Coppa del Re, vince il Barcellona: 2-0 al Siviglia ai supplementari

Il Barcellona vince la Coppa del Re per il secondo anno consecutivo grazie alle reti di Alba e Neymar nei supplementari.

Coppa del Re, vince il Barcellona: 2-0 al Siviglia ai supplementari
Coppa del Re, vince il Barcellona: 2-0 al Siviglia ai supplementari
BARCELLONA
2 0
SIVIGLIA
BARCELLONA: TER STEGEN; ALVES, PIQUE', MASCHERANO, ALBA (119' ROBERTO), RAKITIC ( 46' MATHIEU), BUSQUETS, INIESTA, MESSI, SUAREZ ( 57' RAFINHA), NEYMAR. ALL. LUIS ENRIQUE
SIVIGLIA: RICO; RAMI, CARRICO, ESCUDERO, MARIANO ( 80' KONOPLYANKA), KRYCHOWIAK, IBORRA ( 107' LLORENTE), BANEGA, VITOLO, COKE, GAMEIRO. ALL. EMERY
SCORE: 2-0. 1-0 97' ALBA, 2-0 123' NEYMAR
ARBITRO: CARLOS DEL CERRO AMMONITI: ALVES, ALBA, INIESTA, NEYMAR (B) RAMI, CARRICO, ESCUDERO, IBORRA, KRICHOWIAK, VITOLO, GAMEIRO, KONOPLYANKA (S) ESPULSI: MASCHERANO (B), BANEGA, CARRIC O (S)
NOTE: STADIO VICENTE CALDERON INCONTRO VALIDO PER LA FINALE DI COPPA DEL RE

Il Barcellona vince la Coppa del Re dopo un'autentica battaglia. I Blaugrana riescono ad avere la meglio sul Siviglia grazie alle reti di Alba e Neymar nei supplementari, il tutto frutto di due invenzioni di Messi. Per quanto riguarda il match la prima svolta arriva al 36' con il rosso a Mascherano per fallo da ultimo uomo. La stessa cosa capita a Banega al 90'. Nei supplementari il Barca sta paradossalmente meglio e passa al 97' con un'invenzione di Messi che mette Alba davanti a Rico. L'ex terzino del Valencia non sbaglia e fa 1-0. Nel finale il Siviglia rimane in nove per il rosso a Carrico e al 123' subisce il gol del raddoppio con Neymar. Barcellona ancora in festa, al Siviglia l'onore delle armi e la possibilità di rivincita ad Agosto in Supercoppa.

La gara.

Solito 4-3-3 per il Barcellona, con in attacco il tridente delle meraviglie composto da Messi, Suarez e Neymar. A centrocampo Rakitic e Iniesta agiranno ai lati di Busquets, mentre in difesa la linea a quattro  formata da Dani Alves, Piqué, Mascherano e Alba.  4-2-3-1, invece, per il Siviglia. Emery si affida all'esperienza di Gameiro in attacco. Alle sue spalle, nel terzetto,  Coke, Banega e Vitolo. Iborra e Krychowiak  la diga avanti alla difesa composta da Mariano, Rami, Carrico ed Escudero.

Al 10' arriva la prima chance del match gran giocata di Iniesta, che con un pallonetto pesca in area Suarez: la sua conclusione, verso il primo palo, colpisce l'esterno della rete. Al 19' risponde il Siviglia: fa tutto benissimo Vitolo, che entra in area di rigore e scarica all'indietro per Coke: lo spagnolo apre il piattone e non trova la porta difesa da Ter Stegen. Sul prosieguo dell'azione ci prova Escudero con un tiro-cross, Ter Stegen in qualche modo spazza. Al 26' azione articolata della squadra di Unai Emery, conclusa poi da Krychowiak con due conclusioni verso la porta difesa da Ter Stegen.  Al 31' tocca al Barca con un tiro dalla distanza di Dani Alves che si spegne sul fondo, non molto lontano da Rico.  Al 36' svolta nel match: Mascherano stende Gameiro lanciato a rete dopo un colpo di testa di Iborra, punizione dal limite e rosso diretto per l'Argentino. Dal calcio piazzato Banega impegna Ter Stegen con un piazzato nel sette. Al 44' Barca ad un passo dal vantaggio: corner battuto benissimo da Rakitic verso il primo palo: Piqué prova lo stacco di testa, ma la sfera termina di poco fuori. Al 46' gran giocata di Neymar, che salta due avversari al limite dell'area e scarica centralmente per Messi: la conclusione dell'argentino, però, viene deviata in calcio d'angolo.

Nell'intervallo Mathieu per Rakitic nel Barca. Al 48' primo lampo di questa ripresa: ci prova direttamente dalla distanza Banega. La conclusione, deviata, termina sul fondo. Al 51' ancora conclusione dal limite dell'area da parte del centrocampista argentino, che si schianta sul palo alla destra di Ter Stegen. Si salva il Barcellona. Al 56' crolla sul terreno di gioco Suarez: problemi muscolari per l'attaccante uruguaiano, costretto ad abbandonare il campo. Al suo posto Rafinha. Al 65' ancora Siviglia con una bordata da fuori di Khrichowiak  a botta sicura: provvidenziale la deviazione di Busquets, che strozza l'urlo in gola ai tifosi biancorossi. Al 72' tiro-cross di Escudero , che colpisce in pieno l'incrocio alla sinistra di Ter Stegen. Brividi per il Barcellona. All' 80' prima sostituzione per il Siviglia: fuori Mariano, dentro Konoplyanka. Al 93' altro episodio del match con Banega che commette fallo da ultimo uomo su Neymar lanciato a rete da Messi, rosso diretto per lui. Da calcio piazzato Rico manda in corner il sinistro di Messi.

Al 98', tempi supplementari, arriva la svolta: invenzione di Messi per Jordi Alba, che scende sulla sinistra, entra in area e batte sul secondo palo Sergio Rico, 1-0. Al 103' ci prova lo stesso Messi da fermo ma Rico si oppone con i pugni. Al 104' grandissimo intervento del portiere del Siviglia, che neutralizza un colpo di testa da posizione ravvicinata di Piqué. Si salva il Siviglia. Al 105' altra grandissima parata di Rico, questa volta sulla sassata scagliata violentemente da fuori da parte di Dani Alves. Al 107' Llorente per Iborra. Al 117' Barca vicino al raddoppio: altro gran numero di Iniesta, che pesca sul secondo palo Neymar: il suo colpo di testa, da posizione ravvicinata, è centrale e non crea grossi problemi a Rico.  Al 119' terza sostituzione per il Barcellona: fuori Alba, dentro Roberto. Al 120' Siviglia in nove: Carriço manda ripetutamente a quel paese l'arbitro, che estrae il secondo cartellino giallo. Al 123' il Barca la chiude: altra invenzione di Messi per la conclusione, da posizione ravvicinata, di Neymar che fa 2-0 e chiude il match. Il Barcellona, seppur rischiando, vince la Coppa del Re, realizza il Doblete e chiude l'anno con quattro trofei. Al Siviglia l'onore delle armi.