinquanta mila dell'Athletic, che non hanno mai smesso di cantare, gioiscono. Mancano solo 10 minuti alla fine del match, ma la partita da addormentata si è risvegliata in 5 minuti.

'78 - GOOOOOL ! WILLIAMS ! L'ATHLETIC TIRA FUORI L'ORGOGLIO ANCHE SE TARDI. 1 A 3.

'76 - Doppi cambi per entrambe le squadre. Per l'Athletic escono Mikel Rico e Beñat per Ibai ed Iturraspe. Luis Enrique risparmia Jordi Alba e Luis Suarez (ovazione per lui) dentro Mathieu e Pedro.

'73 - L'azione nasce da Dani Alves che passa per Neymar che di prima passa nuovamente ad Alves. Alves lancia Messi che in piena area di rigore di piattone va a prendersi gli applausi del mondo intero. Nel momento in cui il Barcellona aveva addormentato la partita, quando ormai non c'era più nulla da chiedere, ci pensa Leo a risvegliare tutti. Numero uno. Questa sera sono finiti gli aggettivi per Messi.

'73 - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL ! GOOOOL DI UN MARZIANO CON LA MAGLIA NUMERO 10. LEO MESSI, 3 a 0!

'72 - Cambio di gioco di Messi per Jordi Alba che sbaglia tutto e manda in rimessa laterale. Forse l'unica nota leggermente stonata del Barcellona che non ha concesso nulla all'Athletic. 71% di possesso palla per i blaugrana.

'70 - Questa l'esultanza di Messi sul primo gol. Esultanza semplice, come le azioni che gli riescono in campo. La semplicità al potere del talento.

'70 - Barcellona che ha abbassato notevolmente i ritmi rispetto al primo tempo. Controlla e gestiona le energie per la finale di Sabato prossimo, il secondo mattone del triplete è ampiamente in tasca a venti dalla fine.

'68 - Azione di Busquets per Neymar, Neymar per Messi che entra in area di rigore ma Balenziaga è provvidenziale e spazza il pallone.

'67 - Punizione di Xavi a spiovente in area di rigore a pescare in compagni, ma viene pescato prima Neymar in fuorigioco dall'assitente di Velasco Carballo.

'66 - Rakitic, un altro dei migliori di quest'oggi, scappa a Williams sulla trequarti destra. L'attaccante basco non può che stenderlo da dietro. Giallo e punizione per il Barcellona.

'65 - Venti minuti nel secondo tempo, l'Athletic riesce a farsi vedere nella trequarti avversaria ma Ter Stegen ancora inoperoso. Piqué e Mascherano sono il rovescio della medaglia del M-S-N. Partitona anche per i due centrali.

'64 - Dialoghi pericolosi sulla trequarti tra Messi e Suárez. Ci mette una toppa Beñat.

'60 - Preoccupazione per l'infortunio muscolare di Iniesta. In vista Berlino non è una buona notizia per i culé. Ma con un Messi così...

'60 - Nel frattempo i 50 mila baschi presenti allo stadio, più altri 20 mila per le strade di Barcellona, continuano ad animare la proprio squadra.

'59 - Jordi Alba sbaglia un controllo dopo essere partito solo sulla sinistra e rimessa laterale basca.

'57 - Balenziaga trattiene Messi e prende il giallo per reiterazione di falli sulla pulce. Lo prende solo di trattenute di maglia questa sera al 10 del Barça.

'57 - Altro cambio storico esce Iraola ed entra Susaeta. Dopo 12 stagioni, recordman di presenze nella storia basca, Iraola si congeda al suo popolo.

'57 - Alves sfonda a destra, su rimpallo arriva Suárez a colpo sicuro ma Eitxeita ci mette la gamba e manda in angolo.

'56 - Ed è storia. Cambio tra capitani esce Iniesta, entra Xavi per l'ultima al Camp Nou.

'55 - Dal replay del corner si evince una marcatura d'altri tempi di Mascherano su Aduríz. El Jefecito è il leader silenzioso di questa squadra.

'54 - Athletic che spinge e costruisce su gioco aereo, Iraola tira ma il pallone finisce in corner.

'52 - Cross di Alves sulla fascia che finisce direttamente tra le mani di Herrerín. Pronto a entrare in campo Xavi Hernández.

'52 - "Sandwich" su Suárez, punizione per il Barcellona.

'50 - Alves spinge sulla fascia e il Barcellona torna a scaldarsi dalle parti di Herrerín.

'47 - Preoccupazione per Iniesta dolorante in campo. A scaldarsi Xavi per sostituire il compagno di mille battaglie. Camp Nou pronto per l'ovazione storica.

'47 - Iraola riceve un pallone sulla destra, sbatte su Jordi Alba. Primo corner della partita per l'Athletic.

'46 - Nessun cambio per le due squadre.

Questo invece il raddoppio di Neymar su assist di Suárez al termine di una splendida azione corale blaugrana.

Nonostante un buon inizio, l'ordine in campo messo dai baschi è crollato sotto la stella di Leo Messi, e le giocate fiammanti di un Barcellona questa sera più che mai la squadra del momento. Ottima partita di Rakitic, splendente la prova del M-S-N. Squadre negli spogliatoi con il risultato di Barcellona 2 - 0 Athletic Club.

PER CHI ANCORA NON L'AVESSE VISTO (in Italia non viene trasmessa la partita) QUESTO E' QUELLO CHE SI E' INVENTATO MESSI AL VENTESIMO. TUTTI IN PIEDI CON LE MANI SULLA TESTA.

'45 - Non sono previsti minuti di recupero e finisce il primo tempo. BARCELLONA 2 ATHLETIC BILBAO 0. Gol di Messi al '20 e Neymar al '38. Bellissimo primo tempo, Barcellona che si mangia i leoni baschi e Messi che si prende gli applausi del Camp Nou intero.

'44 - Messi in piena trance agonistica. I commentatori spagnoli iniziano a tirare fuori il classico delle telecronache Húgo Morales sul gol di Maradona in Argentina e Inghilterra. Genio del calcio mondiale Leo! Da che pianeta sei venuto Messi per lasciari tanti baschi per strada?

'44 - Messi prende la rincorsa, parte con il sinistro e il volo d'angelo di Aduríz può salvare il Camp Nou dal venire giù mandando in calcio d'angolo.

'44 - Iraola entra da dietro su Suárez, giallo anche per lui. La partita s'infiamma, punizione per il Barcellona va Leo Messi sulla battuta.

'42 - Dura entrata di Piqué a centrocampo su Aduríz e Velasco Carballo che estrae il giallo per il difensore blaugrana. Primo giallo del match.

'40 - Williams l'aggancia di prima e si coordina col sinistro e pallone che sfiora leggermente la traversa. Prima grande azione dell'Athletic, e primo tiro in porta per i baschi.

'36 - Il Barcellona in questo momento ha segnato estraendo dal cilindro i suoi pezzi forti : l'azione individuale da urlo di Messi, l'azione corale da urlo con Suárez nei panni di assist man e Neymar quelli del cecchino.

'36 - Bellissima giocata corale del Barcellona, Suárez imbecca Neymar con un bellissimo passaggio, il quale a porta vuota può solo accompagnare il pallone verso il due a zero.

'36 - GOOOOOOOOOOOOOOOL ! NEYMAR ! GOOOOL ! BARCELLONA 2 A 0 ! TITOLI DI CODA SULL'ATHLETIC.

'35 - Aduriz riceve dalla sinistra e non ci arriva per pochissimo.

'33 - Neymar parte da fuori area e con un'azione individuale semina il panico, la passa a Dani Alves che crossa per Messi ma l'assistete fischia il fuorigioco.

'32 - Scintille tra Williams e Dani Alves, si riscaldano leggermente gli animi in campo. Velasco Carballo interviene e suggerisce ai due litiganti di calmarsi. Dopo mezz'ora ancora zero cartellini.

'30 - Cambio di gioco di Messi sulla fascia sinistra, Jordi Alba crossa e Suárez per poco manca il pallone in area di rigore. Dopo mezz'ora l'Athletic sembra chiedere pietà agli avversari, ma il risultato è solo di 1 a 0 per il Barcellona.

'27 - Herrerín sugli scudi salva su un colpo di testa di Piqué indirizzato verso la porta e manda in corner. Sull'azione successiva agli sviluppi del corner, Neymar si smarca e sfiora il palo destro. L'Athletic inizia ad uscire dalla partita tenuto in piedi solo dal suo ottimo portiere. Il Barça ha ingranato.

'25 - Herrerín si scatena in un'altra provvidenziale parata su Suárez già lanciato da solo davanti alla porta, imbeccato sempre da Leo Messi.

'23 - L'Athletic stava reggendo bene, timidamente cerca di rimettersi in gioco ma per il Barcellona difende bene. Il Camp Nou intero intona il coro "MESSI ! MESSI ! MESSI !" Messi segnò contro l'Athletic nella finale del 2009, nel 2012 e questa sera.

'20 - Tutti in piedi con le mani sulla testa! Nel bagaglio tecnico della pulce mancava il gol alla Maradona. Fa tutto lui, scatta sulla destra se ne beve tre arriva in area e tira e il mondo del calcio s'inchina nuovamente davanti al patrimonio dell'umanità mondiale. Se Leo Messi è questo, come suggerisce la televisione spagnola "Chiamate la guardia civil !" chi può fermarlo ?

'20 - GOOOOOOOOOOOOOOOL ! GOOOOOOL ! MA DA CHE PIANETA VIENE LEO MESSI ? COSA HA FATTO ! COSA HA FATTO ! IL MIGLIOR GIOCATORE DEL MONDO.

'17 - Entrata di San José su Neymar. Punizione del Barcellona, ma i blaugrana iniziano a lamentarsi per la mancanza di cartellino. L'Athletic picchiaduro su Neymar e Messi appena può.

'14 - Messi lotta su un pallone a centrocampo liberandosi di tre avversari, però il passaggio non arriva a Neymar. L'argentino inizia già a distribuire magie sparse per il campo.

'11 - Herrerín pare di piede su un tiro ravvicinato di Súarez. Ottimo assist di Rakitic, ottima la parata d'istinto del portiere basco. Il Barcellona inizia a farsi avanti pericolosamente ma l'Athletic si difede con tutti gli effettivi. Prima degli attacchi del Barcellona Mascherano salva un appoggio sbagliato di Ter Stegen. Dopo undici minuti già stiamo assistando ad una bella partita.

'9 - L'assistente alza la bandierina, il fuorigioco di Neymar pare millimetrico. Ma che si era inventato Leo Messi lancio lungo perfetto da fuori area, la pulce scalda i motori.

'9 - FUORIGIOCO DI NEYMAR !!

'7 - Sette minuti di partita giocati già a buoni ritmi, pressing costante dei baschi. San José commette fallo a centrocampo su Suárez. Il Barça cerca di farsi vedere, ma è ben messo in campo l'undici basco.

'4 - L'Athletic spinge subito, cross dalla sinistra di Mikel Rico ma Aduriz la toglie a Williams e di testa spreca mandando ampiamente fuori area. L'azione basca nasce da un pallone perso a centrocampo da Iniesta.

'2 - L'Athletic spinge subito in area blaugrana ma Aduriz commette fallo su Mascherano. Fallo in attacco, punizione per Ter Stegen.

'2 - Subito fallo su Dani Alves a centrocampo, punizione per il Barça.

'1 - Si inizia, l'Athlic perde palla ed il primo pallone giocabile è subito del Barcellona.

21:30 E' tutto pronto: LA FINALE DI COPA DEL REY PUÒ INIZIARE!!!!

21:26 Da brividi entrambe le due coreografie già vincitrici di questa finale. Suona l'inno di Spagna, tra i fischi generali del Camp Nou. Alquanto pronosticabile.

21:25 Squadre nel tunnel, 5 minuti e si inizia ma prima verrà suonato l'inno spagnolo.

21:21 Da sottolineare la festa che sta andando in scena sugli spalti del Camp Nou, tifoserie mischiate per quella che si appresta ad una festa del fútbol spagnolo. Complimenti ad entrambe le tifoserie.

21:20 Lo speaker del Camp Nou scandisce le formazioni. Il sole inizia a calare su Barcellona, le stelle di questa finale pronte ad accendersi. Dieci minuti e si va in scena.

21:15 I reali entrano al Camp Nou, fischi per loro. Se si temevano incidenti tra le tifoserie, rivali storiche, bisognerà stare tranquilli al grido di "Il nemico del mio nemico è mio amico."

21:10 Il Camp Nou tributa l'ultima partita di Xavi. Il centrocampista si accomoderà in panchina, ma il suo impiego a gara in corso è probabile. Il numero 6 si congeda dalla stori del calcio, l'uomo che ha fatto la storia del calcio recente spagnolo e blaugrana.

21:03 Le squadre scendono in campo per il riscaldamento. Sembra il San Mámes, eppure si gioca al Camp Nou.

21:00 Il Camp Nou inizia a riempirsi a mezz'ora dal calcio d'inizio. Ma sorprende il colpo d'occhio prettamente rojiblancos.

20:55 Confermate le probabili formazioni del pomeriggio. Il Barcellona schiera l'11 titolare, ma sopratutto il tridente Messi - Suárez - Neymar. Athletic che risponderà con il 4-3-3.

20:51 Le speranze dei leones di Bilbao sono riposte nel loro bomber principe Artíz Aduríz, 34 anni e la migliore stagine disputata. 18 gol in Liga, 26 tra tutte le competizioni.

20:42 Confermata la presenza di Suárez dal primo minuto. El pistolero non gioca titolare dalla semifinale di ritorno di Champions League contro il Bayer Monaco. Nel frattempo i culé si preparano a supportare la propria squadra.

20:36 Nonostante la partita si giochi al Camp Nou, al Barcellona spetterà il riscaldamento della squadra visitante. Uguale sugli spalti, lo stadio è ripartito: 50 mila spettatori dell'Athletic, 40 mila del Barcellona.

20:21 Le squadre iniziano a scendere dai rispettivi bus per entrare dentro lo stadio. Meno di un'ora e seguiremo live la finale di Coppa Del Re. Athletic Club de Bilbao da una parte, Barcellona dall'altra che giocherà col vantaggio del Camp Nou.

Stadio Camp Nou di Barcellona. Questa sera si sfidano il Barcellona di Luis Enrique contro l'Athletic Club di Alejandro Valverde per giocarsi il titolo di campione di "Copa del rey". In diretta Live su VAVEL_Italia el partidazo di coppa.  

Regine di Coppa. 49 titoli in due, fanno di Barcellona e Athletic Bilbao le squadre con il maggior numero di trionfi nella Coppa Nazionale Spagnola. Il Barcellona conduce con un leggero vantaggio (26), contro le storiche 23 affermazioni basche. Per questo, quella che domani sera andrà in scena al Camp Nou (finale secca), avrà certamente contorni pieni di storia, fascino e bellezza.

Quasi come un paradosso, Barça e Bilbao, sono le squadre ad aver conquistato per il maggior numero di volte il trofeo intitolato al Re Spagnolo; si parla di paradosso poiché la Catalogna e i Paesi Baschi, da sempre esprimono attraverso le gesta delle due squadre il loro sentimento di malumore nei confronti della monarchia e del potere centrale esercitato dalla Castiglia. Anche domani, dunque, al momento della Marcha Real si attendono fischi scroscianti da parte delle due tifoserie, mai rispettose nei riguardi dell’inno Spagnolo. A tal proposito, la commissione antiviolenza del calcio Iberico, ha annunciato delle sanzioni economiche ai due club nel caso in cui si verificassero delle situazioni spiacevoli al momento della celebrazione dell’inno.

Non è il primo incrocio tra le due squadre nell'ultimo atto del torneo. Considerato in Spagna el clasico de copa, già 7 incontri ravvicinati nella manifestazione tra baschi e catalani. Quattro volte vittoriosi i blaugrana, tre i leones di Bilbao. Entrambe le squadre sono le formazioni con più coppe del re in bacheca, ventisei custodite a Bilbao, ventitré nel museo del Camp Nou di Barcellona.

Barcellona che si prepara per il secondo titolo stagione, aspettando la finalissima di settimana prossima a Berlino contro la Juventus. Luis Enrique nella conferenza stampa di ieri ha dichiarato: "Non sto preparando due finali, ne sto preparando una. Con l’Athletic sarà una partita vera, simile ai match che abbiamo giocato contro di loro in campionato. Mi aspetto un Bilbao forte".

Per quanto riguarda le due formazioni, Luis Enrique non pensa alla Finale di Champions di sabato prossimo, per questo, a scendere in campo sarà la miglior formazione possibile: Ter Stegen, portiere di coppa prenderà il posto di Bravo in porta; la difesa sarà composta da Piqué e Mascherano al centro e da Jordi Alba e il partente Dani Alves sulle corsie esterne; a centrocampo agiranno Rakitic a sinistra, Busquets nel mezzo e Iniesta sulla destra; in attacco sicuri Neymar e Messi, mentre sono in ascesa le quotazioni di Suarez, che da qualche giorno sta lavorando con il gruppo e che potrebbe essere schierato anche dal primo minuto.

Il Bilbao di Valverde, invece dovrebbe schierare un 4-2-3-1 formato da Herrerin in porta; De Marcos, Etxeita, il gioiello Laporte e Balenziaga in difesa; Iturraspe e San Josè a formare il duo in mezzo al campo, con Benat, Mikel Rico e Williams dietro l’unica punta, Aduriz. Assente ormai da molti mesi, la stella basca Muniain operato al ginocchio nel mese di febbraio e che starà fermo ancora per diversi mesi. 

Barcellona: (4-3-3): Ter Stegen; Jordi Alba, Piqué, Mascherano, Dani Alves; Rakitic, Busquests, Iniesta; Neymar, Suarez, Messi. 

Athletic Bilbao: (4-2-3-1): Herrerin; De Marcos, Etxeita, Laporte, Balenziaga; Iturraspe, San Josè; Benat, Mikel Rico, Williams, Aduriz.

Per i catalani la partita di questa sera rappresenterà l'addio a capitan Xavi, l'artefice massimo del tiki taka blaugrana. Xavi non è dato tra gli 11 titolari, ma è probabile un suo ingresso a partita in corso per l'ultima grande standing ovation del Camp Nou. In campo invece ci sarà regolarmente Dani Alves, anche lui in procinto di lasciare il club in rotta con la dirigenza sul mancato rinnovo. In ogni caso per entrambi il match di questa sera sarà l'ultima partita davanti al pubblico di casa del Camp Nou, ma non l'ultima con la camiseta del Barcellona. Sabato prossimo c'è la finale di Berlino, e quel sogno del triplete che dovrà passare dalla sfida di questa sera.

L'undici basco di Alejandro Valverde si presenta alla sfida decisiva già certo dell'approdo in Europa League, dato il settimo posto in campionato. Una vittoria questa sera significherebbe accesso alla fase a gironi della vecchia Coppa UEFA, senza dover passare dal terzo turno eliminatorio della competizione. Assenza importantissima per il club di Bilbao è quella di Iker Muniain. Infortunato al ginocchio sinistro, operato lo scorso 7 Maggio, i baschi non potranno contare sull'apporto dell'uomo in più della sua rosa. Mancheranno le giocate di Muniain, ma davanti in attacco ci sarà il sempre-verde Aduriz che con i suoi gol cercherà di rimettere il trofeo in direzione Bilbao. Intanto "El mundo deportivo" rilancia le dichiarazioni della dirigenza dell'Athletic si raccomanda ai tifosi del club di non creare disordini. La rivalità tra le due tifoserie si è attenuata nel corso degli anni, ma in ogni caso è stata spostata la sede della finale da Madrid a Barcellona per un match carico di troppi significati geo-politici.

Il Barcellona in semifinale si è disfatto del Villarreal tra andata e ritorno, dopo aver già eliminato l'Atletico nei quarti. L'Athletic Bilbao ha dovuto affrontare l'altra squadra della città catalana: l'Espanyol. Qualifcazione d'auspicio per i baschi che cercheranno di battere a domicilio questa sera i campioni in carica di Liga.

L'arbitro designato per la finale è il fischietto madrileño Carlos Velasco Carballo. Per l'arbitro si tratta del primo incontro inedito tra Barcellona ed Athletic. I pronostici del fischietto sono a favore dei catalani, su 25 arbitrate da Velasco 21 vittorie blaugrana, 2 pareggi e 2 sconfitte. Per i baschi i numeri indicano solo 9 vittorie, 6 pareggi e ben 11 sconfitte in 26 incontri diretti dal madrileño.