Liga - Il Barcellona regola il Malaga: 2-0 al Camp Nou

La squadra di Valverde stende gli Andalusi grazie alle reti di Deulofeu e Iniesta.

BARCELLONA
2 0
MALAGA
BARCELLONA: TER STEGEN; SERGI ROBERTO, UMTITI, MASCHERANO, DIGNE, INIESTA, SERGIO BUSQUETS (76' PAULINHO), RAKITIC, DEULOFEU (72' SEMEDO), MESSI, SUAREZ (83' ALCACER). ALL. VALVERDE
MALAGA: PRIETO; ROSALES, LUIS HERNANDEZ, BAYSSE, JUANKAR, KEKO, ROLON (68' CECCHINI), ADRIAN, CHORY, PENARANDA (72' BORJA BASTON), ROLAN (46' JUANPI). ALL. MICHEL
SCORE: 2-0. 1-0 2' DEULOFEU, 2-0 56' INIESTA
ARBITRO: FUERTES AMMONITI: LUIS HERNANDEZ, ADRIAN (M)
NOTE: STADIO CAMP NOU INCONTRO VALIDO PER LA NONA GIORNATA DI LIGA

Nell'anticipo valido per la nona giornata di Liga il Barcellona vince 2-0 contro il Malaga e conquista l'ottava vittoria in nove partite. Successo senza grandi problemi e senza grandi sussulti per i Catalani che la sbloccano dopo due minuti con Deulofeu e la chiudono ad inizio ripresa con Iniesta. Grazie a questa vittoria, l'ottava in nove turni, la squadra di Valverde rinforza la leadership con 25 punti mentre il Malaga resta ultimo con un solo punto. 

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per il Barcellona con Deulofeu e Suarez a supporto di Messi nel tridente mentre il Malaga si schiera col 4-4-2 con Penaranda e Rolan in attacco.

Pronti via ed il Barcellona passa subito in vantaggio con Digne che mette in mezzo, dalla destra, per Deulofeu che di testa mette dentro per l'1-0. Rete che, però, era ad annullare visto che la sfera era uscita nel momento del cross. Il copione tattico della sfida è chiaro con i Catalani che fanno girare il pallone mentre gli ospiti aspettano l'occasione giusta come quella del 30' con Juankar che arriva sul fondo dalla destra e crossa al centro dove Castro colpisce di testa ma la sfera esce di poco. I ritmi sono blandi con Messi e Suarez che non si accendono quasi mai e gli Andalusi non corrono rischi, anzi, al 41' vanno vicini al gol con Keko che va via sulla destra e mette al centro per l'accorrente Penaranda che deve solo spingere in rete col piatto ma colpisce malissimo. 

Nell'intervallo cambia subito il Malaga con Juanpi al posto dell'acciaccato Rolan. Il primo squillo della ripresa è del Barcellona e arriva al 52' con Messi che entra in area e calcia in diagonale col mancino ma Prieto respinge a mano aperta. Passano quattro minuti e il Barcellona raddoppia con Messi che parte dal limite e serve Iniesta che col mancino, dall'interno dell'area, batte Prieto per il 2-0. Al 60' il Barca sfiora il tris con Suarez che protegge ottimamente il pallone e calcia col destro, sfera sull'esterno della rete. A metà ripresa girandola di cambi con Semedo che prende il posto di Deulofeu, nel Barcellona, mentre nel Malaga dentro Cecchini e Borja Baston per Rolon e Penaranda. 

Al 74' occasione monumentale per i padroni di casa con Messi che fa correre Sergi Roberto il quale serve Suarez che calcia fuori da due passi. Dall'altra parte Adrian colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione, sfera fuori di nulla. L'ultima occasione del match ce l'ha il Barca con Paulinho che calcia a giro dall'interno dell'area ma Prieto ci arriva con un guizzo. Il Barcellona vince con il minimo sforzo e ottiene l'ottava vittoria in nove partite, il Malaga resta ultimo con un punto.