Liga, il Barcellona soffre ma vince: 0-2 con il Levante

Prestazione sottotono dei Blaugrana che comunque riescono ad avere la meglio degli Andalusi grazie ad un autogol di Navarro e il sigillo di Suarez al 92'.

Liga, il Barcellona soffre ma vince: 0-2 con il Levante
Liga, il Barcellona soffre ma vince: 0-2 con il Levante
LEVANTE
0 2
BARCELLONA
LEVANTE : MARINO; TONO, FEDDAL, NAVARRO ( 71' CAMARSA), LOPEZ, LERMA, SIMAO, VERZA ( 77' CUERO), MORALES, ROSSI, DEYVERSON ( 75'GHILAS). ALL. FERRER
BARCELLONA: BRAVO; PIQUE, MASCHERANO, ALVES ( 80' VIDAL), ALBA, RAKITIC ( 68' BUSQUETS), INIESTA, SERGI ROBERTO, NEYMAR, MESSI, SUAREZ. ALL. LUIS ENRIQUE
SCORE: 0-2. 0-1 21' AUT.NAVARRO, 0-2 92' SUAREZ
ARBITRO: PEREZ MONTERO AMMONITI: LOPEZ, NAVARRO,LERMA ( L) ALVES, PIQUE, BUSQUETS(B)
NOTE: STADIO CIUTAT DE VALENCIA INCONTRO VALIDO PER LA 23A GIORNATA DI LIGA

Massimo risultato con il minimo sforzo: il Barcellona vince al "Ciutat de Valencia" con il Levante per 2-0 e si riprende la vetta solitaria della classifica con una partita ancora da recuperare. Ad apire le marcature ci pensa Navarro con un autogol su cross di Jordi Alba. Il Levante non accusa il colpo e colleziona occasioni su occasioni specialemente nel primo tempo colpendo anche un palo. Nella ripresa ritmi molto bassi, con il Barcellona che controlla e, al 92', chiude i conti in contropiede con il solito Suarez.

Luis Enrique opta per un solo cambio, lanciando Sergi Roberto al posto di Busquets con il solito tridente da 80 gol in stagione la davanti. Per quanto riguarda il Levante spazio a Rossi in attacco, sostenuto da Deyverson.

Al 2' subito Barcellona: solita azione avvolgente dei blaugrana con Iniesta che trova Messi con un passaggio filtrante, la Pulce di prima intenzione scaraventa in rete da pochi metri ma il guardialinee alza la bandierina, sbagliando perchè il gol era regolare. All' 11' prova a reagire il Levante: traversone di Tono a cercare Deyverson, il brasiliano colpisce e manda fuori di poco. Al 17' sale in cattedra Neymar: dribbling in area del brasiliano, ottimo slalom e destro sul primo palo, ma Marino è bravissimo a salvare ed evitare il gol. Gol, che però arriva al 21': Jordi Alba semina il panico sulla sinistra. Entra in area dal lato, mette un pallone forte al centro, ma David Navarro tocca, cambia la traiettoria e batte Marino, 0-1. Il Barcellona, però, smette di giocare ed il Levante prende coraggio. Al 31' Verza riceve, si gira e avanza palla al piede. Pallone poi al centro per Deyverson, che colpisce e manda fuori di un pelo. Al 38' clamorosa occasione per il Levante: Lerma allarga bene il gioco verso Morales. Uno contro uno sulla sinistra con Alves, l'esterno di casa supera il brasiliano, arriva davanti a bravo e prende in pieno il palo. Il primo tempo si chiude con il vantaggio, seppur immeritato, del Barca.

Nella ripresa, al 48',  pericoloso anche Pepito Rossi  Che riceve, fa partire la conclusione, ma Bravo vola e gli nega la gioia del gol. Dal canto suo risponde, al 59', il Barcellona: ottimo inserimento di Rakitc, che penetra sul primo palo e colpisce di testa, ma Marino è bravissimo a respingere in angolo. Al 68' sostituzione per il Barcellona: fuori Rakitic, dentro Busquets. Al 71' cambio anche per il Levante: esce Navarro, rimpiazzato da Camarasa. Ritmi più bassi adesso con  il Barcellona prova a tenere il pallone e addormentare la partita. Al 75' cambio ancora per il Levante: fuori Deyverson, dentro Ghilas. Cambi che diventano tre quando al 77' Cuero subentra a Verza. Nei minuti finali, il Levante prova a gettare il cuore oltre l'ostacolo ma al 92' il Barcellona chiude i conti in contropiede: Messi sale sulla destra a apparecchia al meglio per Suarez, che tutto solo d'esterno non sbaglia, 0-2 e triplice fischio.

Il Barcellona vince una partita a dir poco complicata e conferma la leadership in campionato. Per il Levante invece, l'orgoglio non basta ma se le prestazioni prossime saranno come questa, la salvezza non è un miraggio.