Liga, 24^ giornata. Barça e Real opposte a Celta e Athletic. Valencia-Espanyol sfida salvezza

Impegni casalinghi per blaugrana e merengues. L'Atletico atteso al derby contro il Getafe. Villarreal all'ostacolo Malaga, mentre in coda rischiano Valencia ed Espanyol.

Liga, 24^ giornata. Barça e Real opposte a Celta e Athletic. Valencia-Espanyol sfida salvezza
Liga, 24^ giornata. Barça e Real opposte a Celta e Athletic. Valencia-Espanyol sfida salvezza

Definite le due finaliste della Copa del Rey 2015/2016 (Barcellona e Siviglia), il calcio spagnolo torna a tuffarsi nel campionato, che propone un week-end lungo tre giorni in cui andrà in scena la giornata numero ventiquattro di Liga. L'attenzione rimane sulle prime tre della classifica, in una lunga volata per il titolo di campioni. Il Barcellona chiuderà il turno ospitando al Camp Nou il Celta Vigo di Eduardo Berizzo (e dell'acquisto mancato Nolito), mentre il Real Madrid di Zidane affronterà al Bernabeu i baschi dell'Athletic Bilbao, in un test probante prima della trasferta di Roma in Champions League. Derby per l'Atletico, che recupera Godìn e sfida il Getafe, sfida salvezza al Mestalla tra il Valencia e l'Espanyol, due squadre in caduta libera, ora coinvolte nella zona retrocessione. Interessante anche il match del Madrigàl tra il Villarreal, quarto in classifica, e il Malaga, tornato a buoni livelli dopo un avvio di stagione disastroso.

Venerdì 12 febbraio. Ore 20.30. Sporting Gijòn - Rayo Vallecano. Al Molinòn di Gijòn lo Sporting di Abelardo si gioca parte delle sue chances di salvezza contro un'avversaria diretta come il Rayo, reduce dalla importante vittoria a Vallecas contro il Las Palmas. Padroni di casa che si affidano al solito Sanabria, talento già giunto in doppia cifra alla voce reti segnate in campionato.

Sabato 13 febbraio. Ore 16. Real Madrid - Athletic Bilbao. La ricaduta in allenamento di Gareth Bale ha preoccupato l'ambiente merengue, adesso alle prese anche con il k.o. di Marcelo, che cercherà di recuperare per la Champions. Contro i baschi, a loro volta privi dello squalificato Inaki Williams, ballotaggio tra Nacho e Danilo sulla fascia sinistra, mentre James Rodriguez dovrebbe essere confermato in attacco con Ronaldo e Benzema. Modric faro del centrocampo dopo il gol capolavoro di Granada.

Ore 18.15. Villarreal - Malaga. Partita insidiosa per gli uomini di Marcelino quella casalinga contro il Malaga, risalito in classifica a quota 30 punti e ora a - 5 dalla zona Europa League. Juanpi e Charles hanno demolito il Getafe la settimana scorsa, mentre il sottomarino giallo non è andato oltre lo 0-0 in una gara nervosa al San Mamès. Attese le scelte di Marcelino, con turnover in vista della gara europea di giovedì prossimo.

Ore 20.30. Valencia - Espanyol. L'Espanyol, dopo l'ennesima sconfitta del suo 2016 (0-5 al Cornellà el Pratt contro la Real Sociedad) ha esonerato Galca per dare una svolta a una stagione che si sta complicando (22 punti, in piena bagarre salvezza). Non sta molto meglio il Valencia di Gary Neville, k.o. anche al Benito Villamarin di Siviglia e ora a 25 punti, in una posizione di classifica inimagginabile sei mesi fa.

Ore 22.05. Deportivo La Coruna - Betis Siviglia. Luis Alberto ha evitato al Depor un'altra sconfitta in trasferta a Gijòn, ma i galiziani si stanno allontanando dalla zona Europa League. Ecco perchè al Riazòr Lucas Perez e compagni cercheranno una vittoria che sarebbe fondamentale per il prosieguo del campionato. Di fronte un Betis rigenerato dalla cura Merino, con Ruben Castro che ha ridato ossigeno agli andalusi con il suo gol al Valencia.

Domenica 13 febbraio. Ore 12. Real Sociedad - Granada. Con la manita rifilata all'Espanyol, i baschi di San Sebastiàn hanno migliorato la propria classifica salendo a 27 punti. Per gli uomini di Eusebio all'Anoeta ci sarà l'occasione di allungare ancora, contro un Granada ancora sotto choc per il siluro di Modric che li ha condannati al penultimo posto in Liga.

Ore 16. Siviglia - Las Palmas. Incontro sulla carta agevole per il Siviglia, in finale di Copa del Rey (2-2 nel ritorno a Vigo dopo il 4-0 dell'andata) e ora quinti in campionato a 37 punti. Gameiro, Banega e Konoplyanka tra i più in forma per Unai Emery, che al Sanchez-Pizjuan affrontano i canari del Las Palmas, reduci dalla brutta sconfitta di Vallecas.

Ore 18.15. Getafe - Atletico Madrid. I colchoneros si sono salvati contro l'Eibar, dopo essere andati sotto per mano dell'ex Keko. Simeone ritrova Diego Godìn in uno dei derby di Madrid, contro un Getafe a 26 punti ma non ancora tranquillo. Solito dubbio in avanti per l'Atletico, con tanti nomi per una maglia da affiancare a quella dell'inamovibile Griezmann.

Ore 18.15. Eibar - Levante. L'Eibar stava per mettere a segno un altro colpaccio della sua incredibile stagione al Vicente Calderòn, prima di essere abbattuto dalle zuccate di Gimenez e Saùl. Domenica in casa Keko e compagni proveranno a riprendere la loro marcia contro un Levante sempre più ultimo, nonostante l'acquisto di Giuseppe Rossi e una prova d'orgoglio contro il Barcellona.

Ore 20.30. Barcellona - Celta Vigo. Luis Enrique ha fatto turnover nell'esibizione del Mestalla contro il Valencia in Copa del Rey (dopo il 7-0 dell'andata), ma domenica riabbraccia Messi, operato per problemi renali in settimana. Un girone dopo i blaugrana incrociano nuovamente il Celta di Berizzo, che al Balaidos inflissero una dura sconfitta ai campioni in carica a fine settembre. Molto è cambiato da allora per i galiziani, adesso in difficoltà di gioco (difesa colabrodo) e di risultati (settimi a 35 punti dopo essere stati a lungo tra le prime quattro di questa edizione della Liga).