Il padre di Iniesta tranquillizza il Barcellona: "Il rinnovo non sarà un problema"

Il padre del numero 8 del Barcellona, intervistato da Cuatro, ha rassicurato la tifoseria Catalana, ma la Juventus resta vigile.

Il padre di Iniesta tranquillizza il Barcellona: "Il rinnovo non sarà un problema"
Il padre di Iniesta tranquillizza il Barcellona: "Il rinnovo non sarà un problema"

Continua a tenere banco la questione del rinnovo di Andres Iniesta con il Barcellona. Il contratto del nazionale spagnolo scadrà nel 2018 e la società si è già messa all'opera per proseguire l'avventura con l'Illusionista. Nei giorni scorsi però qualcosa si è mosso e non positivamente, con il presidente Bartomeu che aveva garantito il rinnovo di Don Andres, dichiarando l'esistenza di un pre-accordo, salvo poi essere smentito dal diretto interessato che ha negato l'esistenza dello stesso ai microfoni di AS. 

Una situazione poco limpida ma a far chiarezza ci ha pensato il padre di Iniesta che, intervistato da Cuatro, ha risposto cosi riguardo l'argomento rinnovo: "Il rinnovo non sarà un problema. So quello di cui parliamo giorno per giorno io e mio figlio e mai direi qualcosa di contrario alla verità. Se scommetterei sul rinnovo? No, questo mai, non mi piace perché perdo sempre. A livello professionale non vedo Andres indossare una maglia diversa da quella del Barcellona proprio per non dover giocare contro il Barca. Credo che possa firmare un buon rinnovo e restare al Barcellona almeno altri 2-3 anni".

A far da eco alle parole del padre dell'Illusionista è arrivato anche il quotidiano Sport che, da sempre vicino alle vicende del Barcellona, ha scritto che non c'è ancora un accordo, ma nella testa del calciatore non c'è la volontà di rompere con il club. Le voci dei giorni scorsi avrebbero infastidito Iniesta, che tuttavia non voleva dare l'impressione di voler lasciare il Barcellona. Sempre secondo il quotidiano, poi, l'offerta del Barcellona sarebbe quella di un rinnovo quadriennale con adeguamento contrattuale al valore mondiale del giocatore, con la possibilità per Iniesta di poter decidere del suo futuro al termine di ogni stagione. La Juventus, dunque, resta alla finestra pronta ad approfittare di un qualsiasi passo falso della dirigenza del Barcellona.