Al Villarreal l'ultima gara della Liga nel 2015: 1-0 al Valencia

Un solo gol per i padroni di casa che matano un domabile Valencia grazie ad un gol di Soriano. Quinta vittoria di fila per il sottomarino giallo, che chiude il 2015 nel migliore dei modi.

Al Villarreal l'ultima gara della Liga nel 2015: 1-0 al Valencia
Villarreal
1 0
Valencia
Villarreal : (4-4-2): Areola; Mario, Musacchio, Victor, Marin; Dos Santos (Nahuel, min. 67), Trigueros (Pina, min. 74), Bruno, Denis; Bakambu (Baptistao, min. 80), Soldado.
Valencia: (5-3-2): Jaume; Barragan (Barragan, min. 69), Santos, Abdennour, Vezo, Cancelo; Gomes, Parejo (Villalba, min. 87), Danilo (Piatti, min. 75); Alcacer, Negredo.
SCORE: 1-0, min. 64, Soriano.
ARBITRO: Alvarez Izsquierdo (SPA). Ammoniti: Gomes (min. 16), Barragan (min. 45), Soldado (min. 68), Villalba (min. 92)
NOTE: Match valido per la Liga BBVA 2015/16.

Successo di misura per i padroni di casa allenati da Marcelinho, vincenti grazie ad una punizione di Soriano a metà della ripresa. Sottomarini gialli che scendono in campo adottando un classico 4-4-2, a differenza degli ospiti che optano per un inconsueto 5-3-2. Squadre che affrontano momenti differenti, con il Villarreal reduce da quattro successi consecutivi a differenza di un Valencia che ha raccolto quattro pareggi in cinque apparizioni.

Partita subito vivace, animata dai padroni di casa, 'aiutati' anche dal modulo ospite che consente ai sottomarini di avere il pallino del gioco nelle proprie mani. La partita però non si sblocca, con la manovra che staziona spesso a centrocampo e le occasioni latitano: al 23' palla gol importante per Bruno, la cui punizione finisce di poco a lato. Tutto sommato però il Valencia crea davvero poco, lasciando fare ad un Villarreal che trova in Marin l'inatteso uomo-simbolo di questa gara, con le sue continue spinte sulla sinistra accompagnate dalle sovrapposizioni di Suarez. Gli ultimi minuti di prima frazione registrano due blande occasioni per i sottomarini gialli: al 38' Soldado impatta malamente di sinistro, due minuti dopo è Dos Santos che spara alto dopo un pasaggio dell'attaccante numero 9. Primo tempo che, dunque, si conclude senza ulteriori emozioni.  

Seconda frazione che non cambia spartito rispetto ai primi quarantacinque minuti e che vede il Villarreal sempre in proiezione offensiva con un tiro di Suarez al 51' che non trova lo specchio. Il Valencia sembra però più propositivo e che quasi la mette dentro sei minuti dopo, quando Areola devia in angolo il tiro di Gomes. E' un buon momento per gli ospiti, di nuovo vicini alla marcatura con Alcacer che tutto solo, al 60', non trova la porta. I sottomarini gialli non sono tipi facilmente impressionabili e, passato lo spavento per il doppio pericolo, siglano il meritato vantaggio al minuto sessantaquattro, con una perfetta punizione di Soriano all'incrocio dei pali. Ormai la gara è indirizzata: gli ospiti non riescono a sfondare, fermati anche da un monumentale Musacchio, mentre il 'collega' Abdennour evita il 2-0 anticipando Soldado al 76'. Il Valencia è lento nella manovra, molto più rapido il Villarreal che recupera facilmente e celermente palla. Il secondo tempo non regala altre emozioni, concludendosi dopo tre minuti di recupero.

Partita facile per il Villarreal, abile ad ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo. I sottomarini gialli sono ben messi in campo, offendendo con regolarità la folta ma fragile linea difensiva ospite. Confusione, invece, per il Valencia: pochissimo gioco ed arrendevolezza (quasi) immediata spianano il terreno agli avversari. Migliore in campo per il Villarreal, Soriano. Per il Valencia in evidenza Abdennour