Ligue 1: il Monaco aggancia il Nizza, accorcia il PSG. In zona retrocessione vincono Nantes e Lorient

I nizzardi, che non vanno oltre lo 0-0, si fanno rimontare dallo straripante Monaco, vincente per 1-4 in casa del Marsiglia. "Solo" 1-0 per il Paris Saint-Germain, che supera il Rennes grazie a Julian Draxler, ancora in gol e già idolo dei propri tifosi. Ecco l'analisi della giornata.

Ligue 1: il Monaco aggancia il Nizza, accorcia il PSG. In zona retrocessione vincono Nantes e Lorient
Ligue 1: il Monaco aggancia il Nizza, accorcia il PSG. In zona retrocessione vincono Nantes e Lorient

Non inizia nel migliore dei modi il 2017 del Nizza. La capolista in Ligue 1, infatti, non riesce a vincere contro il Metz, pareggiando la seconda gara di fila e facendosi raggiungere dal Monaco. Privi di Balotelli, i rossoneri non vanno oltre lo 0-0, concedendo un punto all'ultima della piazza, lontana parente della bella realtà ammirata a inizio stagione. Pesantissimo successo al Velodrome, dunque, per il Monaco, che si conferma come miglior attacco del torneo schiantando per ben quattro reti a zero il malcapitato Marsiglia. Avanti grazie a Lemar, i monegaschi bissando con Falcao, subendo il ritorno dei ragazzi di Garcia, in rete con Rolando. Chiude i conti, però, una doppietta di Bernardo Silva. Novanta minuti esterni ricchi di punti, poi, per il Paris Saint-Germain, che grazie ad una rete di Julian Draxler supera il Rennes, rilanciandosi in classifica. I campioni di Francia stanno tornando, e sono più affamati che mai.

Inaspettato crollo lontano dalle mura amiche, al contrario, per l'Olympique Lyonnais, che contro il Caen cede le armi nonostante la doppietta di Lacazette. In vantaggio grazie ad un autogol di Cornet e ad un rigore realizzato dal solito Ivan Santini, i padroni di casa subiscono la controffensiva dei Leoni, che pareggiano momentaneamente proprio grazie al loro uomo simbolo. Chiude i conti, ancora Santini. Non approfitta del prezioso regalo, il Guingamp, sconfitto in casa da un Lorient tornato ad essere cinico e pericolo. Sotto a causa di un gol messo a segno da Salibur, i Naselli  si ritrovano, pareggiando Waris e ribaltando tutto grazie a Cabot ed alla seconda rete di Waris. Si anima, dunque la lotta retrocessione. Pari con gol, invece, nella sfida del venerdì, dove Lille e Saint Etienne si dividono la posta: aprono les Verts grazie ad Hamouma, il LOSC chiude la pratica grazie a De Preville. Fa scalpore, poi, la terza vittoria consecutiva del Nantes, che sotto la guida di Conceiçao ha messo alle corde anche il Tolosa, battuto in casa grazie ad una rete di Sala al minuto numero venti.

Non si ferma il momento no del Bordeaux, che anche in casa dell'Angers non riesce a vincere, pareggiando e vedendo sempre più distante la parte nobile della classifica. Contro i bianconeri, avanti grazie a Traore, il Girondins non soffre particolarmente, trovando però la rete solo grazie ad un'autogol di Santamaria. Ora è tempo di svoltare. Vittoria di misura importantissima, inoltre, per il Nancy, che si allontana momentaneamente dalle zone rosse superando il Bastia grazie a Dia, che al 59' ribadisce in rete il suggerimento di Guidileye. Ora i punti di distanza dalla diciottesima piazza sono quattro, non bisogna mollare. 1-1 che smuove poco la classifica, invece, per Montpellier e Dijon, collettivi ugualmente intenzionati a mettere fieno in cascina. Gli ospiti, avanti grazie al loro trascinatore Tavares, si fanno rimontare addirittura all'87' da Roussillon, che mette così a segno la prima rete stagionale. 

DI SEGUITO I RISULTATI DI GIORNATA:
Marsiglia - Monaco 1 : 4
Caen - Lione 3 : 2
Nizza - Metz 0 : 0
Angers - Bordeaux 1 : 1
Lorient - Guingamp 3 : 1
Montpellier - Dijon 1 : 1
Nancy - Bastia  1 : 0
Tolosa - Nantes 0 : 1
Rennes - Paris SG 0 : 1
Lilla - St. Etienne 1 : 1