Liga, 20^ giornata. Real Madrid per una scossa, Siviglia e Barça in trasferta

Merengues che ospitano i baschi della Real Sociedad al Bernabeu. Andalusi e blaugrana contro Espanyol e Betis. Diversi gli incroci tra squadre che puntano all'Europa e formazioni in zona retrocessione.

Liga, 20^ giornata. Real Madrid per una scossa, Siviglia e Barça in trasferta
Giocatori del Barcellona esultano dopo il 5-2 rifilato in Copa del Rey alla Real Sociedad. Fonte: LaLiga.es

Con la ventesima giornata della Liga, si apre il girone di ritorno del campionato spagnolo. Gli occhi degli appassionati sono già puntati sul posticipo domenicale del Santiago Bernabeu tra il Real Madrid, in difficoltà in questo inizio di 2016, e la Real Sociedad di Eusebio Sacristàn. All'inseguimento dei merengues rimangono Siviglia, impegnato al Cornellà el Prat contro l'Espanyol, e Barcellona, di scena a al Benito Villamarìn contro il Betis. Due trasferte non impossibili, per cercare di mettere ulteriore pressione ai blancos di Zidane. Diversi gli incroci tra squadre a caccia di un posto in Europa e formazioni in lotta per non retrocedere: Celta in casa del Leganès, Athletic Bilbao a San Mamès contro lo Sporting Gijòn. I colchoneros di Simeone saranno infine opposti ai baschi dell'Alavès di Pellegrino a Mendizorroza. Il programma. 

Venerdì 27 gennaio. Ore 20.45. Osasuna - Malaga. Si comincia con uno scontro salvezza. Già, perchè il Malaga del Gato Romero è reduce da quattro sconfitte consecutive ed è dunque in caduta libera. Dall'altra parte, a El Sadar, c'è uno degli ultimi treni salvezza per i navarri di Vasiljevic, battuti in maniera rocambolesca la settimana scorsa dal Siviglia. 

Sabato 28 gennaio. Ore 13. Villarreal - Granada. Il Submarino Amarillo di Fran Escribà ha subito una brusca frenata in questo 2017, e la sconfitta nel derby di Valencia ha messo sotto la lente di ingrandimento le prestazioni offerte da alcuni singoli (come Pato). Al Madrigàl i padroni di casa hanno però l'occasione per tornare a vincere, contro un Granada che proprio non riesce a ingranare, neanche con Alcaraz in panchina. 

Ore 16.15. Alavès - Atletico Madrid. Trasferta ostica quella di Mendizorroza per l'Atletico, contro un Alavès che strappò un pari già all'andata al Calderòn. Il pareggio (2-2) di Bilbao complica i piani di rimonta di Simeone, costretto a vincere contro il suo connazionale Pellegrino, attualmente in zona tranquilla, dodicesimo a 23 punti. 

Ore 18.30. Eibar - Deportivo La Coruna. I baschi di Mendilibar sono reduci dal poker subito a Ipurua contro il Barça, e proprio davanti al pubblico amico sono a caccia di riscatto dopo l'eliminazione in Copa del Rey (contro l'Atletico). Di fronte avranno però un Deportivo La Coruna divenuto solido, squadra poco spettacolare ma efficace in attacco con Florin Andone, attaccante interessante. Una vittoria consentirebbe ai galiziani di abbandonare pressochè definitivamente le zone basse della classifica. 

Ore 20.45. Leganès - Celta Vigo. Può iniziare un'altra stagione per il Celta del Toto Berizzo, in semifinale di Copa del Rey dopo aver eliminato il Real Madrid. Galiziani ottavi a ventisette punti e di scena al Municipal, contro un Leganès che ha raccolto quattro pareggi nelle ultime cinque gare di campionato ed è a diciotto punti in classifica. 

Domenica 29 gennaio. Ore 12. Betis Siviglia - Barcellona. Il Barça di Luis Enrique è tornato a segnare valanghe di gol, non solo con Messi e Suarez, ma anche con altri giocatori di seconda fascia (come Denis Suarez). Blaugrana attesi al Benito Villamarin, contro un Betis in difficoltà ma spesso convincente nel suo fortino. 

Ore 16.15. Espanyol - Siviglia. Vicente Iborra e Pablo Sarabia hanno dato vita a un'altra partita rocambolesca vinta dagli andalusi a Pamplona. Siviglia di Sampaoli che deve ripetersi se vuole continuare a cullare sogni di titolo. Di fronte l'Espanyol di Quique Sanchez Flores, 26 punti, reduce dal successo contro il Granada (3-1 con reti di Reyes, Piatti e Navarro). 

Ore 18.30. Athletic Bilbao - Sporting Gijòn. I baschi di Valverde, raggiunti sul 2-2 contro l'Atletico di Griezmann la settimana scorsa, ripartono da San Mamès dopo tre pareggi consecutivi (29 punti). Imperativo vincere, contro uno Sporting sempre più in difficoltà, nonostante il punto raggranellato contro il Betis. 

Ore 20.45. Real Madrid - Real Sociedad. E' il big match della ventesima giornata. All'andata i merengues si imposero d'autorità all'Anoeta con un super Gareth Bale. Questo è invece un Real diverso, ferito e incerottato, che deve fare a meno di Carvajàl, Varane, Marcelo, Modric e James Rodriguez. Possibile inserimento di Casemiro in difesa, mentre Lucas Vazquez tornerà titolare. Dubbi relativi a Danilo e Benzema, nel mirino di tifosi e critica. Avversario, una Real Sociedad che vola in campionato, quinta ex aequo con l'Atletico a 35 punti, e con Willian Josè, Juanmi, Oyarzabal e Xabi Prieto a fare da spauracchio per i blancos.

Lunedì 30 gennaio. Las Palmas - Valencia. Due vittorie consecutive targate Voro Gonzalez hanno rilanciato il Valencia, affidatosi in avanti a un fantastico Santi Mina e a centrocampo al canterano Carlos Solèr. Valencia dunque a caccia del tris al Gran Canaria, contro un Las Palmas che recentemente ha accusato qualche battuta a vuoto di troppo.