Liga, 13^ giornata. Barça all'Anoeta, Real per la fuga, Valencia a Siviglia

Il big match del week-end è Real Sociedad-Barcellona, mentre il Real si testa senza Bale con lo Sporting. Prandelli rischia al Sanchez-Pizjuàn, Simeone cerca ossigeno a El Sadàr.

Liga, 13^ giornata. Barça all'Anoeta, Real per la fuga, Valencia a Siviglia
Neymar durante l'ultimo match di Liga contro il Malaga. Fonte: LaLiga.es

La tre giorni europea ha regalato altre soddisfazioni ad alcune delle principali squadre spagnole (vittorie per Real, Atletico, Barcellona, Athletic, pareggi per Celta e Villarreal, sconfitta solo per il Siviglia), da oggi impegnate nella tredicesima giornata di Liga. Campionato che si fa sempre più avvincente, con il Real Madrid in emergenza (fuori anche Bale) che ospita in casa gli asturiani dello Sporting Gijòn, mentre il Barcellona vuole tornare alla vittoria sul difficile campo dell'Anoeta contro la Real Sociedad. Prova a ripartire anche l'Atletico di Simeone, in trasferta contro i navarri dell'Osasuna, ma è forse del Valencia l'impegno più difficile, al Ramòn Sanchez-Pizjuàn di Siviglia. Tutte da seguire anche le partite che vedranno protagoniste il Villarreal e l'Athletic Bilbao, in lotta per un posto in Europa. 

Venerdì 25 novembre. Ore 20.45. Eibar - Betis Siviglia. A Ipurua i baschi vogliono continuare a stupire (ottavi a diciotto punti), impegnati contro un Betis a cui il cambio di allenatore (fuori Poyet, dentro Victor Sanchez) ha già portato una vittoria. Tutta da seguire la sfida nella sfida tra Pedro Leòn e Joaquin, tra i più in forma nelle rispettive squadre. 

Sabato 26 novembre. Ore 13. Malaga - Deportivo La Coruna. E' in crisi nera il Depor, rimontato e beffato dal Siviglia al Riazòr nell'ultimo turno. Quartultimi a dieci punti, i galiziani si affidano all'attaccante Florin Andone (fuori Ryan Babel) per passare a La Rosaleda di Malaga, dove gli uomini di Juande Ramos cercano il successo dopo essersi salvati al Camp Nou grazie alle parate di Kameni. Per gli andalusi occhi puntati sul giovane Pablo Fornals. 

Ore 16.15. Real Madrid - Sporting Gijòn. Due squadre che attraversano due momenti opposti si scontrano al Santiago Bernabeu, dove il Real cerca la sesta vittoria consecutiva in Liga dopo aver stravinto il derby di Madrid. Dubbio Lucas Vazquez-James Rodriguez per Zidane, che ha appena perso Bale ma ha recuperato Benzeme e Sergio Ramos (il capitano, diffidato, potrebbe non giocare in vista del Clasico). Sporting di Abelardo in caduta libera, reduce dalla sconfitta interna contro la Real Sociedad. 

Ore 18.30. Espanyol - Leganès. Sei partite senza sconfitte hanno risollevato l'Espanyol di Quique Sanchez Flores, ora tranquillo a metà classifica (15 punti). Al Cornellà El Prat ecco giungere il Leganès, che ha appena battuto l'Osasuna in uno scontro salvezza, ma ha perso per un grave infortunio l'hombre del partido Robert Ibanez. Padroni di casa che non subiscono gol da tre partite e mezzo. 

Ore 20.45. Siviglia - Valencia. Al Ramòn Sanchez-Pizjuàn il Siviglia terzo in classifica a 24 punti incontra un Valencia in grossa difficoltà. Gli uomini di Prandelli hanno raccolto solo due punti nelle ultime quattro gare, e si presentano a un appuntamento complicato in zona retrocessione. Per Sampaoli possibile mini turnover, con Kranevitter e Ben Yedder dati in rampa lancia per una maglia da titolare. 

Domenica 27 novembre. Ore 12. Villarreal - Alavès. Male in Europa League (1-1 ieri a Zurigo), il Submarino Amarillo deve riscattare la sconfitta di San Mamès con un successo contro i baschi dell'Alavès. Rotazioni obbligate per Fran Escribà, che in attacco potrebbe affidarsi alla coppia formata da Pato e Bakambu. Pellegrino avanti con il suo 3-5-2 da battaglia, in cui Deyverson è il terminale offensivo. 

Ore 16.15. Osasuna - Atletico Madrid. A El Sadàr navarri costretti a fare risultato contro un Atletico ancora convalascente dopo le sberle del derby. Per Simeone dubbio Tiago-Koke a centrocampo, con il portoghese che potrebbe tornare titolare dopo la vittoria in Champions contro il Rostov. In avanti riecco Gameiro e Griezmann, mentre Saùl è favorito su Correa e Gaitàn. 

Ore 18.30. Celta Vigo - Granada. Non riesce proprio a decollare la stagione del Celta di Eduardo Berizzo, bloccato sul pari anche ieri in Europa dallo Standard Liegi. Iago Aspas guiderà l'attacco dei galiziani contro un Granada che non ha mai vinto in dodici giornate di Liga, ma che ha raccolto due pareggi nelle ultime due gare. 

Ore 20.45. Real Sociedad - Barcellona. Quattro vittorie consecutive hanno lanciato i baschi di Eusebio Sacristàn al quarto posto in classifica (in coabitazione con il Villarreal). Domenica all'Anoeta giunge il Barcellona, sconfitto a San Sebastiàn nelle ultime due stagioni, che ha ritrovato Messi in Champions e che ha bisogno di vincere per tenere a tiro il Real Madrid in vista del Clasico. Formazione tipo per i padroni di casa, che hanno ritrovato Jordi Alba sull'out sinistro, con Andrè Gomes favorito su Denis Suarez come vice-Iniesta. 

Lunedì 28 novembre. Ore 20.45. Las Palmas - Athletic Bilbao. Canari di Quique Setièn ancora a metà classifica, nonostante l'ultima sconfitta al Benito Villamarin di Siviglia, attesi da una sfida complessa contro i baschi di Valverde, chiamati a scacciare il mal da trasferta di questo inizio di stagione. Aduriz e Raul Garcia uomini chiave per l'Athletic, mentre il Las Palmas spera di ritrovare il miglior Boateng.