Ufficiale: Diego Costa va all'Atletico Madrid

L'attaccante brasiliano ha raggiunto l'accordo con i colchoneros e dal 1 gennaio sarà a disposizione di Simeone, felice di riaccogliere il suo pupillo.

diego costa e simeone festeggiano la vittoria della Liga nella stagione 2013-14 (fonte foto ita sport press)

Finisce la lunga telenovela legata a Diego Costa. L'attaccante del Chelsea, protagonista l'anno scorso nella grande cavalcata della squadra di Conte verso la vittoria della Premier League, è stato scaricato quest'estate proprio dal tecnico italiano che lo ha escluso dal suo progetto tecnico-tattico e inserito nella lista trasferimenti. Un fulmine a ciel sereno per Diego Costa che così ha cercato una nuova squadra sperando però nel ritorno nel club che lo ha consacrato come uno dei centravanti più forti al mondo, l'Atletico Madrid. E i Colchoneros hanno proprio bisogno di un attaccante come lui per fare il definitivo salto di qualità in un attacco che vede un Fernando Torres ormai non ai livelli del passato e un Vietto che non dà le dovute garanzie.

Così le due parti hanno subito trovato l'accordo che è stato formalizzato in queste ore. Diego Costa lascia il Chelsea per trasferirsi all'Atletico Madrid dove ritrova il tecnico Simeone che lo ha fatto esplodere 4 anni fa a Madrid, quando totalizzò 36 reti in 52 presenze trascinando l'Atletico alla vittoria della Liga e alla finale di Champions League persa con il Real Madrid. Il club madrileno ha ufficializzato sul proprio sito ufficiale l'acquisto dell'attaccante: "Diego Costa è ora un nuovo giocatore dell'Atlético Madrid. L'Atlético Madrid e il Chelsea hanno concordato le condizioni per il trasferimento dell'attaccante al nostro club. Diego Costa ha firmato il suo nuovo contratto dopo aver superato con successo i test medici che si sono effettuati in due fasi: sabato e lunedì scorso. A partire da domani, si unirà agli allenamenti della squadra, ma non sarà registrato fino al prossimo mercato invernale che si apre il 1 ° gennaio".

Così Diego Costa ha commentato il ritorno all'Atletico Madrid: "Sono molto felice di tornare a casa, l'ho sempre detto, l'Atlético è la mia casa e sono entusiasta di questo trasferimento. Non vedo l'ora di iniziare a lavorate e a dare tutto per la squadra, come sempre cerco di fare. Ci tengo a ringraziare per lo sforzo che hanno fatto Miguel Ángel Gil in modo particolare e l'intero club, sono molto grato a tutti" .