Copa del Rey, il Barcellona si aggiudica il primo round contro l'Atletico Madrid (2-1)

La semifinale d'andata della Copa del Rey è andata al Barcellona, che con i gol di Suarez e Messi supera i colchoneros, che riescono solamente ad accorciare le distanze con Griezmann. La qualificazione rimane ancora aperta, ma i catalani in vista del ritorno partono nettamente favoriti.

Atletico Madrid
1 2
Barcellona
Atletico Madrid: Moya; Vrsaljko (Torres, min.46), Savic, Godin, Filipe Luis; Juanfran, Gabi, Niguez (Gaitan, min.59), Koke; Griezmann, Carrasco (Gameiro, min.70). A disp: Bare, Correa, Lucas, Moreira. All. SImeone
Barcellona: Cillessen; Roberto, Piquè, Umtiti, Alba; Rakitic (D. Suarez, min.58), Mascherano, Gomes (Rafinha, min.73); Messi, L. Suarez, Neymar. A disp: Masip, Mathieu, Paco, Turan, Vidal. All. Enrique
SCORE: 0-1, min. 7, Suarez. 0-2, min. 33, Messi. 1-2, min. 60, Griezmann.
ARBITRO: Ricardo de Burgos Bengoetxea (ESP). Ammoniti Niguez (min. 32), Savic (min. 39), Neymar (min. 64), Griezmann (min. 75), Gabi (min. 84), Messi (min. 90), Mascherano (min. 91), Juanfran (min. 91)
NOTE: Semifinale d'andata di Copa del Rey. Stadio "Vicente Calderon", Madrid.

Il Barcellona si aggiudica la semifinale d'andata della Copa del Rey grazie a due gol straordinari di Suarez e Messi, che mettono quasi al sicuro la qualificazione alla Finale dei catalani. L'Atletico accorcia le distanze con Griezmann e va più volte vicino al pareggio, ma alla fine deve arrendersi alla sconfitta. Simeone, per cercare di aggredire fin dall'inizio la partita, si affida ad un undici schierato col 4-4-2 con Koke e Juanfran larghi sulle fasce, con Carrasco e Griezmann a comporre il duo offensivo. Dall'altra parte Luis Enrique sceglie il 4-3-3 con Neymar, Suarez e Messi a formare il trio d'attacco.

Pronti, via ed il Barcellona passa in vantaggio: Suarez si rende autore di una fantastica azione personale, conclusa con un tocco di destro a superare Moya. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, infatti Griezmann si libera per la conclusione col destro che termina di poco oltre il palo sinistro della porta avversaria. Al 24' il Barcellona va vicino al raddoppio con Neymar, che cerca di sorprendere Moya con una conclusione da fuori area, ma il suo tiro viene neutralizzato con reattività dal n.1 dei colchoneros. Alla mezz'ora i blaugrana realizzano il 2-0: Messi riceve un pallone ai 16 metri e calcia col mancino verso l'angolo più lontano, dove l'estremo difensore avversario non può arrivare. I catalani provano a sfruttare il buon momento per chiudere la partita: ancora il n.10 dei blaugrana si presenta alla battuta di un calcio di punizione, ma il tiro della Pulce termina di poco oltre la traversa. Finisce così un primo tempo dominato dai catalani, che conducono dopo i primi 45 minuti di gioco con il risultato di 2-0.

La ripresa vede il Barcellona ancora propositivo, con Mascherano che va alla conclusione, ma il suo tiro viene neutralizzato senza problemi da Moya. Al 60' l'Atletico Madrid riapre la contesa: calcio di punizione battuto nella trequarti catalana, palla a spiovere all'interno dell'area di rigore per la sponda di Godin verso Griezmann, che deve solamente depositare il pallone in fondo alla rete. Al 63' i Colchoneros vanno vicinissimi al pareggio ancora con Griezmann, che va alla conclusione da distanza ravvicinata ma il suo tiro viene deviato con grande reattività da Cillessen. Al 76' il Barcellona va vicino al 3-1 con Messi che s'incarica della battuta di un calcio di punizione da posizione interessante: il suo tiro verso l'angolino sinistro viene parato con un gran tuffo da Moya.

Ancora catalani pericolosi con Neymar che batte un calcio di punizione dai 16 metri, il suo destro si spegne oltre la traversa. L'Atletico Madrid continua a spingere alla ricerca del pareggio: cross dalla destra per Fernando Torres che dall'interno dell'area di rigore prova la conclusione vincente, che però termina di poco a lato rispetto al palo sinistro della porta avversaria. Il n.9 dei colchoneros si rende nuovamente pericoloso con una conclusione dal limite dell'area che finisce però sul fondo. Anche Koke prova ad impensierire Cillessen con un tiro dai 16 metri, ma nella sua conclusione c'è solo potenza, infatti la sfera viene respinta senza problemi dall'estremo avversario.

Padroni di casa ancora in avanti con Griezmann, che cerca l'angolino destro con un tiro potente e preciso, ma la sfera sibila solamente il palo sinistro della porta avversaria. Nel recupero, Godin cerca la conclusione dalla distanza che viene neutralizzata senza problemi da Cillessen. E' l'ultima azione del match che si conclude sul risultato di 2-1 in favore del Barcellona.