Liga, 12^ giornata. Ecco il derby di Madrid, Barça e Valencia per scappare

Derby da dentro o fuori al Wanda Metropolitano. Trasferte non impossibili per Barcellona e Valencia. Siviglia-Celta e Athletic-Villarreal tutte da seguire.

Liga, 12^ giornata. Ecco il derby di Madrid, Barça e Valencia per scappare
Cristiano Ronaldo. Fonte: LaLiga.es

Dopo due settimane di pausa per le nazionali (tra spareggi mondiali e amichevoli di prestigio), nel week-end tornano protagonisti i vari campionati d'Europa. Tra cui la Liga, che presenta agli appassionati il derby di Madrid, una sorta di dentro o fuori tra Atletico e Real al Wanda Metropolitano. Simeone e Zidane, già attardati di otto lunghezze dal Barça capolista, non possono perdere ulteriore terreno, anche perchè i blaugrana proveranno ad allungare sul campo del Leganès. Da seguire ovviamente anche il Valencia di Marcelino, secondo in classifica, impegnato al Cornellà El Prat contro l'Espanyoò Tutte da seguire infine le sfide di Villarreal, a San Mamès con l'Athletic, Siviglia, al Sanchez-Pizjuàn contro il Celta Vigo, e Real Sociedad, in campo stasera a Girona. Il programma completo.

Venerdì 17 novembre. Ore 21. Girona - Real Sociedad. I catalani sono reduci da tre vittorie consecutive, a metà classifica a 15 punti, e con tanta voglia di stupire ancora. A Montilivi arriva la Real Sociedad di Eusebio, che deve recuperare posizioni per l'Europa (settima a 17 punti). Stuani e Portu coppia gol dei padroni di casa, ospiti con il ballottaggio Canales-Januzaj. Confermati Willian Josè e Oyarzabal. 

Sabato 18 novembre. Ore 13. Getafe - Alavès. Al Coliseum Alfonso Perez di Madrid, l'Alavès di Gianni de Biasi vuole continuare la sua corsa per non retrocedere (terz'ultimo a 6 punti dopo la vittoria sull'Espanyol), affidandosi alla coppia offensiva formata da Munir e Christian Santos. Avversario, un Getafe dodicesimo a 13 punti, che conferma il suo 4-4-2 d'ordinanza, con Molina e Angel di punta. 

Ore 16.15. Leganès - Barcellona. Gli uomini di Garitano si sono fermati dopo un inizio di stagione da sogno (a 17 punti dopo le ultime due sconfitte), e al Municipal di Butarque arriva il rivale peggiore: il Barcellona di Ernesto Valverde, primo a quota 31 punti. Blaugrana ancora senza Andrè Gomes, Sergi Roberto e Mascherano, con Paulinho in ballottaggio con Rakitic a centrocampo e Digne favorito su Jordi Alba. Deulofeu dovrebbe completare il trio d'attacco, mentre per i padroni di casa Beauvue sarà il terminale offensivo. 

Ore 18.30. Siviglia - Celta Vigo. Eduardo Berizzo ritrova il suo passato al Ramòn Sanchez-Pizjuàn, dove nel pomeriggio di sabato sarà di scena il Celta Vigo di Unzue, a metà classifica con 14 punti. 19 invece il bottino del Siviglia, che deve scegliere tra Ben Yedder e Muriel in avanti, con solita abbondanza di trequartisti. Galiziani avanti tutta con Maxi Lopez, Iago Aspas e Pione Sisto, per rimontare dopo un avvio di stagione complicato. 

Ore 20.45. Atletico Madrid - Real Madrid. Colchoneros e merengues sono appaiati a 23 punti in classifica, entrambi al terzo posto. Al Wanda Metropolitano El Cholo Simeone sembra orientato a varare un 4-5-1, che prevede il solo Antoine Griezmann di punta, con Thomas a infoltire la mediana e Koke di ritorno. Lucas Hernandez terzino sinistro al posto di Filipe Luis, recuperato Juanfran. Real con ogni probabilità ancora senza Dani Carvajàl, con Nacho al suo posto. Per il resto, once de gala per Zidane, con centrocampo titolare e Isco alle spalle di Benzema e Ronaldo. 

Domenica 19 novembre. Ore 12. Malaga - Deportivo La Coruna. Lunch match a La Rosaleda, tra un Malaga ultimo in classifica a 4 punti, e un Depor beffato due settimane fa da Thomas al Riazòr (11 punti per i galiziani). Gli andalusi devono vincere, con Rolan di punta, mentre gli ospiti si affidano ancora a Lucas Perez in avanti. 

Ore 16.15. Espanyol - Valencia. Non vuole fermarsi il Valencia di Marcelino (secondo a 27 punti), impegnato al Cornellà el Prat contro l'Espanyol di Quique Sanchez-Flores (13 punti). Due squadre che si annunciano in formazione tipo, con Simone Zaza probabile titolare insieme a Rodrigo. Occhi puntati anche sul giovane delle meraviglie Gonçalo Guedes. 

Ore 18.30. Las Palmas - Levante. Due squadre in crisi si affrontano al Gran Canaria per rialzare la testa. Gli isolani sono fermi ormai da settimane a sei punti, mentre il Levante di Muniz Lopez è in pericolosa discesa, a 12 punti dopo un gran inizio di stagione. Vitolo, Remy e Calleri proveranno a guidare la riscossa dei canari, mentre gli ospiti recuperano Campana a centrocampo e provano Enes Unal per Alex Alegria in attacco. 

Ore 20.45. Athletic Bilbao - Villarreal. Tre sconfitte consecutive hanno fatto sprofondare l'Athletic in zona retrocessione, a soli undici punti, mentre il Villarreal di Calleja è ora quinto a venti lunghezze. A San Mamès partita caldissima per i baschi, schiaffeggiati a Vigo e alla ricerca di solidità, mentre il Submarino Amarillo giunge alla sfida con maggiori certezze: Nicola Sansone potrebbe prendere il posto di Bacca in attacco vicino a Bakambu, nel nuovo 4-3-1-2 di Calleja. 

Lunedì 20 novembre. Ore 21. Eibar - Betis Siviglia. A Ipurua l'Eibar ha bisogno di ossigeno, dopo essere stato sconfitto anche nel derby con la Real Sociedad (solo 8 punti per gli uomini di Mendilibar). Avversario, l'imprevedibile Betis Siviglia di Quique Setièn, ottavo in classifica a 17 punti. Kike Garcia e Sergi Enrich per la riscossa dei padroni di casa, Tello, Joaquin e Sergio Leòn (dubbio Sanabria) per gli andalusi.