Barcellona - Tegola Dembelè: 4 mesi stop, sarà operato in Finlandia

L'ex giocatore del Borussia Dortmund ha rimediato una lesione del tendine del bicipite femorale della coscia sinistra.

E' molto più grave del previsto l'infortunio di Ousmane Dembelè, uscito dopo venticinque minuti del primo tempo nella sfida di ieri pomeriggio contro il Getafe, vinta 1-2 grazie alle reti di Denis Suarez e Paulinho. Una vittoria che ha lasciato il segno soprattutto per l'ex giocatore del Borussia Dortmund: lesione del tendine del bicipite femorale della coscia sinistra, starà fuori tra i 3 e i 4 mesi. Questo il verdetto medico emesso dal Barcellona, con un comunicato ufficiale, dopo le prove effettuate sul giocatore francese questa mattina nella città catalana. 

Un verdetto che pesa come un macigno per Ernesto Valverde e per il Barcellona, ieri le prime indiscrezioni parlavano di una semplice lesione al muscolo ischiotibiale. Il bollettino medico di stamattina, dunque, ha stravolto completamente la prima diagnosi e allo stesso tempo anche i piani di Valverde che stava iniziando ad integrare il classe 97' nell'undici titolare. Adesso potrebbe riprendersi il posto Deulofeu ma scalpita anche Denis Suarez che, nella partita di ieri, è entrato all'intervallo segnando la rete del momentaneo pareggio. 

Tornando ad Ousmane Dembelè, il giocatore si è infortunato dopo un colpo di tacco, nel tentativo di salvare un pallone che stava uscendo sul fondo. Il movimento ha provocato la rottura del tendine e il giocatore la prossima settimana andrà in Finlandia a farsi operare dal dottor Sakari Orava, specialista in materia. Dovrebbe esere pronto per l'inizio del 2018, uno stop che non ci voleva per lui e per il Barca che, come detto in precedenza, dovrà adattarsi di conseguenza e tornare alla situazione di un mese fa.