Liga - Il Barcellona seppellisce l'Osasuna: 7-1 al Camp Nou

La squadra di Luis Enrique strapazza gli ospiti grazie alle doppiette di Messi, Paco Alcacer, Andre Gomes e la prima rete in blaugrana di Mascherano, mentre per l'Osasuna il gol porta la firma di Torres.

Liga - Il Barcellona seppellisce l'Osasuna: 7-1 al Camp Nou
Liga - Il Barcellona seppellisce l'Osasuna: 7-1 al Camp Nou
BARCELLONA
7 1
OSASUNA
BARCELLONA: TER STEGEN; MASCHERANO, PIQUE, DIGNE, DENIS SUAREZ, SERGIO BUSQUETS, ANDRE GOMES, RAKITIC, ARDA TURAN, MESSI (63' ALENA), ALCACER. ALL. LUIS ENRIQUE
OSASUNA: SIRIGU; BUNEL, OIER, STEVEN FUENTES, TORRES, FAUSTO, MERIDA (79' CAUSIC), DE LAS CUEVAS, JAIME (72' OLAVIDE), SERGIO LEON (73' KODRO). ALL. VASILJEVIC
SCORE: 1-0 12' MESSI, 2-0 30' GOMES, 2-1 48' TORRES, 3-1 58' GOMES, 4-1 62' MESSI, 5-1 64' PACO ALCACER, 6-1 67' MASCHERANO, 87' PACO ALCACER
ARBITRO: MONTERO
NOTE: STADIO CAMP NOU INCONTRO VALIDO PER LA TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA DI LIGA

Barcellona forza sette. Al Camp Nou gli uomini di Luis Enrique battono per 7-1 l'Osasuna e volano momentaneamente a + 3 sul Real Madrid, che scenderà in campo tra poco a La Coruna. Vittoria comoda per i Blaugrana che asfaltano il fanalino di coda grazie alle doppiette di Messi, Alcacer, Andre Gomes e la prima rete di Mascherano con la maglia Azulgrana mentre per gli ospiti la rete porta la firma di Torres. Con questo successo, dunque, il Barca sale a quota 78, mentre l'Osasuna è a un passo dalla retrocessione. 

Per quanto riguarda le formazioni, massiccio turnover per Luis Enrique che rispolvera il 3-4-3 con Mascherano, Piquè e Digne in difesa, mentre a centrocampo spazio a Denis Suarez, Busquets, Gomes e Rakitic. Davanti inedito tridente composto da Arda Turan, Messi e Alcacer. L'Osasuna risponde con un ordinato 4-4-2 con Jaime e Sergio Leon davanti. 

Inizio soft del Barcellona ma, al primo squillo, gli uomini di Luis Enrique passano con Messi  che intercetta un passaggio corto di Fausto verso Steven, si invola verso la porta e batte Sirigu con un tocco morbido a saltarne l'uscita, 1-0. I ritmi non sono trascendentali, ma ogni volta che attacca il Barcellona da l'idea di poter far male, come al 26' quando Piqué salta la difesa e trova Alcacer in inserimento. Sponda arretrata dell'attaccante di casa che trova Messi pronto a battere al volo di destro, ma la palla si impenna. Poco dopo  disimpegno sbagliato da Merida, che regala palla ancora alla Pulce: sinistro dal limite deviato da Oier in calcio d'angolo.

Sul susseguente corner la palla viene smistata a destra, dove Rakitic crossa teso al centro, trovando la girata al volo di André Gomes, che non lascia scampo a Sirigu, 2-0. Dell'Osasuna non c'è traccia e al 35' il Barca va ad un passo dal tris con Arda Turan che colpisce di testa, su cross di Mascherano, ma la sfera termina a lato. Qualche minuto dopo  Messi scodella in area, dove Alcacer è libero di colpire di testa, chiamando Sirigu alla risposta in tuffo. 

La ripresa si apre in maniera incredibile perché al 48', al primo tiro in porta, l'Osasuna accorcia con una punizione fantastica di Torres che si insacca sul palo più lontano, 2-1. Il Barca prova subito a reagire e al 50' sfiora il gol con Alcacer, che raccoglie un pallone sul secondo palo e va al cross nel mezzo, dove Mascherano stacca e indirizza in porta, ma Sirigu tocca e manda la sfera sul palo. Il gol è solo rimandato di qualche minuto, perché al 58' il Barca cala il tris: Andre Gomes sfrutta un batti e ribatti in area, dopo un palo di Piquè, e da pochi passi insacca per la doppietta personale, 3-1. Passano quattro minuti e il Barca cala il poker con Messi che prende palla al limite, salta due avversari e con un meraviglioso sinistro a rientrare batte l'immobile Sirigu, 4-1. 

E' l'ultima giocata della Pulce perché Luis Enrique lo richiama in panchina per farlo rifiatare, al suo posto Alena. L'Osasuna non c'è più e al 64' arriva anche il quinto gol del Barcellona con Alcacer che vien servito con un lancio lungo, elude la marcatura dell'avversario e col destro batte Sirigu in uscita, 5-1. Passano altri tre minuti e arriva puntuale un altro gol del Barcellona con Denis Suarez che viene steso in area. L'arbitro assegna il sacrosanto rigore: dal dischetto va Mascherano che mette dentro e realizza la prima rete con la maglia del Barcellona, 6-1. 

Nel finale c'è spazio anche per la doppietta di Alcacer che, pescato in profondità, salta Sirigu e deposita in rete per il 7-1 finale. Il Barcellona vola momentaneamente a +3 sul Real Madrid, mentre per l'Osasuna la retrocessione è a un passo.