Il Siviglia raggiunge il Real Madrid in vetta alla classifica: battuto 2-1 il Betis nella stracittadina

Derby andaluso agli uomini di Sampaoli che battono in rimonta il Betis al Benito Villamarin. Vantaggio di Durmisi al 36' poi decidono le reti di Mercado (56') e Iborra (76') nella ripresa. Il Siviglia raggiunge momentaneamente il Real Madrid in testa alla classifica, alle prese domani con l'ostica trasferta di Villareal.

Il Siviglia raggiunge il Real Madrid in vetta alla classifica: battuto 2-1 il Betis nella stracittadina
Il capitano del Siviglia, Iborra, festeggia per la rete della vittoria
Betis Siviglia
1 2
Siviglia

Un Siviglia inarrestabile vince in rimonta il derby contro il Betis, raggiungendo il Real Madrid - che ha una partita da recuperare e il match di domani contro il Villareal da disputare - momentaneamente al comando della classifica di Liga, a quota 52 punti. Un successo pesantissimo per i rojiblancos.

Gli uomini di Jorge Sampaoli conquistano la stracittadina andalusa imponendosi per 2-1, invertendo le sorti del match nella ripresa dopo il vantaggio dei padroni di casa grazie alla rete di Riza Durmisi. Al Benito Villamarin si infrange dunque la speranza del Betis, fiducioso, nell'intervallo, di poter concretizzare la vittoria nel derby dopo anni: l'ultima in casa è datata 2006.

Twitter @SevillaFC
Twitter @SevillaFC

PRIMO TEMPO - Gli uomini di Victor Sanchez del Amo entrano in campo con il piglio giusto. La grande grinta e determinazione dei Verderones coglie di sorpresa il Siviglia, travolto dalla carica avversaria e provato dall'impegno infrasettimanale di Champions. Il primo brivido del match è di Sanabria, ma il colpo di testa finisce alto da posizione ravvicinata. Le occasioni per i padroni di casa si moltiplicano: Rui Castro, ispirato, semina il panico. Il Siviglia si chiude in difesa opponendo una stregua resistenza. Al 21' Petros va vicinissimo al gol grazie ad un rimpallo fortunoso, e cinque minuti più tardi è Mandi a centrare la traversa. Il difensore ci riprova con una conclusione centrale qualche minuto più tardi ma Sergio Rico è attento e non corre pericolo. Nonostante i rojiblancos provino ad opporsi seppur con poca convinzione, il Betis trova il vantaggio al minuto 36. Punizione perfetta di Durmisi che supera la barriera e si insacca all'angolino destro. Il terzino classe '94 realizza così il primo gol in Liga. Si va al riposo con il Betis in meritato vantaggio per quanto fatto vedere nella prima frazione di gioco.

Twitter @SevillaFC
Twitter @SevillaFC

SECONDO TEMPO - Al rientro in campo il Siviglia appare rigenerato. Il primo squillo della ripresa è però sempre a favore del Betis. Questa volta ad impensierire Sergio Rico ci prova Piccini, provocando l'ira di Sampaoli in panchina. Il gol del pareggio arriva come una doccia fredda al Benito Villamarin. Al 56' infatti Mercado, già decisivo nel derby di andata, corregge in porta il colpo di testa di Iborra, neo entrato, su calcio piazzato di Nasri. Il pareggio mette coraggio agli uomini di Sampaoli che cominciano a guadagnare campo. Venti minuti dopo il tap in di Mercado arriva, incredibilmente, il raddoppio per i rojiblancos firmato capitan Iborra. Il giocatore, entrato proprio nella ripresa, devìa sotto porta il colpo di testa di N'Zonzi su punizione del solito Nasri. Il Betis, subisce il colpo, ma prova a reagire e a ripresentarsi nella metà campo avversaria senza successo. Il triplice fischio consegna al Siviglia la stracittadina e il comando momentaneo della classifica.