Liga, il Siviglia sbatte sullo Sporting Gijon: è 0-0 al Sanchez-Pizjuan

Partita vibrante e spigolosa, soprattutto nella ripresa, ma finisce a reti bianche. Gli uomini di Sampaoli falliscono il contro-sorpasso all'Atletico.

Liga, il Siviglia sbatte sullo Sporting Gijon: è 0-0 al Sanchez-Pizjuan
Partita tirata a Siviglia, www.laliga.es
Siviglia
0 0
Sporting Gijon
Siviglia: (4-2-3-1) - Rico, Mariano, Pareja, Lenglet, Sarabia; Kranevitter (Iborra, min. 60), N'Zonzi; Correa (Vietto, min. 81), Nasri, Vitolo; Ben Yedder (Jovetic, min 60). All. Jorge Sampaoli.
Sporting Gijon: (4-3-3) - Cuéllar, Lillo, Babin, Amorebieta (J. Rodriguez, min. 67), Canella; Xavi Torres, Vesga, Sergio Álvarez; Carmona, Carlos Castro (L. Traorè, min. 72), Burgui (Isma Lopez, min. 81). All. Rubi.
ARBITRO: Iñaki Vicandi Garrido. Ammoniti: Vesga (min. 34), Lillo (min. 58), Pareja (min. 59), Amorebieta (min. 61), Nasri (min. 76), X. Torres (min. 78), Mariano (min. 83).
NOTE: Ramon Sanchez-Pizjuan, Siviglia. 29esima giornata di Liga. Recupero p.t.: 1'. Recupero s.t.: 5'.

Finisce 0-0 il lunch match della 29esima giornata di Liga tra Siviglia e Sporting Gijon. Partita sostanzialmente equilibrata, con gli andalusi che comandano il gioco ma senza creare grosse occasioni: con questo punto Sampaoli aggancia Simeone al terzo posto.

La Gara

Difesa in emergenza per Jorge Sampaoli: fuori Rami e Mercado per infortunio ed Escudero per squalifica, gioca Sarabia sulla sinistra; l'unica punta è Ben Yedder. Rubi arriva a Siviglia senza Moi Gomez, infortunato, e Pereira e Merè squalificati: ci sono Lillo, Amorebieta e Castro. Traorè e Isma Lopez partono dalla panchina.

La prima occasione è del Siviglia al 10', con Nasri che calcia debolmente da dentro l'area dopo un inizio abbastanza bloccato da ambo le parti. Il possesso è tutto dalla parte dei padroni di casa e lo Sporting cerca di tappare ogni buco facendo molta densità negli ultimi 20 metri. Al 21' più pericoloso il destro da fuori di Correa, Cuellar blocca in due tempi. Lillo Castellano spreca da buona posizione dopo un recupero di palla da parte di Castro sulla trequarti offensiva qualche minuto più tardi, ma entrambe le squadre fanno molta fatica ad arrivare dalle parti dei due portieri. Altra conclusione fiacca verso Cuellar, stavolta con Ben Yedder dal limite nella parte finale della prima frazione. 

Partita parecchio complicata per il Siviglia, spigolosa e un po' confusionaria. Lo Sporting non soffre più di tanto e cerca di pungere in contropiede, non sfruttando però lo spazio che concedono i padroni di casa.

Jorge Sampaoli passeggia nervoso, www.laliga.es
Jorge Sampaoli passeggia nervoso, www.laliga.es

Il pareggio non serve a nulla ed il Siviglia rientra in campo più convinto, forse strigliato da Sampaoli nello spogliatoio: al 48' gran risposta di Cuellar sul destro secco di Vitolo, al termine di un'azione velocissima. Lo Sporting però non sta a guardare e crea due brividi a Rico, prima con Carmona e soprattutto con Torres, il cui destro deviato sfiora il palo. Attorno all'ora di gioco la partita si incattivisce e gli spazi si dilatano: continui cambi di fronte, ma da una parte Carmona e dall'altra Jovetic non incidono. Tra il 69' ed il 70' due occasioni di testa per il Siviglia, con Vitolo e Iborra che non trovano lo specchio.

Cuellar sempre molto attento e presente, www.laliga.es
Cuellar sempre molto attento e presente, www.laliga.es

Nell'ultimo quarto d'ora il Siviglia spinge sull'acceleratore - dentro tutti insieme Jovetic, Vietto, Iborra, Vitolo e Nasri -, offrendo però il fianco alle ripartenze dello Sporting. E si va a mille all'ora: Traorè arriva in ritardo di un soffio sull'assist di Carmona dalla destra, N'Zonzi lavora bene in area ma calcia alle stelle. Cuellar neutralizza ogni velleità dei padroni di casa, aiutato dalla linea difensiva che respinge tutti gli assalti, anche con un pizzico di fortuna.

Un punto che non serve a granché, né al Siviglia, che aggancia solamente l'Atletico Madrid, né allo Sporting, che resta a -5 dal Leganes.