Manita dell'Atletico Madrid al Las Palmas, Simeone perde Griezmann

Al Gran Canaria, l'Atletico Madrid schianta il Las Palmas con un secco 0-5. Tre gol in diciotto minuti, doppietta di Gameiro e rete di Saul, nel primo tempo. Patrick e Torres nel secondo tempo a chiudere i conti. Infortunio muscolare per Griezmann uscito al 65'. Las Palmas in 10 per l'espulsione di Boateng.

Manita dell'Atletico Madrid al Las Palmas, Simeone perde Griezmann
L'Atketico festeggia la vittoria
Las Palmas
0 5
Atletico Madrid
Las Palmas: Varas; Michel Macedo, David García, Bigas, Dani Castellano (dal 75’ Hernan); Hernán; Halilovic (dal 64’ Momo), Roque, Tana (dal 68’ Mateo Garcia), Jesé, Boateng.
Atletico Madrid: Oblak; Giménez (dal 67’ Thomas), Savic, Lucas, Filipe Luis; Gabi, Koke, Saúl, Gaitán; Griezmann (dal 71’ Correa), Gameiro (dal 58’ Torres).
SCORE: 0-1, min 2, Gameiro 0-2, min. 17, Saul 0-3, min. 18, Gameiro 0-4, min. 72, Patrick Thomas 0-5, min. 90, Torres
ARBITRO: Ricardo de Burgos Bengoetxea. Ammonisce Boateng (E), Savic, Saul, Jesè, Halilovic, Gaitan.
NOTE: Liga 2016/2017. Stadio Gran Canaria.

Un dominio totale quello dell’Atletico Madrid sul campo del Las Palmas, regolato con un secco 5-0 dagli uomini di Simeone. Dopo la sconfitta casalinga subita contro il Villlareal, a pochi giorni dalla semifinale di andata di Champions League contro il Real Madrid, i colchoneros tornano alla vittoria cercando di respingere l’assalto del Siviglia al terzo posto. Una partita senza storia. Diciotto minuti e i canari, mai davvero in campo, sono già sotto di tre reti. La doppietta di Gameiro al gol dopo 55 giorni, il tap in di Saul, la prima rete di Thomas Partey e la firma di Torres siglano la manita dei colchoneros. Simeone, soddisfatto per la prestazione,  perde però Griezmann uscito al 65’ per un problema muscolare. Il francese si unisce agli indisponibili Juanfran e Vrsaljko, causando qualche grattacapo in vista del match di Champions. Il Las Palmas, ormai sicuro della salvezza, non entra mai davvero in partita restando passivo e chiudendo in dieci per l’espulsione di Boateng.

PRIMO TEMPO Avvio devastante quello dell’Atletico Madrid che al 2’ trova la rete del vantaggio. Cross dalla sinistra di Saul per Gameiro che scarica un destro infallibile a porta sguarnita. Gli uomini di Simeone pressano con insistenza alla ricerca dell’uno-due che indirizzerebbe il match definitivamente a proprio favore. Griezmann ci prova all’8’ con il sinistro ma Javi Varas fa suo il pallone.  Il Las Palmas però non sembra avere armi a disposizione per poter reagire e, al 17’, subisce il doppio svantaggio. Su corner di Koke, stacco imperioso di Saul che impatta il pallone e lo insacca sotto la traversa. Passa un minuto e l’Atletico, in pieno controllo del match, archivia la pratica Las Palmas trovando la rete del 3-0. Filtrante di Griezmann a tagliare la difesa, Gameiro riceve in area e batte Varas sul primo palo: doppietta per lui partita chiusa.  Il Las Palmas, ormai in tracollo, prova un timido segnale al 26’ con un sinistro in corsa di Castellano ma Oblak para facilmente. Altro vano tentativo al 31’ con il colpo di testa di David Garcia intercettato da Oblak. Due minuti più tardi però, gli uomini di Simeone vanno vicini al quarto gol con Griezmann che però, lanciato in contropiede, perde il controllo del pallone nel momento decisivo. Un Saul particolarmente ispirato si fa metà campo palla al piede per poi servire Gameiro che sbaglia a restituirgli il pallone facendo sfumare una buona occasione. Al 40’ Boateng prova la girata di sinistro ma il suo tentativo viene smorzato da Savic.

SECONDO TEMPO Il Las Palmas è tramortito ed in apertura di ripresa Gameiro sfiora la tripletta, colpendo in scivolata il palo su imbeccata di Griezmann. Al 53’ i padroni di casa vanno vicinissimi al gol del 1-3 con Halilovic ma Oblak gli nega la rete con una mano. Al 65’ però il Las Palmas resta in dieci uomini per il secondo giallo ed il conseguente rosso ai danni di Boateng, che alza il gomito su Gimenez e va anzitempo sotto la doccia. Nell’occasione, lo stesso Gimenez si procura un problema muscolare che lo costringe ad uscire e che mette Simeone nei guai in vista della Champions. Passano alcuni minuti e, al 72’, l’Atletico chiude definitivamente i conti. Thomas converge verso il centro, scambia con Correa che gli rende la palla e con il piattone mira il secondo palo. Come se non bastasse, al 90’ Fernando Torres sigla il quinto gol per la manita che fissa il risultato.