Liga, tris del Madrid contro la Real Sociedad (3-0)

Kovacic, Ronaldo e Morata stendono i baschi al Bernabeu. Real non del tutto convincente ma cinico, contro un avversario coraggioso, rimasto in dieci nell'ultimo quarto d'ora.

Liga, tris del Madrid contro la Real Sociedad (3-0)
Mateo Kovacic, in rete per l'1-0. Fonte: LaLiga.es

Pur senza convincere pienamente, il Real Madrid di Zinedine Zidane rifila un secco 3-0 alla Real Sociedad di Eusebio Sacristàn. Al Santiago Bernabeu, nel posticipo domenicale della ventesima giornata di Liga, i merengues soffrono per buona parte del primo tempo, poi sbloccano la gara con Mateo Kovacic, tra i migliori in campo, e la chiudono in contropiede nella ripresa, grazie alle reti di Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata, subentrato a Karim Benzema. Baschi in dieci uomini negli ultimi venti minuti, a causa dell'espulsione del centrale di difesa Inigo Martinez. Con questo successo i blancos allungano in testa alla classifica, volando a quota 46 (contro i 42 di Barça e Siviglia), e con una partita in meno (quella contro il Valencia dell'8 febbraio), mentre la Real Sociedad rimane quinta a 35 punti.

Cristiano Ronaldo festeggiato dai suoi compagni di squadra. Fonte: LaLiga.es

Poche alternative per Zinedine Zidane nello schieramento da presentare contro la Real Sociedad. Causa infortuni, i laterali sono Danilo e Nacho, con Varane e Sergio Ramos centrali. A centrocampo ecco Casemiro e Kroos, mentre Kovacic sostituisce l'infortunato Modric. In avanti Lucas Vazquez, Benzema e Ronaldo. Baschi che rispondono con Rulli in porta, Zaldua, Raul Navas, Inigo Martinez e il debuttante francese Kevin Rodrigues in difesa, Illarramendi, Zurutuza e Canales in mediana, Oyarzabal e Juanmi a supporto di Willian Josè.

L'ingresso in campo delle due squadre. Fonte: LaLiga.es

Inizio timido dei padroni di casa, che soffrono le accelerazioni di Mikel Oyarzabal sul lato di Nacho e Sergio Ramos. Il giovane della cantera basca semina il panico in un paio d'occasioni, costringendo prima Varane e poi Navas a intervenire per sventare la minaccia. Fa ancora meglio Willian Josè, che su punizione trova attento il portiere del Madrid. Real che lascia il possesso palla agli avversari, con l'intento di ripartire in contropiede, ma il suo tridente è impreciso e gli unici spunti degni di nota nascono dalle sgroppate palla al piede di Kovacic. Benzema, beccato dal suo pubblico, pasticcia più volte, in chiaro ritardo di condizione, mentre Ronaldo non sembra gradire i mormorii del Bernabeu. A tenere a galla difensivamente i blancos ci pensa un Casemiro monumentale: non si passa dalle parti del brasiliano, nonostante Canales e compagni cerchino più volte triangoli sullo stretto. Quando il match sembra in controllo della Real Sociedad, ecco passare in vantaggio i padroni di casa: è il 38', quando Mateo Kovacic si infila alle spalle della linea difensiva avversaria, servito con un bel tocco da Cristiano Ronaldo. Il croato controlla, si porta avanti il pallone fino all'interno dell'area di rigore, freddando Rulli con un destro all'angolino.

Il gol dell'1-0 di Kovacic. Fonte: LaLiga.es

L'1-0 provoca una reazione veemente degli ospiti, che confezionano un'ottima occasione grazie a una bella giocata a due di Sergio Canales e Juanmi, ma il tiro di quest'ultimo finisce di poco a lato. Primo tempo che si chiude così con i merengues avanti ma in affanno. 

Rapahael Varane in azione. Fonte: LaLiga.es

Nella ripresa la Real Sociedad prova a stringere i tempi, riversandosi nella metà campo avversaria, ma nè Willian Josè, nè Juanmi riescono a rendersi pericolosi dalle parti di Keylor Navas, anche perchè il Madrid fa densità al centro, lasciando margini di manovra sugli esterni. La strategia di Eusebio concede spazi in contropiede ai blancos, che sbagliano in almeno in un paio d'occasioni la rifinitura, prima di trovare il secondo gol con Cristiano Ronaldo. Stavolta le parti si invertono, ed è Kovacic a innescare il portoghese con un filtrante sul quale Inigo Martinez è fuori posizione. Il Pallone d'Oro in carica supera Rulli con un tocco sotto e fa 2-0 al 51'.

Ronaldo e compagni dopo il gol del 2-0. Fonte: LaLiga.es

Real Sociedad che sostituisce Oyarzabal con Vela e Willian Josè con Xabi Prieto, senza tuttavia rendersi pericolosa neanche con il falso nueve (Juanmi). E' invece Inigo Martinez a rischiare l'espulsione per fallo di Kovacic, e a trovarla infine al 74', dopo aver falciato l'onnipresente Casemiro. Intanto Zidane ha sostituito lo spento Benzema con Alvaro Morata, in gol di testa su cross di Ronaldo da calcio piazzato. La rete è però annullata per fuorigioco: corretta la segnalazione dell'assistente di linea. In dieci, la Real Sociedad arretra la posizione di Illarramendi, inserisce Granero per Canales, continua ad avere il possesso del pallone, ma rischia il tracollo quando Rulli regala la sfera a Lucas Vazquez, che però non ne approfitta. Per Zidane fuori anche Kovacic per Isco, e partita in ghiaccio all'81', quando Alvaro Morata segna di testa in tuffo su bel cross di Lucas, al termine dell'ennesima azione di contropiede.

Il gol di testa in tuffo di Alvaro Morata. Fonte: LaLiga.es

Nel finale spazio anche per Marco Asensio (out Lucas), mentre Ronaldo e compagni sprecano un paio di potenziali occasioni per rimpinguare il bottino. Va comunque bene così ai merengues, che scacciano momentaneamente la crisi, nonostante siano lontanissimi dai loro standard migliori.