Ligue 1, il Monaco ne rifila 3 al Caen. Juventus avvisata

Nell'anticipo della 32^ Giornata di Ligue 1, il Monaco espugna lo Stadio Michel d'Ornano, rifilando 3 gol al Caen. I ragazzi di Jardim dimostrano ancora una volta tutto il loro valore quando impegnati lontano dal loro campo. Juventus avvisata

Ligue 1, il Monaco ne rifila 3 al Caen. Juventus avvisata
Caen
0 3
Monaco
Caen: (4-5-1): Vercoutre; D. Appiah, Da Silva, Saad (87′ Yahia), Imorou; Nangis (65′ Lemar), Kanté, Seube, Feret, Bazile (72′ Benezet); Sala
Monaco: (4-2-3-1): Subasic; Raggi, R. Carvalho (69′ Wallace), Abdennour, Echiejile; Toulalan (50′ Fabinho), Kondogbia; Bernardo Silva, Moutinho, Ferreira Carrasco (86′ Kurzawa); Martial
SCORE: 29′ Martial, 64′ e 84′ Bernardo Silva
ARBITRO: Tony Chapron. Ammoniti: Imorou, Bazile.
NOTE: Dallo Stadio Michel d'Ornano di Caen, Anticipo della 32^ Giornata di Ligue 1. In campo Caen e Monaco

Nell'anticipo della 32^ Giornata dli Ligue 1, il Monaco espugna lo Stadio Michel d'Ornano con un rotondo 0-3, superando momentaneamente il Marsiglia, e lasciando il Caen a quota 38 punti. La squadra di Jardim, con Berbatov e Kurzawa a riposo, ha dimostrato ancora una volta di essere la miglior difesa della Ligue 1 (con Subasic imbattuto per la 17^ volta in campionato), vincendo poi facilmente contro i rossoblu padroni di casa. I monegaschi lanciano quindi un bel messaggio alla Juventus in vista dei quarti di finale di Champions League in programma martedì prossimo. Forse una notizia positiva c'è per i bianconeri: Toulalan è uscito per un infortunio al 49° minuto di gioco. Da segnalare la prestazione da 8 in pagella di Martial, autentico mattatore della partita.

ll Monaco mette sin da subito le cose in chiaro, impegnando il portiere di casa Vercoutre in più occasioni, ma non riuscendo a superarlo. Al 22° minuto di gioco è proprio il poritere della squadra rossoblu a salvare i suoi, deviando in angolo con una bellissima parata un tiro da fuori area di Bernardo Silva. Il Caen si limita ad aspettare i monegaschi dietro la linea del pallone, concendendo davvero troppo campo. Ed i rossoblu non possono che approfittare dell'attegiamento dei padroni di casa: Anthony Martial sfrutta al meglio un bel passaggio dalla sinistra di Ferreira Carrasco, innescato a sua volta dal capitano Toulalan, e batte Vercoutre con un preciso piattone destro. Il primo tempo si conclude con il Monaco meritatamente in vantaggio e padrone del gioco.

Nella ripresa il canovaccio non cambia, anzi gli ospiti non soffrono neanche minimamente il troppo arrendevole Caen, e si rendono pericolosi ogni volta che accelerano e superano la trequarti dei padroni di casa. Il costante dominio del match premia il Monaco, che trova il raddoppio al 64° minuto di gioco. La rete del 2-0 viene realizzata da uno scatenato Bernardo Silva. Sugli sviluppo di un calcio d'angolo, smarcato dal solito Ferreira Carrasco, il portoghese supera due giocatori con un tunnel ed una finta pazzesca e trafigge Vercoutre prendendolo in controtempo sul primo palo. Il Caen risponde ad un quarto d’ora dalla fine con l’argentino Emiliano Sala che da pochi passi non riesce a trovare la conclusione vincente dopo aver eluso la marcatura di Andrea Raggi. Nel finale di gara il Monaco mette a segno anche la rete del 3-0, che sarà poi il risultato definitivo. E' nuovamente Bernardo Silva a superare il portiere di casa, ma questa volta quasi tutti i meriti del gol vanno a Martial, autore di un assist pazzesco. Passaggio perfetto tra le linee dell'attaccante francese classe 1995, e il compagno reparto deve solo superare Vercoutre con uno scavetto. Vittoria importantissima del Monaco, che supera momentaneamente il Marsiglia, che giocherà a Bordeaux domenica 12 Aprile.