Liga - Real e Barca a valanga, ma è l'Atletico a comandare

Ventesima giornata di Liga spagnola piena di gol. Real e Barcellona annientano a suon di reti Sporting Gijòn e Bilbao, mentre l'Atletico con un tris a Las Palmas mantiene il primo posto.

Liga - Real e Barca a valanga, ma è l'Atletico a comandare
Real e Barca a valanga, ma è l'Atletico a comandare.

Ancora una volta il campionato spagnolo regala una giornata piena di gol. La lotta a tre per il titolo fra Atletico, Barcellona e Real continua a suon di goleade. Comincia il Real di Zidane che realizza la seconda manita dall'arrivo dell'allenatore francese. Dominio totale delle merengues che già al 41' del primo tempo si trovano sul 5-0 sopra, grazie alle doppiette di Ronaldo e di Benzema e al gol di Bale. Il Gijòn non entra mai in partita e nel secondo tempo riesce almeno a segnare il gol della bandiera. Le uniche note negative della splendida partita sono gli infortuni di Bale prima, e di Benzema dopo, costretti ad uscire a partita in corso. Con questa vittoria, nell'ambiente madridista ritorna un po' di calma e di tranquillità. Dall'arrivo di Zidane, in due partite sono state realizzate due manite, importante segno di ripresa. La corsa al primo posto rimane difficile, soprattutto contro squadre come Atletico e Barcellona, ma se il buongiorno si vede dal mattino.. 

Oltre al Real, anche il Barcellona si rende protagonista di una goleada, rifilata al Bilbao. Sono ben sei le reti segnate dai blaugrana. I catalani già alla fine del primo tempo si portano sul 2-0 con i gol di Messi e Neymar. Nel secondo tempo si scatena Suarez che regala al proprio pubblico una bellissima tripletta, e arriva anche il gol di Rakitic. Il Barcellona continua ad essere una macchina da gol. In 19 partite di campionato, sette volte ha vinto segnando quattro o più gol, nove se consideriamo tre gol o più. In parole povere c'è poco da dire, quel trio magico lì davanti è inarrestabile quando si trova in giornata. Lascia sempre più a bocca aperta l'intesa perfetta ormai acquisita da Messi, Neymar e Suarez. Continuando così anche fino all'anno prossimo, non si può escludere un altro anno d'oro per Leo Messi, reduce dalla vittoria del suo quinto Pallone d'Oro. Al Barcellona resta da recuperare una partita di campionato, e in caso di vittoria scavalcherebbe l'Atletico portandosi a +1 e riprendendosi la vetta della classifica. 

I Colchoneros scendono in campo subito dopo la partita del Real e liquidano con un secco 3-0 il Las Palmas. All'Atletico serviva una vittoria per rimanere temporaneamente primo in classifica, in attesa del recupero di campionato del Barcellona. Gli uomini di Simeone piegano dopo 17' i padroni di casa con un gol di Filipe Luis, per poi raddoppiare e calare il tris con una doppietta di Griezmann, che sale a 12 reti in campionato. L'Atletico si porta così in vetta a +1 dal Barcellona, e a +4 dal Real Madrid e continua a sognare. 

La corsa fra le tre squadre diventa sempre più accesa anche se mancano ancora molte partite. I colpi di scena sicuramente non mancheranno e la domanda che ci si pone è se l'Atletico riuscirà a mantenere questi ritmi fino a fine campionato. Il Barcellona attualmente sta mantenendo un gioco a dir poco perfetto. Il Real rimane, come mina vagante, dietro alle due squadre, nella speranza di poter usufruire di eventuali passi falsi.