E' un Barcellona pazzesco, sua anche la Coppa del Re. Messi e Neymar stendono l'Athletic

Dopo la vittoria strameritata della Liga, il Barcellona fa doppietta e conquista anche la Coppa del Re. Non ha potuto nulla l'Athletic Bilbao, che si è dovuto inchinare alla classe sopraffina di Leo Messi, autore di una splendida doppietta. Il risultato finale è di 3-1 per la squadra di Luis Enrique, che adesso punta dritta alla finale di Champions League. Juventus avvisata, gli azulgrana non temono nessuno

E' un Barcellona pazzesco, sua anche la Coppa del Re. Messi e Neymar stendono l'Athletic
Athletic Bilbao
1 3
Barcellona
Athletic Bilbao: (4-4-2): Herrerín; Bustinza, Etxeita, Laporte, Balenziaga; Iraola (dal 57′ Susaeta), San José, Beñat (dal 75′ Iturraspe), M. Rico (dal 75′ Ibai); Williams, Aduriz. A disposizione: Iraizoz, Kike Sola, Gurpegi, Aketxe. Allenatore: Ernesto Valverde.
Barcellona: (4-3-3): Ter Stegen; Alves, Piqué, Mascherano, Jordi Alba (dal 77′ Mathieu); Busquets, Rakitic, Iniesta (dal 55′ Xavi); Messi, Suarez (dal 77′ Pedro), Neymar. A disposizione: Bravo, Rafinha, Bartra, Adriano. Allenatore: Luis Enrique.
SCORE: Messi al 20′ e al 74′, Neymar a 37′, Williams all’80’.
ARBITRO: Carlos Velasco Carballo. ammoniti Piqué, Iraola, Balenziaga, Williams, Aduriz, Neymar, Busquets.
NOTE: Dallo Stadio Camp Nou di Barcellona, Finale della Coppa del Re 2014/2015

Dopo la vittoria strameritata della Liga, il Barcellona fa doppietta e conquista anche la Coppa del Re. Non ha potuto nulla l'Athletic Bilbao, che si è dovuto inchinare alla classe sopraffina di Leo Messi, autore di una splendida doppietta. Il risultato finale è di 3-1 per la squadra di Luis Enrique, che adesso punta dritta alla finale di Champions League. Juventus avvisata, gli azulgrana non temono nessuno. 

Partita senza storia al Camp Nou, con il Barcellona padrone del gioco fin dai primi minuti. Troppo il divario tecnico tra le due squadre, con l'Athletic che fa una fatica enorme a contenere quel tridente pazzesco che Luis Enrique schiera li davanti. Bisogna aspettare il 20° minuto per godere della prima prodezza della serata, uno vero e proprio capolavaro del fenomeno chiamato Leo Messi. La Pulce riceve palla sulla linea di centrocampo e decide di regalare a tutti gli spettatori uno di quei gol che difficilmente si riesce a dimenticare: Leo salta quattro avversari con una facilità disarmante per poi entrare in area e freddare Herrerin con un potente sinistro. Tutti in piedi ad applaudire uno dei giocatori, se non il, più forti di tutti i tempi. Dopo il gol la partita è in discesa per il Barca, che realizza il raddoppio un quarto d’ora dopo. Azione superba di tutti gli uomini azulgrana con Rakitic che lancia nello spazio Suarez, bravo a servire Neymar, che deve solo appoggiare la palla in rete. In pratica un replay del gol realizzato contro il Bayern Monaco nelle semifinali di Champions League.

Ma non finisce qui, la Pulce vuole ancora un gol. Alves lancia Messi che in piena area di rigore di esterno sinistro va a prendersi gli applausi del mondo intero. Nel momento in cui il Barcellona aveva addormentato la partita, quando ormai non c'era più nulla da chiedere, ci ha pensato Leo a risvegliare tutti. La partita si chiude con l'emozionante ingresso in campo di Xavi, all'ultima partita al Camp Nou, e con il gol della bandiera di Williams, che fissa il risultato sul 1-3 finale. Adesso testa al 6 Giugno, quando Barcellona e Juventus si giocheranno l'ultimo trofeo della stagione, quella Champions League che tutti sognano.

Riviviamo insieme tutti i gol della partita