Villarreal - Barcellona, Valverde per rintuzzare il ritorno di Valencia e Real

Dopo il pari con il Celta, Barcellona chiamato al riscatto contro un Villarreal in affanno.

Villarreal - Barcellona, Valverde per rintuzzare il ritorno di Valencia e Real
Villarreal - Barcellona, Valverde per rintuzzare il ritorno di Valencia e Real
Villarreal
20 45
Barcellona

Valencia e Real chiamano il Barcellona. Il sabato di Liga offre il potente ritorno degli inseguitori. Il Valencia supera 2-1 il Celta e sale a meno due dalla vetta, il Real, in un tempo, annienta il Siviglia, pur senza l'intera difesa titolare - presente il solo Marcelo. Ronaldo festeggia il pallone d'oro numero cinque e va a caccia dei rivali di sempre. Il cuscinetto di vantaggio del Barcellona resta accomodante, ma occorre mantenere guardia alta. In settimana, chiusura del girone di Champions. Qualificazione e prima piazza in cassaforte da tempo, due reti allo Sporting per certificare una candidatura importante, in attesa del sorteggio di Nyon. In campionato, invece, primi scricchiolii. I catalani sono imbattuti, ma giungono al confronto odierno con il Villarreal dopo due pareggi. Il primo - non senza polemiche - al Mestalla, il secondo al Camp Nou con il Celta Vigo - 2-2. Dopo il confronto con i gialli, il Deportivo La Coruna, antipasto pre-clasico. Il big match con il Real - in programma il 23 dicembre - può sciogliere diversi interrogativi sulla corrente Liga. 

Il Villarreal sta disputando una buona stagione, è sesto in graduatoria a 21 punti. Javier Calleja deve però trovare le giuste contromisure all'attuale flessione. Sconfitta in settimana in Europa League - ininfluente match con il Maccabi - prima due scoppole in Liga - con Siviglia e Leganes. Getafe ed appunto Leganes insidiano la posizione del Villarreal, fermare il Barcellona può dare così una svolta netta all'annata. 

Valverde si presenta allo stadio de La Ceramica senza alcuni effettivi. Problemi fisici per Umtiti, Mascherano, Rafinha, Iniesta e Dembélé. Fuori per scelta tecnica Deulofeu e Arda Turan. 4-3-3, con Vermaelen al centro della difesa con Piqué. I terzini sono Sergi Roberto e Jordi Alba. Busquets è il metronomo, Rakitic e Denis Suarez le mezzali. Il tridente è rifinito da Paco Alcacer. 

Qualche piccolo intoppo anche nell'undici di casa. Non sono disponibili Bacca, Sansone, Pablo Fornals, Cheryshev e Andres Fernandez. 4-4-2, con Raba e Bakambu a sfidare la linea blaugrana. Rodrigo e Manu Trigueros a centrocampo, gli esterni sono Bruno Soriano e Samu Castillejo. Victor Ruiz e Alvaro per disinnescare gli avanti del Barcellona, laterali bassi Mario Gaspar e Jaume Costa. Tra i pali Barbosa.