Liga: al Barcellona basta un tempo, Siviglia battuto 3-0

La squadra di Luis Enrique annienta quella di Sampaoli grazie alla doppietta di Messi e la rete di Suarez.

Liga: al Barcellona basta un tempo, Siviglia battuto 3-0
Liga - Al Barcellona basta un tempo: battuto il Siviglia 3-0
BARCELLONA
3 0
SIVIGLIA
BARCELLONA: TER STEGEN; PIQUE (77' DIGNE), MASCHERANO, UMTITI, SERGI ROBERTO, SERGIO BUSQUETS, INIESTA, RAKITIC (80' ALENA), MESSI, SUAREZ (65' PACO ALCACER), NEYMAR. ALL. LUSI ENRIQUE
SIVIGLIA: SERGIO RICO; MARIANO, MERCADO (46' KRANEVITTER), LENGLET, PAREJA, NZONZI, ESCUDERO, NASRI (46' SARABIA), IBORRA (76' JOVETIC), VITOLO, CORREA. ALL. SAMPAOLI
SCORE: 3-0. 1-0 25' SUAREZ, 2-0 28' MESSI, 3-0 33' MESSI
ARBITRO: CLOS GOMEZ AMMONITI: PIQUE, SERGIO BUSQUETS, ALENA (B), IBORRA, VITOLO (S) ESPULSI: VITOLO (S)
NOTE: STADIO CAMP NOU: 85511 SPETTATORI INCONTRO VALIDO PER LA TRENTESIMA GIORNATA DI LIGA

Tutto troppo facile per il Barcellona, che batte il Siviglia 3-0 sfoderando una grande prestazione soprattutto nel primo tempo, dove arrivano tutte le reti della partita con Suarez che apre le marcature di rovesciata e poi con Messi, che la chiude realizzando una doppietta nel giro di cinque minuti. Con questa vittoria la squadra di Luis Enrique scavalca momentaneamente il Real Madrid in classifica mentre per il Siviglia è notte fonda. 

Per quanto riguarda le formazioni Luis Enrique manda in campo i suoi con l'ormai consueto 3-4-3 con Messi che torna nel tridente insieme a Suarez e Neymar, mentre Sampaoli risponde con un difensivo 5-4-1 proponendo Correa unica punta.

Il Barcellona parte fortissimo e al 4' sfiora il vantaggio con una grande azione iniziata da Iniesta, il quale serve Suarez che appoggia per l'accorrente Messi che con un gran sinistro a giro colpisce l'incrocio pieno. Poco dopo Iniesta si mette in proprio e calcia dal limite, ma la palla termina tra le braccia di Rico. La risposta del Siviglia non si fa attendere e al 16' arriva con N'Zonzi, che anticipa in area Mascherano e calcia col piattone, ma Ter Stegen mette in angolo con la gamba. Non c'è un attimo di respiro: al 18' Iniesta calibra col goniometro il cross per Rakitic, che colpisce di testa ma mette fuori di poco. Il gol comunque è nell'aria e arriva al 25' con Messi, che va via sulla destra e mette in mezzo. La palla rimane però in area dopo una deviazione e Suarez in acrobazia mette dentro realizzando un gran gol, 1-0. 

Passano tre minuti e arriva il raddoppio con il contropiede perfetto: Rakitic aziona Neymar che mette in mezzo per Suarez, il quale non calcia e serve in mezzo Messi che col piatto destro infila sotto le gambe di Rico, 2-0. Inizia a piovere al Camp Nou ma per il Siviglia grandina perché al 33' il Barcellona cala il tris ancora con Messi, che approfitta di un pallone vagante in area, dopo un calcio d'angolo, e al volo batte Rico, 3-0. La difesa del Siviglia è un colabrodo e al 41' il Barça sfiora il poker con Piqué che riceve da Sergi Roberto e scarica per Iniesta. Poi palla a Neymar che entra in area e trova dietro Messi: sinistro a colpo sicuro respinto da un difensore. 

Nell'intervallo Sampaoli inserisce Sarabia e Kranevitter per Nasri e Mercado ma è sempre il Barcellona a sfiorare il gol come al minuto numero cinquantuno, quando Suarez recupera un pallone e lo serve a Messi che prova a scavalcare Rico con un pallonetto salvato dal portiere andaluso. Poco dopo Neymar semina il panico per 50 metri e serve Messi che mette dentro ma Pareja salva tutto. Col passare dei minuti il Siviglia prova a creare qualcosa e al 62' va vicino al gol con Mariano che galoppa sulla destra e mette dentro per Sarabia che controlla e calcia ma Ter Stegen dice di no. Pochi minuti ancora Sarabia va col destro dall'interno dell'area ma la sfera colpisce l'esterno della rete. 

Al 69' arriva il terzo tentativo di Sarabia che stavolta prova dalla distanza ma Ter Stegen alza in angolo. I ritmi si abbassano ma il Barcellona sfiora il poker al 78' con Iniesta che offre un cioccolatino al neo entrato Alcacer che calcia ma Rico risponde, sulla respinta arriva Rakitic ma calcia alto. Nel finale il Siviglia resta anche in dieci per il rosso a Vitolo ma la partita non regala più nulla a parte un tiro di Neymar: il Barcellona vince e mette pressione al Real Madrid mentre per il Siviglia è notte fonda.