Barcellona-Las Palmas, non si gioca? La situazione

Sospesa la gara per tensioni nel giorno del referendum per l'indipendenza della Catalogna, ma pare che la decisione sia stata presa soltanto dai blaugrana.

Barcellona-Las Palmas, non si gioca? La situazione
I tifosi del Barcellona. | calciomercato.com

"Més que un Clùb" è una frase che nel calcio ha una connotazione specifica, scritta sugli spalti del Camp Nou, lo stadio del Barcellona, e che racchiude tantissime nozioni, non necessariamente calcistiche, legate alla forte identità della Catalogna. E proprio oggi, quest'identità potrebbe assumere un peso specifico non indifferente per le sorti della Liga.

Facciamo un passo indietro. Questo weekend, parlando proprio della possibile indipendenza politica che il popolo catalano chiede ormai costantemente da anni, avverrà uno step in questo senso fondamentale, perchè oggi il popolo di questa regione iberica è chiamato al voto per fare una scelta in tal senso tramite un referendum. La tensione, ovviamente, è alle stelle: il clima, in questi casi, non può essere tranquillo. Tornando a parlare di calcio, alle 16:15 il Barça era atteso in ogni caso per un'interessante sfida interna contro il Las Palmas: tuttavia, sembra che i vertici del club blaugrana, nella persona del presidente Bartomeu - che è in costante contatto con le autorità statali da stamattina -, abbiano deciso che non è il caso di giocare oggi questo match, proprio a causa di questi pericoli cui si potrebbe andare incontro.

Questa situazione con lo sport, in una situazione normale, dovrebbe avere poco a che fare. Eppure il més que un club va collocato proprio in quest'ottica, magari prendendo ad esempio la posizione politica di alcuni esponenti dello spogliatoio di Valverde, fra cui Piqué, dichiaratamente schierato nella vicenda a favore dell'indipendenza. Non va comunque totalmente esclusa l'ipotesi che si giochi comunque: si sta lavorando ad una soluzione, secondo Marca a causa della volontà dei giocatori sia del Barcellona che del Las Palmas di giocare. Fra queste soluzioni ci sarebbe la possibilità di un duello a porte chiuse, ad esempio, per evitare dei pericoli dall'esterno. Aspettiamoci ulteriori aggiornamenti nei prossimi minuti.