Liga, 10^ giornata. Real e Siviglia in trasferta, Granada e Malaga sulla strada di Barça e Atletico

La capolista Real sul campo dell'Alaves, Siviglia al Molinòn. Impegni casalinghi tutt'altro che impossibili per blaugrana e colchoneros.

Liga, 10^ giornata. Real e Siviglia in trasferta, Granada e Malaga sulla strada di Barça e Atletico
Esultanza dei tifosi del Siviglia dopo il gol all'Atletico Madrid. Fonte: LalLiga.es

Nessuno scontro diretto al vertice nella decima giornata della Liga edizione 2016/2017, ma tante partite trappola per le prime della classifica del campionato spagnolo, a cominciare dalle due trasferte di Real Madrid e Siviglia, impegnati sui campi di Alavès e Sporting Gijòn. Molto più abbordabile invece la sfida del Barcellona al Camp Nou contro il derelitto Granada, mentre l'Atletico Madrid di Simeone vuole immediatamente rialzare la testa contro il Malaga dopo lo scivolone del Ramòn Sanchez-Pizjuàn. Tutte da seguire anche le prove esterne di Villarreal e Celta Vigo, con il Valencia di Cesare Prandelli che chiuderà la giornata lunedì sera al Riazòr di La Coruna contro il Deportivo.

Venerdì 28 ottobre. Ore 20.45. Leganes - Real Sociedad. Senza Bergara, Agirretxe e Granero, i baschi devono dimostrare di essere in grado di fare punti anche lontano dall'Anoeta. Ci proveranno stasera sul campo del Leganès. Padroni di casa reduci invece da due sconfitte consecutive, l'ultima a La Rosaleda di Malaga per 4-0.

Sabato 29 ottobre. Ore 13. Sporting Gijòn - Siviglia. Torna al Molinòn lo Sporting di Abelardo, che è riuscito a interrompere l'emorragia di risultati con un pareggino a Granada: domani avversario durissimo da affrontare, il Siviglia di Jorge Sampaoli che con N'Zonzi ha steso l'Atletico e si è preso il secondo posto in classifica a venti punti.

Ore 16.15. Alaves - Real Madrid. Dopo un buon avvio di stagione, i baschi di Pellegrino hanno perso punti e giocatori, e a Mendizorroza ecco arrivare il Real di Zidane, vincitore in extremis contro il Bilbao grazie a Morata. Dovrebbe rivedersi la BBC dopo il turno di riposo concesso in Copa del Rey, unico dubbio il terzo di centrocampo: Isco favorito su James Rodriguez e Marco Asensio.

Ore 18.30. Atletico Madrid - Malaga. 18 punti in nove giornate rappresentano la peggior partenza in campionato degli ultimi anni dei colchoneros, pronti però a riscattarsi nel catino del Vicente Calderon contro un Malaga finora a correne alternata. Simeone dovrà fare a meno di Koke, con una chance per Tiago, Saùl e anche Nico Gaitan, nel caso di formazione molto offensiva.

Ore 20.45. Barcellona - Granada. Partita sulla carta senza storia quella tra blaugrana e andalusi al Camp Nou. L'undici di Alcaraz non sembra infatti in grado di impensierire un Barcellona forse già con la testa alla sfida di Champions sul campo del Manchester City, ma sempre voglioso di gol in casa. Neymar, Messi e Suarez si ritrovano dopo le polemiche di Valencia, ancora fuori causa Piquè e Jordi Alba. Iniesta out, dubbio Andrè Gomes - Denis Suarez.

Domenica 30 ottobre. Ore 12. Eibar - Villarreal. A Ipurua il Villarreal di Fran Escribà testa ancora una volta le sue ambizioni di Champions League. La gran rimonta contro il Las Palmas, firmata Sansone e Bakambu, ha acceso l'entusiasmo dei tifosi del Submarino Amarillo, domenica nei Paesi Baschi contro un Eibar che negli ultimi due turni ha rallentato la sua corsa.

Ore 16.15. Athletic Bilbao - Osasuna. Baschi contro navarri a San Mamès. L'Athletic è stato beffato da Morata al Bernabeu, proseguendo nel suo cammino fatto solo di vittorie e sconfitte, ma la classifica degli uomini di Valverde è ancora buona (15 punti), a differenza di quanto sta accadendo all'Osasuna, battuto a Pamplona anche dal Betis.

Ore 18.30. Betis Siviglia - Espanyol. All'inferno e ritorno. L'Espanyol di Sanchez Flores è riuscito a raddrizzare una partita da incubo in casa contro l'Eibar (rocambolesco 3-3), ma deve ancora mettere a posto la sua classifica (soli 8 punti) e prova a farlo al Benito Villamarin di Siviglia, tiratosi su dopo la scoppola subita due settimane fa contro il Real Madrid.

Ore 20.45. Las Palmas - Celta Vigo. Non ne gira più una agli uomini di Quique Setièn, rimontati anche al Madrigal nonostante la solita prodezza di Boateng. Al Gran Canaria ecco giungere i galiziani del Celta, usciti trionfatori dal derby con il Depor, e ora nuovamente competitivi dopo un inizio di stagione difficilissimo.

Lunedì 31 ottobre. Ore 20.45. Deportivo La Coruna - Valencia. Il Valencia di Prandelli ha sfiorato il colpaccio contro il Barça grazie a Munir e Rodrigo, riportato poi sulla terra da Messi e Suarez. Nel posticipo della decima giornata i pipistrelli si giocano molte delle loro chances di rimonta al Riazòr contro un Depor sempre più in crisi.