Liga, 19^ giornata. Tutti a caccia di un Real in difficoltà. Valencia all'esame derby

Merengues contro il Malaga al Bernabeu per ripartire. Trasferte contro Osasuna ed Eibar per Siviglia e Barça. Atletico di scena a Bilbao, Sporting Gijòn alla ricerca di punti salvezza contro il Betis. Derby del Madrigàl tra due squadre con obiettivi diversi.

Liga, 19^ giornata. Tutti a caccia di un Real in difficoltà. Valencia all'esame derby
Sergio Ramos, Toni Kroos e Karim Benzema dopo il k.o. di Siviglia. MIGUEL MORENATTI (Diario AS)

Le due sconfitte consecutive subite dal Real Madrid di Zinedine Zidane, in campionato contro il Siviglia e in Copa del Rey contro il Celta Vigo, costituiscono il tema del momento in Liga. I merengues, che di colpo si ritrovano a fare i conti con problemi a lungo mascherati dai risultati, devono necessariamente vincere contro il Malaga al Bernabeu, nella diciannovesima giornata di campionato, l'ultima del girone d'andata. Alle spalle del Madrid, il Siviglia di Sampaoli ha una trasferta sulla carta non impossibile a Pamplona, così come non dovrebbe essere proibitivo l'impegno del Barcellona a Ipurua contro l'Eibar. Atletico in risalita, ma atteso a una prova complicata a San Mamès. Tutto da seguire il match per l'Europa tra Real Sociedad e Celta, mentre il Valencia di Voro cerca continuità nel derby del Madrigàl contro il Villarreal. Il programma: 

Venerdì 20 gennaio. Ore 20.45. Las Palmas - Deportivo La Coruna. I canari di Quique Seitièn sono reduci dalla scoppola del Camp Nou, pronti a ripartire in casa contro un Deportivo che non perde da tre partite e che sabato scorso ha messo in difficoltà il Villarreal. Fuori Boateng, potrebbero esserci Momo, Tana ed El Zhar alle spalle di Livaja, mentre Garitano si affida ancora ad Andone in avanti, con Emre Colak alle sue spalle. Ballottaggio Marlos Moreno-Joselu. 

Sabato 21 gennaio. Ore 13. Espanyol - Granada. Gli andalusi hanno sprecato una ghiotta occasione contro l'Osasuna al Nuevo Los Carmenes, e ora si presentano al Cornellà el Prat con soli 10 punti in classifica e con Uche e Ponce squalificati. Per l'Espanyol, che non vince da tre turni, probabile il rientro di Diego Lopez in porta. In avanti Gerard Moreno, chance per Reyes con Hernan Perez e Piatti al suo fianco. 

Ore 16.15. Real Madrid - Malaga. Le difficoltà del Real coincidono con problemi di infortuni per Zidane. Out Carvajàl, Pepe, Bale, in dubbio James Rodriguez, sull'out destro potrebbe giocare Nacho e non Danilo. Centrocampo titolare verso la riconferma, anche se Isco si candida a un posto in squadra contro la il club della sua città. Ballottaggio Morata-Benzema, da verificare le condizioni di Lucas Vazquez. Malaga in crisi, reduce da cinque gare senza vittoria (ultime tre perse), e intenzionato a difendersi al Bernabeu. Possibile maglia da titolare per Penaranda, con Sandro out per infortunio. 

Ore 18.30. Alavès - Leganès. L'Alavès di Pellegrino è stato fermato dal Celta in Liga, ma ha un piede in semifinale di Copa del Rey. A Mendizorroza i baschi potrebbero fare un passo avanti decisivo verso la salvezza contro il Leganès, squadra solida (quattro pareggi nelle ultime cinque, 17 punti contro i 22 dei padroni di casa). 

Ore 20.45. Villarreal - Valencia. Due pareggi consecutivi hanno fatto scendere al sesto posto il Submarino Amarillo (31 punti) di Fran Escribà, che per il derby del Madrigàl recupera Nicola Sansone e Roberto Soriano. Ancora out Musacchio, Jonathan Dos Santos in vantaggio su Castillejo. Nel Valencia di Voro rientrano Garay e Mangala, con Zaza a disposizione. Carlos Solèr confermato in mediana con Enzo Perez e Dani Parejo. Dubbio Santi Mina-Nani. 

Domenica 22 gennaio. Ore 12. Osasuna - Siviglia. I navarri proseguono da ultimi della classe (9 punti), nonostante qualche miglioramento nel gioco. A El Sadar arriva però il Siviglia di Jorge Sampaoli, secondo a quota 39, con uno Jovetic in più: il montenegrino potrebbe anche partire titolare (ma c'è anche l'opzione Sarabia). Andalusi che ballano tra la difesa a tre e quella a quattro, Osasuna che confida nel buon momento di forma di Oriol Riera. 

Ore 16.15. Athletic Bilbao - Atletico Madrid. Senza Aduriz, l'Athletic va alla ricerca della vittoria perduta (ultimo successo in Copa del Rey contro il Barça), ma gli uomini di Valverde dovranno fare i conti contro un Atletico di Simeone tornato ai suoi standard abituali. Per gli ospiti coppia d'attacco formata da Gameiro e Griezmann, con Nico Gaitàn altro fattore G di questa fase di stagione. 

Ore 18.30. Betis Siviglia - Sporting Gijòn. Sporting in crisi e orfano di Douglas e Jorge Merè quello che fa visita al Benito Villamarìn di Siviglia, contro un Betis che recentemente non ha sbagliato davanti al pubblico amico. Da verificare sugli asturiani l'effetto del contraccolpo dovuto alle dimissioni di Abelardo, sostituito in panchina da Rubi.

Ore 18.30. Real Sociedad - Celta Vigo. Il match più interessante della giornata si gioca all'Anoeta. Quinti a 32 punti, i baschi di Eusebio Sacristàn hanno però perso ieri l'andata dei quarti di Copa del Rey contro il Barça. Per coltivare ambizioni Champions, la Real Sociedad deve tenere il ritmo delle squadre che la precedono: Juanmi in ballottaggio con Vela, contro un Celta tornato a far paura (27 punti). Possibile turnover per Berizzo (si scaldano Guidetti e Sisto), che ha appena violato il Bernabeu in settimana. 

Ore 20.45. Eibar - Barcellona. Ormai i baschi sono una realtà della Liga, noni a 26 punti. Sconfitti pesantemente in Copa dall'Atletico, gli uomini di Mendilibar proveranno a fermare la corsa del Barcellona, che ha la MSN in uno stato di forma eccezionale. Spazio per Aleix Vidal sulla destra, nuova chance per Andrè Gomes e Denis Suarez come mezze ali, infine ballottaggio Umtiti-Mascherano.