Pedro saluta il Barcellona: "La mia vita resta qui"

L'ala del Chelsea in conferenza stampa, di fronte anche ai suoi ex compagni, ha voluto ringraziare pubblicamente il suo ex Club.

Pedro saluta il Barcellona: "La mia vita resta qui"
Pedro saluta il Barcellona: "La mia vita resta qui"

Dopo tanti anni, un addio doloroso, anche se voluto e chiesto. Pedro ha lasciato il suo Barcellona per trasferirsi in Inghilterra al Chelsea, con il quale ha esordito ieri segnando e anche fornendo un assist. Oggi il canario ha salutato in conferenza stampa tutti i suoi ex compagni e il suo ex allenatore Luis Enrique, ritornando in terra catalana per rilasciare le ultime parole nella sala conferenza del Barcellona.

Un momento commovente, significativo per lui e per tutta l'organizzazione: "Giocare nel Barcellona è sempre stato il mio sogno e ringrazio tutti, la mia vita resta qui", ha detto l'ala, che ha poi spiegato le ragioni che l'hanno portato alla scelta di lasciare Barcellona: "Continuare a giocare al Barcellona era diventato difficile e così abbiamo trovato una buona soluzione per me. Non si è trattata di una questione di soldi, volevo solo giocare con continuità. La cosa più facile era restare qui, invece ho voluto rischiare ma l’ho fatto con convinzione".

Come detto, ieri sul campo del West Bromwich Albion è arrivato l'esordio, la prima presenza in maglia Blues: "Sono triste per essere andato via, certo, ma il Chelsea è una grande opportunità. All’inizio è stato strano indossare una maglietta diversa da quella del Barça, ma sono felice per questa mia nuova avventura. Avevo altre offerte dalla Premier, ma ho scelto il Chelsea perché hanno dimostrato di voler risolvere subito l'operazione. Mou mi ha chiamato e mi ha chiesto se ero disposto a lasciare il Barcellona, mi hanno convinto lui e Londra che è la situazione ideale anche per la mia famiglia. Se mancherò al Barcellona? No, loro sono forti anche senza di me, ma sono loro che mancheranno a me".