I leoni baschi ruggiscono ancora

Incredibile rimonta del Bilbao, da 0-2 a 3-2 contro il Villarreal. La formazione di Valverde non si fa abbattere dal doppio svantaggio, portandosi a casa gara e passaggio del turno nella ripresa.

I leoni baschi ruggiscono ancora
ATHLETIC BILBAO
3 2
VILLARREAL
ATHLETIC BILBAO: Herrerin; de Marcos, Exteita, Laporte, Suasaeta; Iturraspe (San Jose, min. 81), Benat, Williams, Lekue (Balenziaga, min. 87), Muniain (Aduriz, min. 56); Garcia.
VILLARREAL: Barbosa; Rukavina, Baily, Ruiz, Marin; Pina, Cascante (Bruno, min. 81), Leiva (Mario, min. 74), Samuel, Castillejo; Baptistao (Bakambu, min. 65).
SCORE: 0-1, min. 16, Baptistao. 0-2, min. 38, Samuel. 1-2, min. 54, Williams. 2-2, min. 68, Aduriz. 3-2, min. 81, Laporte.
ARBITRO: C. Gomez (ESP). Ammoniti: Garcia (min. 17), Marin (min. 33), Pina (min. 45), Susaeta (min. 50), Mario (min. 74). Espulsi: Mario (min. 88)
NOTE: Match valido per il primo turno di Copa Del Rey.

Incredibile vittoria del Bilbao negli ottavi di finale di Copa del Rey grazie ad un'incredibile rimonta ai danni del Villarreal. Baschi che scendono in campo adottando il 4-2-3-1, modulo speculare per i sottomarini gialli. Partita subito vibrante ed emozionante, con i finalisti dello scorso anno pericolosi ma poco fruttuosi sotto porta. Per la legge del calcio, infatti, sono gli ospiti a passare in vantaggio, con una conclusione di Baptistao al sedicesimo, imbeccato da un ispirato Samuel. Ci provano, i padroni di casa, come dimostrano i 10 tiri del primo tempo, ma il Villarreal è decisamente più forte e reduce da uno splendido momento di forma in Liga BBVA: tale dominio sportivo viene rimarcato al 38', quando il migliore dei suoi Samuel mette dentro sfruttando al massimo l'assist di Castillejo. Ottavo di finale già indirizzato nel primo tempo, quindi, che si conclude dopo due minuti di recupero.

Secondo tempo che inizia diversamente dal primo e che vede un Bilbao deciso a rimontare il doppio svantaggio: al minuto cinquantaquattro, infatti, Williams accocia le distanze approfittando del passaggio vincente di Benat. Tutto riaperto e baschi indomabili. La voglia di rimonta si evince nell'atteggiamento offensivo dei padroni di casa ed è confermato dal cambio di Valverde che al 56' toglie Muniain per el 'Zorro' Aduriz. La sostituzione è la marcia in più per i baschi che, guidati dal loro uomo simbolo, riescono a pareggiare grazie proprio al numero al minuto sessantotto. Tutto da rifare per i sottomarini, raggiunti quando sembrava tutto finito. Ormai le redini del gioco sono totalmente nelle mani del Bilbao, mentre il Villarreal non riesce nemmeno a tirare in porta. Il coronamento del sogno basco avviene all'81', quando Laporte segna il 3-2 imbeccato dall'uomo-assist Benat e regala ai suoi una vittoria insperata.

Come nel più impensabile dei sogni, il Bilbao riesce a rovesciare una situazione difficile e a riscrivere una storia che li dava praticamente spacciati. I leoni baschi si sono dimostrati ancora una volta indomabili, abili a non perdere la calma una circostanza difficile. Molto male, invece, il Villarreal: imperdonabile, infatti, subire una tale rimonta dopo lo 0-2 al 45'.