Liga, 19^ giornata. Zidane al debutto contro il Depor, Atletico all'esame Celta Vigo

Ultima giornata del girone d'andata in Liga. La capolista Atletico in Galizia contro il Celta, Barcellona in casa contro il Granada, esordio per Zidane al Bernabeu contro il Depor. Siviglia-Athletic Bilbao vale un posto in Europa.

Liga, 19^ giornata. Zidane al debutto contro il Depor, Atletico all'esame Celta Vigo
Liga, 19^ giornata. Zidane al debutto contro il Depor, Atletico all'esame Celta Vigo

Si chiude in questo week-end il girone d'andata della Liga 2015-2016. Dopo le gare infrasettimanali di Copa del Rey, va infatti in scena la diciannovesima giornata di campionato, che propone sfide interessanti in tutte le zone della classifica. La capolista Atletico Madrid chiuderà il programma domenica sera al Balaidos di Vigo contro il Celta di Eduardo Berizzo. Attesa spasmodica per l'esordio di Zinedine Zidane sulla panchina del Real, che dovrà guardarsi dall'insidioso Deportivo La Coruna di Lucas Perez e compagni, mentre il Barcellona cercherà di tornare alla vittoria in campionato contro il Granada al Camp Nou. Spicca poi il match tra l'altalenante Siviglia di Unai Emery e i baschi dell'Athletic Bilbao per un posto in Europa.

Sabato 9 gennaio. Ore 16. Barcellona - Granada. Dopo le botte e gli insulti dei due derby in tre giorni contro l'Espanyol, i blaugrana ospitano al Camp Nou un redivivo Granada per riprendere la corsa al titolo. Messi e compagni hanno raccolto infatti solo una vittoria nelle ultime quattro partite di Liga, facendosi scavalcare in vetta dall'Atletico (anche se devono recuperare un turno causa impegno mondiale). A disposizione per Luis Enrique anche Arda Turan e Aleix Vidal.

Ore 18.15. Siviglia - Athletic Bilbao. Al Sanchez-Pizjuan va in scena una sfida appassionante tra andalusi e baschi, entrambi beffati nell'ultimo turno (Siviglia k.o. a Granada nel derby, Athletic fermato sul pareggio dal Las Palmas a San Mamès). Unai Emery ha bisogno di una vittoria per tornare ad assaporare quantomeno la zona Europa League, ma dovà guardarsi da Aduriz e Inaki Williams, attualmente i giocatori più pericolosi del Bilbao.

Getafe - Betis. Due squadre appaiate a quota 20 punti in classica, poco al di sopra della zona retrocessione, si incrociano a Madrid vivendo momenti opposti. Il Getafe ha ottenuto un successo fondamentale a Gijòn nel posticipo di lunedì scorso, mentre il Betis di Pepe Mel è in caduta libera dopo un buon avvio di Liga. Sarabia e compagni cercano dunque la seconda vittoria consecutiva per poter finalmente navigare in acque tranquille.

Ore 20.30. Real Madrid - Deportivo La Coruna. Il pareggio del Mestalla contro il Valencia è stato fatale a Rafa Benitez, esonerato per far posto a Zidane sulla panchina dei merengues. Al Bernabeu arrivano i galiziani del Depor, reduci dalla beffa del Riazòr contro il Villarreal e ora settimi in classifica. Certa la presenza nell'attacco del Real del trio composto da Bale, Benzema e Ronaldo, con James Rodriguez di nuovo titolare come mezz'ala o trequartista.

Ore 22.05. Levante - Rayo Vallecano. A Valencia è in programma un vero e proprio scontro salvezza tra le due compagini che occupano il penultimo (il Rayo, appaiato al Gijòn a sedici punti) e l'ultimo (il Levante, undici punti) posto in Liga. Valenciani beffati da Thomas al Vicente Calderon nell'ultimo turno, Rayo bloccato sul pari a Vallecas dalla Real Sociedad.

Domenica 10 gennaio. Ore 12. Villarreal - Sporting Gijòn. Rischia di aggravarsi la situazione dello Sporting, ospite nel match di mezzogiorno al Madrigal contro il Villarreal di Marcelino. Il sottomarino giallo continua a correre verso la Champions League (decisivi tre gol in due partite del capitano Bruno Soriano contro Valencia e Depor), mentre il Gijòn di Halilovic e Sanabria è stato pericolosamente risucchiato in zona retrocessione. Per i padroni di casa è tornato al gol Leo Baptistao nella sconfitta in Copa del Rey di Bilbao, con Marcelino che ha ora più scelte nel reparto avanzato.

Ore 16. Real Sociedad - Valencia. Gary Neville si augura che quella contro il Real Madrid sia stata la partita della svolta per il suo Valencia, ma sulla sua strada incontra i baschi di Eusebio all'Anoeta, che hanno appena salutato El Chory Castro, ceduto al Malaga. Dubbio Negredo per l'allenatore inglese, con Paco Alcacer invece confermatissimo in avanti.

Ore 18.15. Las Palmas - Malaga. Alle Canarie arriva un Malaga in eccellenti condizioni di forma, reduce da tre vittorie consecutive che lo hanno rilanciato a quota 23 punti in classifica. Battuto anche il Celta a La Rosaleda, gli andalusi cercano fortuna sul campo del Las Palmas, squadra in miglioramento e a caccia di una salvezza da conquistare a piccoli passi.

18.15. Eibar-Espanyol. Sfida tra due squadre che occupano il centro classifica, con l'Eibar tornato a marciare nel nuovo anno e reduce dal trionfo di Siviglia con il Betis, mentre l'Espanyol di Galca dovrà cercare di recuperare le energie mentali e atletiche per mettersi alle spalle le fatiche di due derby incandescenti.

Ore 20.30. Celta Vigo - Atletico Madrid. Il Celta dei miracoli deve riscattare due dolorose sconfitte subite contro Villarreal e Malaga per riportarsi in scia alle prime quattro della classifica, ma dovrà superarsi per battere il solido Atletico di Simeone, che ha trovato nel ghanese Thomas una risorsa importante per ovviare all'astinenza da gol dei suoi attaccanti. Berizzo spera di recuperare Nolito, tutti a disposizione (eccezion fatta per Tiago) per il Cholo.