Chi fermerà il Barcellona?

Terminata la stagione del Triplete, se ne apre una nuova, per Il Barcellona. Ma i catalani sono ancora la massima favorita alla conquista del titolo nazionale?

Chi fermerà il Barcellona?
Chi fermerà il Barcellona?

Qualche brivido di troppo in Supercoppa Europea. Un'inaspettata caduta in Supercoppa di Spagna. Dalle parti del Camp Nou, la stagione 2015-16 si è aperta tra alti e bassi, per quelli che sono gli standard degli ultimi anni. Sfumato l'obiettivo dei sei titoli stagionali, il Barça ha dovuto affrontare nuovamente l'Athletic Club, per la prima della Liga, la quarta volta dopo la fine dello scorso campionato. Al San Mames l'hanno spuntata i campioni d'Europa grazie a un gol di Luis Suarez. La domanda che accende l'attenzione sulla Spagna calcistica è la seguente: chi fermerà il Barcellona?

Senza dubbio, sono i catalani a partire favoriti in Liga, seguiti a ruota dal Real Madrid di Benitez, che cercherà di togliere la corona da campione agli eterni rivali. La squadra che affronterà la stagione ha perso Pedro, volato alla corte di Mourinho per ottenere un minutaggio da protagonista, ma acquisirà a gennaio due nuovi rinforzi come Arda Turan e Aleix Vidal, arrivati rispettivamente da Atletico Madrid e Siviglia. Come si è visto nelle prime uscite stagionali, il ruolo di vice-Neymar sarà ricoperto dal giovane Rafinha, in gol in Supercoppa Europea, che svolgerà le funzioni dell'ormai attaccante del Chelsea. La formazione titolare dello scorso anno, vincente su ogni fronte, è rimasta quasi intatta: in porta Claudio Bravo, difesa presidiata da Dani Alves, che ha rinnovato e aspetta Vidal per prendere fiato, Mascherano, Piqué e Jordi Alba. Sergio Busquets davanti alla difesa, affiancato da Iniesta e da Rakitic, che rileva del tutto il minutaggio di Xavi. Davanti, il tridente dei record: Messi-Suarez-Neymar.

Tra rosa, gioco e coesione, il Barcellona sembra partire favorito, un gradino più in alto di un Real che arriva da una stagione deludente e riparte dalla guida tecnica di Rafa Benitez. CR7 e compagni sono chiamati a una stagione di gran livello, in cui dovranno dimostrare fin da subito di essere in grado di fare meglio dei catalani. Sotto le due storiche rivali, l'Atletico Madrid, rientrato nel lotto delle pretendenti dopo l'annata memorabile di due stagioni fa, tra titolo nazionale e finale di Champions. 

Questa è la griglia di partenza della Liga, confermata dai risultati della prima giornata: Barça in testa. Real ad inseguire e Atletico outisider.