Liga - Il Real Madrid cade a Valencia: 2-1 al Mestalla

La squadra di Voro chiude i conti già nei primi dieci minuti con le reti di Zaza e Orellana, Ronaldo accorcia ma non evita la sconfitta.

Liga - Il Real Madrid cade a Valencia: 2-1 al Mestalla
Liga - Il Real Madrid cade a Valencia: 2-1 al Mestalla (Fonte foto: Mundo Deportivo)
VALENCIA
2 1
REAL MADRID
VALENCIA: DIEGO ALVES; GAYA, MANGALA, GARAY, CANCELO, ENZO PEREZ, PAREJO, NANI (39' SIQUEIRA), ORELLANA (56' SOLER), MUNIR, ZAZA (74' MARIO SUAREZ). ALL. VORO
REAL MADRID: NAVAS; MARCELO, VARANE (73' NACHO), RAMOS, CARVAJAL, KROOS, CASEMIRO, MODRIC (76' LUCAS VAZQUEZ), RONALDO, BENZEMA, JAMES (62' BALE). ALL. ZIDANE
SCORE: 2-1. 1-0 5' ZAZA, 2-0 9' ORELLANA, 2-1 43' RONALDO
ARBITRO: BENGOECHEA AMMONITI: ZAZA, MANGALA, PEREZ (V), CARVAJAL, VARANE (R)
NOTE: STADIO MESTALLA INCONTRO VALIDO PER IL RECUPERO DELLA 16A GIORNATA DI LIGA SPAGNOLA

Gioia Valencia, delusione Real. Nel recupero della sedicesima giornata di Liga la squadra di Voro batte i Blancos per 2-1 e ottiene una vittoria importante in chiave salvezza. Sfida decisa nei primi dieci minuti del primo tempo con Zaza e Orellana che mandano in visibilio il Mestalla, Ronaldo accorcia nel finale di tempo ma nella ripresa il risultato non cambia più. Con questa vittoria il Valencia sale a 26 mentre il Real resta a 52 con una sola partita da recuperare. 

Per quanto riguarda le formazioni Voro manda in campo i suoi con il solito 4-2-3-1 con Nani, Orellana e Munir a supporto di Zaza, confermato dopo il gol al Bilbao. Zidane risponde con la stessa formazione che ha battuto il Napoli in Champions, tridente formato da Ronaldo, Benzema e James.

Inizio shock per il Real Madrid perchè dopo cinque minuti il Valencia passa con Cancelo che scende sulla corsia destra, poi appoggia in area a Zaza che controlla e spedisce il pallone nel sette, 1-0. Passano solo quattro minuti e la squadra di Voro serve il bis con Zaza che recupera palla a centrocampo e fa correre subito Nani dall'altro lato. Pallone in profondità per Orellana, che si ritrova a tu per tu con Navas e non sbaglia, 2-0.

Il Real è tramortito e al 13' rischia di capitolare quando Nani va via sulla sinistra, poi crossa in area per Munir che controlla a calcia ma Navas stavolta dice di no. Il primo squillo del Madrid arriva al 17', e in contropiede, con James che va da Benzema, che poi gira a Ronaldo. Cristiano la dà sul secondo palo, dove arriva Rodriguez. Salva tutto Munir.

La partita è bellissima con continui cambia di fronte e il Real che cresce fino ad impegnare Diego Alves al 21' con un bolide di Benzema dalla distanza. La risposta dei padroni di casa arriva al 29' con una punizione a giro di Parejo ma Navas in tuffo salva i suoi dal possibile 3-0. Il centrocampista Valenciano ci prova qualche minuto dopo ma il suo tiro termina al lato: nell'occasione si infortuna anche Nani, al suo posto Siqueira. La prima frazione sembra scorrere via senza patemi per il Valencia e, invece, il Real la accorcia a due dal termine con Marcelo che riceve sulla fascia sinistra e guadagna il fondo. Cross al bacio per Ronaldo, che svetta in area e di testa batte Diego Alves, 2-1 e primo tempo agli archivi.

Ritmi più bassi nel secondo tempo con il Real che prova subito a bussare dalle parti di Diego Alves ma l'estremo di casa blocca il diagonale di Marcelo. La squadra di Zidane, con Bale al posto di James, fa girare il pallone a caccia del varco giusto ma è il Valencia a sfiorare il tris con Zaza che controlla bene un preciso passaggio filtrante dentro l'area. Lascia partire un gran tiro, ma il Navas gli nega la gioia del gol. Il match non decolla nella ripresa e i due tecnici decidono di cambiare qualcosa: dentro Nacho e Lucas Vazquez per Varane e Modric nel Real mante nel Valencia spazio a Mario Suarez per Zaza. 

Nel finale il Real prova ad attaccare gettando il cuore oltre l'ostacolo ma la difesa del Valencia regge anche grazie agli errori di Bale e Ronaldo. Al Mestalla il Valencia batte il Real Madrid e ottiene una vittoria chiave per quanto riguarda la lotta salvezza. Zidane ha ancora una partita da recuperare per cercare di incrementare il vantaggio da Barcellona e Siviglia.