Liga - Vittorie e gol a grappoli per le magnifiche sei, ok anche il Valencia di Prandelli

Il punto della situazione dopo l'ottava giornata di Liga, in attesa del posticipo di stasera tra Eibar ed Osasuna.

Liga - Vittorie e gol a grappoli per le magnifiche sei, ok anche il Valencia di Prandelli
Liga - Vittorie e gol a grappoli per le magnifiche sei, ok il Valencia di Prandelli

39 gol in 9 partite nell'ottava giornata della Liga Spagnola. Vincono tutte le prime sei in classifica, con goleade e affermazioni in rimonta.

Non era mai accaduto fino ad ora che le prime sei classificate portassero a casa i tre punti contemporaneamente, indice che questo campionato potrà riservare delle sorprese nei quartieri alti. Ma andiamo a vedere con ordine cosa ci ha regalato questa giornata che troverà il suo epilogo stasera con Eibar-Osasuna.

In testa alla classifica c'è sempre la coppia Atletico-Real. Successi netti e leadership a quota 18 punti. I Colchoneros seppelliscono il Granada con un tombale 7-1, prima volta nell'epoca di Simeone: Griezmann e c. vanno anche sotto, grazie alla rete messa a segno da Cuenca ma, nel giro di dieci minuti, una doppietta di Carrasco porta i biancorossi avanti al giro di boa. Nella ripresa non c'è praticamente partita, con l'Atletico che dilaga, con Carrasco che fa tripletta, Gaitan doppietta e le reti di Correa e Tiago; restano a secco, in maniera clamorosa, Griezmann e Gameiro.

Tiene il passo il Real Madrid che, a Siviglia, batte il Betis con un sonoro 6-1 grazie, alle reti di Isco (2), Varane, Marcelo, Benzema e Ronaldo, mentre la rete della bandiera viene siglata da Cejudo. 

Terzo c'è il Siviglia che, al Municipal de Butarque, vince in maniera folle contro il Leganes: una partita priva di ogni forma di razionalità, con il Siviglia che va in doppio vantaggio con Vazquez e Nasri, ma si fa raggiungere in due minuti dai gol di Timor e Szymanowki. Nel finale, però, Sampaoli inserisce Sarabia che regala la vittoria agli Andalusi. Dopo la disfatta di Vigo, il Barcellona torna a vincere e lo fa battendo senza troppi patemi il Deportivo per 4-0, grazie alle reti di Rafinha (2), Suarez ed il rientrante Messi. Buoni segnali per Luis Enrique in vista del big match di Champions contro il Manchester City di Guardiola.

Non mollano la presa nemmeno Villarreal e Athletico Bilbao: il Submarino Amarillo surclassa il Celta Vigo per 5-0, con la doppietta di Roberto Soriano, le reti di Bakambu e Trigueros e l'autorete di Wass. Vince anche l'Athletic Bilbao, contro la Real Sociedad, ma in tutt'altro modo: al San Mames gli uomini di Valverde vanno sotto  per mano di Zurutuza, ma poi ribaltano il tutto nella ripresa, grazie alle reti di Williams, Muniain ed il solito Aduriz, mentre nel finale accorcia Martinez.

Finisce 1-1 invece Alaves-Malaga, partita valida per il lunch match di quest'ottava giornata: padroni di casa avanti con Deyverson, ma raggiunti a pochi minuti dalla fine da Rosales. Iniza a prendere forma il Valencia di Prandelli che, grazie alla doppietta di Mario Suarez, espugna Gjion e si porta fuori dalla zona calda della classifica. L'anticipo tra Las Palmas ed Espanyol termina 0-0. Stasera chiude Eibar-Osasuna.