Liga, si ferma ancora l'Atletico Madrid al Mestalla. Siviglia sul velluto in casa

0-0 a Valencia per i Colchoneros senza Griezmann. Gli andalusi battono 3-0 l'Eibar senza alcun grattacapo.

Liga, si ferma ancora l'Atletico Madrid al Mestalla. Siviglia sul velluto in casa
Fonte immagine: Twitter @valenciacf

Valencia - Atletico Madrid 0-0

Valencia (4-4-2) - Neto; Montoya, Gabriel, Garay (74' Murillo), Gayà; Soler, Parejo, Kondogbia, Pereira (61' Guedes); Zaza, Rodrigo (70' Santi Mina). All. Marcelino

Atletico Madrid (4-4-2) - Oblak; Juanfran, Savic, Lucas Hernandez, Filipe Luis; Koke, Thomas, Saul, Carrasco (60' Gaitan); Correa (72' Gameiro), Vietto (65' Torres). All. Simeone

Secondo stop in tre partite per l'Atletico Madrid, che conclude il tour lontano da casa con uno 0-0 al Mestalla contro un ottimo Valencia. Senza Griezmann squalificato, Simeone sceglie Vietto e Correa in avanti, ma non viene particolarmente ripagato; la prima mezz'ora di partita scorre via senza particolari occasioni, poi una palla persa permette proprio a Lucky Luciano di battere col sinistro in area, conclusione sopra la traversa. L'attaccante ci riproverà di testa, ancora senza risultati, mentre i padroni di casa si difendono su due linee ma non riescono a pungere. Sono i piazzati di Parejo a creare le occasioni più pericolose, all'ora di gioco prova ad approfittarne Gabriel Paulista, palla fuori. Il Valencia chiuderà senza nemmeno un tiro in porta all'attivo, mentre Neto deve invece mettere le mani per salvare su Gaitan al 62'. I cambi fruttano poco, la gara si spegne sullo 0-0. Entrambe le squadre salgono a 5 punti. Tra una settimana per i Colchoneros l'esordio al Wanda Metropolitano.

Fonte immagine: Twitter @Atleti
Fonte immagine: Twitter @Atleti

Siviglia - Eibar 3-0

46' Ganso, 76' Ben Yedder, 90+2' Nolito

Siviglia (4-1-4-1) - Rico; Mercado (72' Corchia), Carriço, Lenglet, Escudero; N'Zonzi; Navas (79' Correa), Sarabia, Ganso (87' Geis), Nolito; Ben Yedder. All. Berizzo

Eibar (4-4-2) - Dmitrovic; Capa, Oliveira, Ramis, José Angel (79' Bebé); Alejo (40' Pena), Garcia, Escalante, Inui (61' Rivera); Kike, Enrich. All. Mendilibar

Il Siviglia inanella la seconda vittoria consecutiva: dopo lo 0-1 di Getafe, arriva anche il primo sorriso in casa grazie al 3-0 contro l'Eibar. Gli andalusi scendono in campo col piglio giusto e si affidano alla profondità: i tagli alle spalle della difesa creano le due maggiori occasioni del primo tempo, con Ben Yedder che al quarto d'ora incrocia col sinistro - Dmitrovic devia sul palo - e con Nolito che apre eccessivamente il destro. Un rasoterra di Inui solletica la squadra di Berizzo, che in avvio di ripresa passa immediatamente in vantaggio: Nolito ha un'autostrada a sinistra e la percorre fino in fondo, crossando poi basso per l'arrivo di Ganso che fa 1-0 da pochi passi. L'Eibar reagisce e va vicino al gol in almeno un paio di occasioni, con un salvataggio sulla linea di Lenglet che salva il Siviglia. Offensivamente però gli andalusi sono uno spettacolo: Ben Yedder finalizza il 2-0 dopo una gran combinazione tra Nolito e Sarabia. Nel recupero l'ex Celta Vigo e Manchester City confeziona anche il terzo gol su assist di Corchia. Sette punti per il Siviglia, secondo dietro al Barcellona; fermo a tre l'Eibar.

Fonte immagine: Twitter @SevillaFC
Fonte immagine: Twitter @SevillaFC