In Ligue 1 ci prova il Monaco, tutto dipende dall'OL

Sfida interessante per la nuova seconda, pronto a riprendersi lo scettro il Monaco. In zona retrocessione poche chance per le squadre interessate.

In Ligue 1 ci prova il Monaco, tutto dipende dall'OL
In Ligue 1 ci prova il Monaco, tutto dipende dall'OL

Scosso dalla cocente eliminazione in Champions, che ha improvvisamente cancellato quanto di buono fatto in un’intera stagione, vuole quantomeno continuare a vincere in Ligue 1 il Paris Saint-Germain, che in questo trentaquattresimo turno ospiterà il Caen, collettivo di solito poco pericoloso lontano dal proprio stadio. Una gara dunque sulla carta scontata, ma che potrebbe rivelare qualche sorpresa, considerando il bisogno di punti ospite per continuare ad inseguire un quinto posto che coronerebbe una stagione di altissimo livello. Deve già difendere il secondo posto conquistato, invece, il Lione, che per continuare a confermarsi quale ‘primo collettivo fra i normali’ dovrà  superare  un Nizza agguerrito e mai domo: si preannuncia uno scontro interessante, ne vedremo quindi delle belle. Dopo due sconfitte consecutive, sfida casalinga delicata anche per il Monaco, che al Louis II proverà a superare il decaduto Marsiglia, relegato invece nelle zone di bassa classifica. I tre punti devono essere tassativi, o una stagione tranquilla potrebbe ben presto trasformarsi in un incubo, considerando anche la prematura eliminazione dalla Champions, nei preliminari e contro il Valencia. Potrebbe approfittare di tali interessanti duelli sportivi, il Rennes, che non dovrebbe avere problemi contro un Guingamp ad oggi salvo e a cinque punti dalle zone calde. Un’occasione forse irripetibile e da non lasciar scappare.

Vola, intenzionato ad inanellare il quarto successo di fila, il Saint Etienne, alla prova del ‘dodici’ nella delicata trasferta in casa del Bastia, di solito roccaforte quasi inespugnabile quando si ritrova a giocare nel proprio stadio. Sarà dura superare i Turchini, ma vincere potrebbe definitivamente lanciare les Verts verso un finale di stagione emozionante ed ancora tutto da vivere. Dopo un filotto di vittorie assurdo, che hanno rimesso in discussione un campionato altrimenti fallimentare, prova a conquistare ancora i tre punti il Lilla, che non dovrebbe avere problemi in casa del GFC Ajaccio. L’eccesiva sicurezza nei propri mezzi è però spesso il primo passo verso una rovinosa caduta, occhio dunque a non sottovalutare la sfida. Incrocio da seguire particolarmente, poi, Bordeaux-Angers, confronto tra due compagini separate da soli tre punti ma autrici di un campionato assolutamente diverso: tante sofferenze per i padroni di casa, ascesa e discesa per i bianconeri.

Con la salvezza ottenuta e notando inoltre l’eccessiva lontananza dalle zone alte, sfida molto difficile per il Nantes nonostante il fattore casa, contro un Montpellier al contrario bisognoso di punti sicuri e spesso corsaro in terre nemiche. Sulla carta i padroni di casa sono favoriti, ma statistiche e numeri spesso sono solo il preludio alla smentita, spesso puntuale e prevedibile dopo un’attenta analisi delle più segrete dinamiche calcistiche. Nella complessa zona retrocessione, poi, trasferta oggettivamente proibitiva per il Tolosa che, per continuare a sognare, dovrebbe vincere in casa del Lorient, collettivo sicuramente salvo ma comunque difficilmente superabile nel proprio stadio. Ci vorrebbe un miracolo di quello belli forti, impossibile sulla carta, atteso da noi tutti amanti dello sport. Occasionissima, infine, per il Reims: in casa di un Troyes già retrocesso, considerando i soli due punti dalla retrocessione, o si vince o si vince. Altri risultati non sono contemplati assolutamente. 

DI SEGUITO I MATCH DI GIORNATA:
Lione-Nizza
PSG-Caen
Bastia-St. Etienne
Bordeaux-Angers
GFC Ajaccio-Lilla
Lorient-Tolosa
Troyes-Reims
Nantes-Montpellier
Rennes-Guingamp
Monaco-Marsiglia