Atletico Madrid - Barcellona in diretta, La Liga 2017/18 LIVE (1-1): Suarez risponde a Saul, è parità al Metropolitano!

Atletico Madrid - Barcellona in diretta, La Liga 2017/18 LIVE (1-1): Suarez risponde a Saul, è parità al Metropolitano!
Atletico Madrid
1 1
Barcellona
Atletico Madrid: (4-4-2): Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Filipe Luis; Gabi (Torres 83'), Koke, Saul Niguez, Ferreira Carrasco (Thomas Partey 73'); Griezmann, Correa (Gaitan 59').
Barcellona: (4-3-3): Ter Stegen; Semedo (Sergi Roberto 61'), Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Busquets, Rakitic (Paulinho 79'), Iniesta (Deulofeu 61'); André Gomes, Messi, Luis Suarez.
SCORE: 1-1 - Saul 21' (A), Suarez 81' (B).
ARBITRO: Lahoz. Ammonisce: Gabi, Saul, Griezmann (A), Umtiti, Rakitic (B).
NOTE: Match valido per l'ottava giornata de LaLiga Santander 2017/18. Dall'Estadio Wanda Metropolitano di Madrid, si affrontano Atletico e Barcellona. Calcio d'inizio previsto per le 20.45.

Per Atletico Madrid - Barcellona è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, la redazione calcio di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti, sempre qui, live su Vavel Italia.

22.47 - In virtù di questo sofferto pareggio, il Barça resta in vetta alla classifica, lontano 5 lunghezze rispetto al Real Madrid e ancora a +6 sull'Atletico. Pur non giocando un grande calcio, la squadra di Valverde è venuta a capo di uno dei match più difficili della stagione, trovando nella zuccata di Suarez un punto preziosissimo nella corsa alla Liga.

22.43 - E' stato un match duro, non certo spettacolare, ma sicuramente vibrante quello tra Atletico e Barcellona. Dopo un primo tempo in cui l'Atletico ha chiaramente meritato il vantaggio, nella ripresa la squadra di Simeone ha concesso qualche occasione di troppo, per poi concedere a Suarez lo spazio sufficiente per trafiggere Oblak. Nel complesso, il risultato di parità è il più giusto, ma è certamente più utile alla capolista Barcellona. 

93' - Termina qui, senza occasioni finali, il match del Wanda Metropolitano. E' 1-1 tra Atletico Madrid e Barcellona. Al gol gioiello di Saul nel primo tempo, ha risposto Luis Suarez a 10' dal termine. Con questo risultato, il Barça va via da Madrid con gli stessi 6 punti sui colchoneros e a +5 dal Real Madrid. Il bicchiere può essere mezzo pieno.

92' - Gioco molto spezzettato in questo recupero. Lahoz costretto a mostrare il cartellino giallo prima a Saul, poi a Griezmann.

90' - Ci saranno appena tre minuti di recupero.

89' - Suarez ci prova dalla distanza. Pallone decisamente alto sopra la traversa.

88' - Squadre molto stanche in questo finale, il Barcellona prova a ribellarsi al pareggio ma le idee offensive sono molto confusionarie. Atletico che invece agisce di rimessa utilizzando il fisico di Torres.

84' - Ultimo cambio in casa Atletico Madrid: dentro Fernando Torrse al posto di Capitan Gabi. Simeone non ci sta, l'Atletico vuol vincere!

81' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLL - ARRIVA IL PAREGGIO DEL BARCELLONA! IL PISTOLERO METTE A ZITTIRE I 64.000 DEL WANDA METROPOLITANO: LUIS SUAREZ, LUIS SUAREZ SU ASSIST PERFETTO DEL SUBENTRATO SERGI ROBERTO. JUANFRAN PERDE LE TRACCE DEL PUNTERO COL 9, ABILISSIMO NELLO SCHIACCIARE IN RETE DI TESTA. RISULTATO CHE TORNA IN PARITA'. 1-1.

80' - Occasione Barça! Suarez riceve alle spalle della linea Colchonera, aggancia, e calcia. Oblak dice di no.

79' - Si gioca l'ultimo cambio Valverde: fuori un insufficiente Rakitic, dentro Paulinho, molto positivo nelle sue prime uscite in maglia blaugrana.

73' - Soffre, dunque si copre Simeone. Dentro Thomas Partey al posto di uno stanco Carrasco.

71' - Altra occasione in favore del Barcellona. Ancora Messi ad un passo dalla rete: conclusione immediata dal limite dell'area con pallone che finisce di pochissimo oltre il palo lungo difeso da Oblak.

68' - Partita perfetta di Savic, sino a questo punto inappuntabile su Suarez. L'ex Fiorentina utilizza ancora una volta fisico ed esperienza per evitare la conclusione in porta del Pistolero.

66' - Nonostante i cambi, è sempre il duo Messi - Suarez a costruire azioni pericolose. Altra sponda di Luis per liberare la conclusione della Pulga. Pallone bloccato in due tempi da Oblak.

61' - Rompe gli indugi anche Ernesto Valverde. Doppio cambio in casa Brcellona: dentro Sergi Roberto e Deulofeu, fuori Iniesta e Semedo.

59' - Primo cambio in casa Atletico Madrid. Simeone richiama in panchina Correa per far spazio a Nico Gaitan. 

58' - PALO! OCCASIONISSIMA BARCELLONA CON IL CALCIO DI PUNIZIONE MAGNIFICO DI MESSI. PARABOLA BELLISSIMA LASCIATA SCOCCARE DAL SINISTRO VELLUTATO DELL'ARGENTINO. PALLONE CHE INCOCCIA SUL PALO. ATLETICO FORTUNATO IN QUESTA CIRCOSTANZA.

57' - Messi prova a mettersi in proprio: la Pulga conquista un buon calcio di punizione che andrà a battere direttamente in porta di qui a poco.

56' - Prova a darsi la scossa il Barça. Conclusione potente ma centrale improvvisata da Suarez. Oblak ha qualche difficoltà, ma alla fine riesce a bloccare la sfera.

53' - C'è solo l'Atletico in questo avvio di ripresa. Contropiede Colchonero condotto da Griezmann che però sbaglia nel momento del passaggio a Correa. Pallone leggermente troppo lungo che permette a Piqué di intervenire e recuperare.

53' - Conclusione senza misura quella tentata da Griezmann. Pallone a lato.

51' - Si confermano anche nel secondo tempo, molti gli errori tecnici tra i calciatori del Barcellona. In questa circostanza, Jordi Alba ha vanificato una bella discesa con un cross completamente sballato.

47' - Occasione Atletico Madrid. Ancora Carrasco, uscito con piglio deciso dagli spogliatoi, scambia con Koke, poi prova la conclusione verso la porta di Ter Stegen. Pallone centrale, bloccato senza troppi bloblemi dal portiere tedesco.

47' - Prima sortita offensiva ad opera dei padroni di casa, al cross nel mezzo con Carrasco. Pallone velenoso, allontanato in calcio d'angolo dall'intervento di Umtiti.

46' - Primo possesso in favore dell'Atletico Madrid.

46' - SI RIPARTE, E' INIZIATA LA RIPRESA AL WANDA METROPOLITANO.

21.48 - Non ci saranno cambi all'intervallo.

21.48 - Sta per iniziare la ripresa. Le squadre stanno facendo il loro ritorno in campo.

21.37 - La gioia di Saul, che indica lo scudo dell'Atletico, dopo il gol dell'1-0

21.35 - E' stata l'ultima azione di un primo tempo che dice Atletico Madrid. E' interno il vantaggio dopo 45' tesi e combattuti. A decidere la sfida, il gioiello di Saul Niguez sul quale Ter Stegen nulla ha potuto. Nel complesso però, si tratta di un vantaggio meritato per i padroni di casa, più decisi, intraprendenti e lucidi rispetto ad un brutto Barcellona.

45' - Elegantissima ripartenza portata avanti da Griezmann, atterrato di netto da un Rakitic sempre in ritardo in questi primi 45'. Giallo anche per lui.

43' - Messi contro tutti al Metropolitano: la pulga riceve da Rakitic, poi prova ad incunearsi tutto solo all'interno della difesa di casa. Saltati due avversari, Lio non riesce a trovare lo spazio per andare al tiro. Nulla di fatto per il barça.

40' - Sale di tono l'azione offensiva del Barcellona. Solo un grandissimo intervento di Savic, esemplare nella spaccata, ha negato la conclusione nello specchio di porta a Luis Suarez. 

38' - Non trova lo specchio di porta la conclusione tentata in drop da Andres Iniesta. L'illusionista, non marcato, aveva trovato la spazio buono per lasciar andare il destro, ma l'esito non è stato dei migliori. Pallone ampiamente a lato.

37' - Non passa Suarez, bloccato all'ingresso degli ultimi sedici metri dall'intervento tutta garra ed esperienza di Juanfran. Barça di certo più propositivo, ma assai impreciso.

36' - Ecco intanto la gioia incontenibile di Saul e compagni dopo il gol che in questo momento tiene aperta la Liga.

33' - OCCASIONE POTENZIALE non sfruttata da Suarez e Piqué. Pallone perfetto quello scodellato nel mezzo da Messi, ma incredibilmente mancato di testa dal Pistolero Suarez. Poi è provvidenziale la zuccata di Savic che allunga quel tanto che basta da togliere la battuta al ben appostato Piqué.

31' - Torna in avanti il Barcellona. Ora, la punizione buona per le torri, è in favore dei culé. Messi pronto a mettere nel mezzo.

29' - Punizione che non ha buon esito per l'Atletico. Pallone indirizzato sulla testa di Godin, anticipato da Umtiti. Facile poi, l'intervento di Ter Stegen a spegnere ogni problema.

28' - Punizione pericolosa in favore dell'Atletico. Pallone posizionato sui 35 metri, con Carrasco pronto a scodellare nel mezzo.

27' - Eloquente il dato sul possesso palla, 30% Atletico, 70% Barça dopo quasi mezz'ora di match. Il risultato però, dice 1-0 Atletico. Decide un gioiello di Saul.

26' - Match che ora si infiamma. Salgono i decibel del Metropolitano, mentre il Barcellona è ora costretto ad un colpo di coda, una reazione da grande squadra.

21' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOLLLLLLL! - ECCOLO, ATLETICO MADRID IN VANTAGGIO! E' UN GIOIELLO DI SAUL NIGUEZ A SBLOCCARE IL MATCH DEL METROPOLITANO. IL CLASSE 94', DOPO AVER RICEVUTO DALLA SINISTRA HA AVUTO TUTTO IL TEMPO PER ACCOMODARE LA SFERA SUL DESTRO E SPARARE DAL LIMITE DELL'AREA DI RIGORE. IN RITARDO LA COPERTURA DI SEMEDO, SPETTATORE PRIVILEGIATO DEL DESTRO VIOLENTO E PRECISISSIMO CHE NON HA LASCIATO SCAMPO A TER STEGEN.

20' - Sono calati i ritmi negli ultimi minuti. Atletico che però, è sempre minaccioso dalle parti di Ter Stegen.

16' - Nel frattempo è stato ammonito Gabi in casa Atletico Madrid.

16' - Duro, come nella sua indole, Samuel Umtiti, irruento e in ritardo sulla difesa del pallone ad opera di Correa. L'argentino resta a terra dolorante.

14' - Il Barça prova a risalire la corrente che negli ultimi minuti l'ha vista subire un po di più gli assalti colchoneri. Punizione in zona centrale guadagnata dai culé, alla battuta nel mezzo col piede educato di Lio Messi.

10' - Si resta sul sottile filo dell'equilibrio al Metropolitano. Match di rara intensità sin qui impreziosito dalla giocata in avvio di Messi e dal miracolo di Ter Stegen sulla conclusione bellissima e affilata di Griezmann.

7' - GRANDE OCCASIONE IN FAVORE DELL'ATLETICO MADRID. GRIEZMANN FA PERDERE LE PROPRIE TRACCE, POI RIAPPARE ALLE SPALLE DELLA LINEA DIFENSIVA - MAL POSIZIONATA - DI VALVERDE. IL FRANCESE TENTA LA CONCLUSIONE DA POSIZIONE COMPLESSA, MA IL TENTATIVO IMPEGNA E NON POCO TER STEGEN, COSTRETTO ALLA GRANDE PARATA.

6' - Si fa ripetuto il tentativo da parte delle due linee colchonere, costantemente in pressing sull'iniziazione della manovra - lenta e farraginosa - del Barça. Cresce l'intensità dei padroni di casa.

3' - Prova a rispondere all'avvio veemente del Barça l'Atletico di Cholo Simeone. Pallone verticale per azionale la velocità e la profondità di Correa, incontrato correttamente secondo Lahoz, dal fisico possente di Umtiti. Gran chiusura del centrale francese.

1' - INCREDIBILE OCCASIONE PER IL BARCELLONA MATURATA DOPO APPENA 30 SECONDI. AZIONE BELLISSIMA, LA PRIMA DEL MATCH, INIZIATA DA MESSI E RIFINITA DA SUAREZ, ECCELLENTE NEL COMPLETARE IL TRIANGOLO CON LA PULGA. IL NUMERO 10 DOPO AVER VINTO IL CONTRASTO CON FILIPE LUIS HA PROVATO LA CONCLUSIONE IN EQUILIBRIO PRECARIO MANCANDO LO SPECCHIO DEI PALI DI POCHISSIMO.

1' - Primo pallone mosso dal Barça.

1' - SI PARTE, E' INIZIATO IL MATCH AL WANDA METROPOLITANO.

20.47 - Tutto pronto al Metropolitano.

20.46 - Il direttore di gara è il Signor Mateu Lahoz.

20.44 - Squadre in campo.

20.43 - Wanda Metropolitano esaurito. Ci sono 60 mila spettatori ad assistere al big match di questa ottava giornata.

20.42 - Squadre che stanno per fare il loro ingresso in campo.

20.39 - Si abbassano le luci, scenario suggestivo. Da brividi.

20.37 - Lo spettacolo del Wanda a pochi minuti dal kickoff.

20.35 - Le squadre sono negli spogliatoi. E' terminato il riscaldamento, a breve, sul terreno di gioco del Wanda Metropolitano si farà sul serio.

20.27 - Eccole, le squadre sul terreno di gioco del Wanda Metropolitano.

20.23 - Squadre in campo per il warm up. Sale l'attesa al Metropolitano.

20.19 - Eccolo, il Wanda Metropolitano in attesa dell'ingresso in campo delle squadre. Il riscaldamento inizierà a breve.

20.16 - C'è qualche cambio rispetto a quello che era l'undici previsto in sede di vigilia. Valverde infatti, decide di puntare sulla freschezza di Semedo sull'out mancino, con il dubbio che invece ricade sui posizionamenti di Iniesta e Andrè Gomes. Uno dei due, probabilmente quest'ultimo, si troverà in una posizione più avanzata rispetto alle proprie abitudini. Da scartare, almeno per il momento, un'ipotesi di 4-4-2 con Messi e Suarez soli in avanti.

BARCELLONA: (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Busquets, Rakitic, Iniesta; André Gomes, Messi, Luis Suarez. 

20.14 - Ed ora, passiamo all'undici scelto da Ernesto Valverde per il suo Barcellona.

20.10 - Nessuna sorpresa in casa Atletico Madrid. Simeone manda in campo l'undici più affidabile con i due blocchi da quattro - difesa e centrocampo - ormai più che collaudati. In avanti, è ancora Correa a vincere il ballottaggio e affiancare Griezmann.

ATLETICO MADRID: (4-4-2): Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Filipe Luis; Gabi, Koke, Saul Niguez, Ferreira Carrasco; Griezmann, Correa.

20.08 - Partiamo dall'undici scelto da Simeone per il suo Atletico.

20.07 - Ed ora, ecco che è arrivato il momento di leggere le formazioni ufficiali con cui Atletico Madrid e Barcellona scenderanno in campo tra poco più di 30'.

20.03 - I blaugrana, reduci da un avvio di Liga perfetto, 7 vittorie su sette, prima di provare a blindare la qualificazione in Champions hanno di fronte uno degli esami più ostici d'Europa: quello del Professor Simeone. L'antidoto scelto da Valverde risponde al nome di Lionel Messi, caldissimo contro i colchoneros oltre che reduce dai tre gol con l'Argentina.

20.02 - E' al Wanda Metropolitano anche il Barcellona di Ernesto Valverde, stasera chiamato ad un impresa complicata viste anche alcune assenze eccellenti.

19.58 - Ecco alcune immagini dagli spogliatoi del Metropolitano. In primi piano la 9 di Torres che però partirà dalla panchina.

19.52 - Ecco i calciatori di Simeone, e lo stesso Cholo, nel momento dell'arrivo al Wanda Metropolitano. 

19.49 - Per questo motivo, la sfida - di certo prematura visto il mese di ottobre - potrebbe già divenire decisiva per le sorti di questo campionato. Il Barça cerca l'affondo, l'Atletico la risalita.

19.47 - I culé infatti, si presentano all'appuntamento del Metropolitano con un margine di sei punti sull'Atletico Madrid, cinque sul Siviglia e quattro sul Real Madrid. I Blancos però, hanno già giocato e vinto - faticando moltissimo - nel pomeriggio.

19.46 - Benvenuti al Wanda Metropolitano. Qui, nel nuovo cuore pulsante dell'Universo Colchoneros, il Barcellona va a caccia di tre punti che potrebbero già mettere un primo sigillo su La Liga Santander 2017/18.

19.45 - Cari Amici lettori di Vavel Italia, buonasera e benvenuti alla diretta scritta live ed online di Atletico Madrid - Barcellona, atteso big match del sabato valido per l'ottava giornata de La Liga Santander 2017/18.

Smaltita la sosta per le Nazionali, in terra iberica, La Liga Santander si ripresenta col botto. Il sabato di campionato si chiude con uno dei match più attesi dell'intera stagione, quello tra l'Atletico Madrid di Simeone e Griezmann e il Barecellona di Valverde e Messi. Alla ripresa dopo la sosta, la classifica di Liga parla da se: il Barcellona, forte di un cammino sin qui perfetto, si presenta nel nuovo e scintillante Wanda Metropolitano da capolista indiscussa. Sono ben sei, dopo sette giornate, le lunghezze di ritardo dell'Atletico, terzo in coabitazione con il Valencia. Per questo, se i Colchoneros avranno intenzione di puntare tutto sul campionato, già da questa sera è obbligatorio vincere e mandare un chiaro segnale. In caso opposto, con il Real già a -7, il Barça inizierebbe a sognare con mesi e mesi di anticipo sulla tabella di marcia.

Se in Champions il debutto non è stato dei migliori, in campionato, lo score fatto registrare dall'Atletico Madrid nel nuovissimo Wanda Metropolitano è perfetto. Solo vittorie. Fonte foto: eurosport italia
Se in Champions il debutto non è stato dei migliori, in campionato, lo score fatto registrare dall'Atletico Madrid nel nuovissimo Wanda Metropolitano è perfetto. Solo vittorie. Fonte foto: eurosport italia

Con la sconfitta casalinga rimediata in Champions per mano del Chelsea - la prima nel nuovo Wanda Metropolitano - ancora nella memoria del pueblo colchonero, l'Atletico riprende la sua corsa in Liga forte di un trend che la vede imbattuta da ben undici turni. Nelle ultime settimane, i segnali sono stati incoraggianti tra le mura amiche dati i successi interni su Malaga e Siviglia, mentre non del tutto positivi nelle gare in trasferta. Molti sono stati i punti persi su campi secondari come lo 0-0 in casa del Leganes nel turno precedente. D'altronde, la difficoltà nel segnare molte reti è un difetto di fabbrica di questo Atletico, maggiormente votato alla fase difensiva che non a quella offensiva. Per ovviare al problema, anche contro il Barcellona gran parte delle responsabilità graveranno sulle spalle del biondo diavolo, Antoine Griezmann, sempre a segno nei tre match sin qui giocati dall'Atletico al Metropolitano.

Per sfatare lo spauracchio Barça, l'Atletico Madrid si affida a Griezmann, sempre a segno nei match casalinghi sin qui giocati al Wanda Metropolitano. Fonte foto: correiere dello sport
Per sfatare lo spauracchio Barça, l'Atletico Madrid si affida a Griezmann, sempre a segno nei match casalinghi sin qui giocati al Wanda Metropolitano. Fonte foto: correiere dello sport

Sembra andare tutto a meraviglia in casa Barcellona. Nonostante il terremoto elettorale che in queste settimane sta scuotendo la Catalogna intera, i culé non sembrano risentire dei fattori esterni relativi ad una possibile indipendenza della regione. I sette successi su sette gare, nove se conteggiamo anche le due affermazioni in Champions League, hanno fatto sì che il Barça si presentasse a Madrid forte di un cospicuo vantaggio. Cinque punti sulla seconda dopo sette gare sono un'enormità, soprattutto se i punti diventano 6 sull'Atleti e ben 7 sul Real; per questo, Valverde sa benissimo che ottenere un risultato positivo al Metropolitano proietterebbe il Barça ancor più su, al sicuro da attacchi altrui. Per portare a termine l'impresa, Valverde si affiderà al Diez per eccellenza, Lionel Messi. La pulga, in forma strepitosa e con il morale altissimo dopo la tripletta con l'Albiceleste, vede la porta con facilità estrema quando l'avversario veste di Rojiblanco. In lui, sono riposte le convinzioni dell'universo blaugrana.

Il Barcellona però, si presenta al Metropolitano con un cospicuo margine in classifica e un Lionel Messi in grande spolvero dopo la tripletta in Nazionale. Fonte foto: sky sport uk
Il Barcellona però, si presenta al Metropolitano con un cospicuo margine in classifica e un Lionel Messi in grande spolvero dopo la tripletta in Nazionale. Fonte foto: sky sport uk

Nulla di nuovo in casa Atletico Madrid. Data l'importanza della posta in palio, il Cholo, già caro al suo classico 4-4-2, è più che intenzionato nel proporre il modulo che ha portato tanto in alto il suo Atletico. Davanti ad Oblak, le cui statistiche mostruose sul numero di reti incassate in Liga gli hanno permesso di entrare nella lista dei 30 per il pallone d'oro, l'unica incertezza del Cholo riguarda Filipe Luis e le sue condizioni fisiche. Il terzino brasiliano non è al meglio, ma proverà a stringere i denti e scendere in campo. Con l'ex Chelsea Godin, Savic e Juanfran. A centrocampo torna Gabi ad orchestrare la manovra, coadiuvato da Koke e Saul in un turbinio di scambi di posizione e dalla solita intraprendenza di Carrasco, lui invece statico sull'out destro. In avanti, il favorito per giocare dal primo minuto con Griezmann è Angel Correa.

ATLETICO MADRID: (4-4-2): Oblak; Juanfran, Savic, Godin, Filipe Luis; Gabi, Koke, Saul Niguez, Ferreira Carrasco; Griezmann, Correa. All. Diego Pablo Simeone.

Poche titubanze anche in casa blaugrana. Ernesto Valverde, affiancato dal suo staff sanitario, sta valutando ora dopo ora le condizioni di Andres Iniesta non al meglio dopo il ko muscolare rimediato qualche settimana fa. Il diktat imposto da Valverde è quello di non rischiare Don Andres anche se per un match di così alto tasso tecnico la presenza del Capità risulterebbe indispensabile. Tutto già scritto invece, per quel che riguarda il pacchetto arretrato dei blaugrana. Davanti a Ter Stegen, Sergi Roberto e Jordi Alba occuperanno le due corsie, con Umtiti e Piqué a far coppia nel mezzo. A centrocampo resta il dubbio Iniesta, mentre sono certi di una maglia dal primo minuto sia Rakitic che Busquets. In avanti, con Super Messi e Luis Suarez, il favorito pare Denis Suarez, utile per il centrocampo nel caso in cui Iniesta venisse risparmiato. Ecco perché sono in ascesa le quotazioni dell'ex Milan 'Geri' Deulofeu.

BARCELLONA: (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Busquets, Rakitic, Iniesta; Denis Suarez, Messi, Luis Suarez. All. Ernesto Valverde.

La zampata vincente di Messi nel match dello scorso anno, disputato al Calderon. I colchoneros sono la vittima preferita dalla pulga. Fonte foto: getty images europe
La zampata vincente di Messi nel match dello scorso anno, disputato al Calderon. I colchoneros sono la vittima preferita dalla pulga. Fonte foto: getty images europe

La sfida tra Atletico Madrid e Barcellona ha raggiunto il proprio apice di spettacolarità nelle passate stagioni. Dopo anni di dominio blaugrana - con i Blancos del Real a braccetto - tra le due litiganti si è inserito anche l'Atletico. Guidati dal condottiero Simeone, i Colchoneros non hanno impiegato molto per contendere titoli e campionati ai culé, scippati del trono di Liga proprio nell'ultima epica giornata del campionato 2013/14. Da allora, le due squadre si sono affrontate anche in Champions League dando vita a duelli mozzafiato, gol e giocate strepitose. Lo scorso anno ad esempio, il Calderon fu costretto a subire i lampi di genio di Messi e Suarez, protagonisti nel doppio successo del Barcellona (in Liga e nella semifinale d'andata di Copa Del Rey) in entrambi i casi con il punteggio di 1-2.