Ligue 1: il Monaco scalza il Nizza, torna al successo il Metz

Grazie ad un sontuoso 4-0, i monegaschi agguantano la vetta, superando un Nizza al terzo pari di fila. In zona retrocessione, rischia grosso l'Angers, mentre respira il Metz, vincente contro il Montpellier.

Ligue 1: il Monaco scalza il Nizza, torna al successo il Metz
Esultanza del Monaco | Source: francetvsport.fr

Ed alla fine, è successo. Sono bastate due gare ma, considerando anche i segnali premonitori, c'era da aspettarselo. Nonostante il tantissimo impegno messo in campo, infatti, il Nizza è stato dolorosamente superato in classifica, scalzato da un Monaco in forma e divenuto primo concorrente per la vittoria finale. I monegaschi, all'ennesima rotonda vittoria, superano senza problemi il Lorient, grazie alle doppiette di Boschilia e Germain.  Al contrario, terzo pareggio consecutivo per i rossoneri di Favre, in casa di un Bastia arcigno da superare al Cesari. Apre i giochi, per i Turchini, Oniangue, li chiude Soquet sul finire di tempo. Ancora schematicamente cinico, invece, il Paris Saint-Germain, che a suon di vittorie di misura si è avvicinato alle prime due. Contro il Nantes, in assoluto miglior collettivo di questa parte di stagione, in evidenza Cavani, autore di una doppietta capace di stendere i Canarini. 

Conferma la propria posizione, scavando un solco, il Lione, che nel big match domenicale supera per 3-1 un Marsiglia di nuovo in basso dopo le due sconfitte consecutive. Al gol del core ingrato Valbuena, fa seguito la rete di Lacazette, che segna anche un'altra volta. Inutile, per i ragazzi di Garcia, il momentaneo 2-1 di Doria, difensore seguito, negli anni scorsi, anche dalla Juventus. Terza uscita senza successo, poi, per il Guingamp, che contro il Rennes non riesce a tenere vivi i giochi europei. Nonostante il vantaggio di Diallo ed il doppio giallo a Prcic, infatti, i rossoneri si fanno pareggiare da Gourcuff, che regala un buon punto ai suoi. Sorride di nuovo, finalmente, il Saint Etienne, vincente in casa e contro un Anger pericolosamente scivolato al diciannovesimo posto. Sotto a causa di una marcatura messa a segno da Pavlovic, les verts non si disuniscono, andando a pareggiare grazie all'autogol di Bamba. Chiude i conti, Perrin, difensore goleador spesso in rete in Ligue 1. 

Successo di misura, invece, per il Bordeaux, che vince e scalza il Tolosa facendo leva sull'ottima prestazione di Vada, che già al primo marca il tabellino. Nella ripresa i girondini falliscono un rigore con Malcom, mantenendo in bilico la sfida ma non perdendo punti per strada. Scialbo 0-0, tra Dijon e Lilla, risultato che fa maggiormente sorridere la neo-promossa, bocciando di fatto la stagione del LOSC, club glorioso che fatica a ritrovarsi. Preziosissima vittoria, al contrario, per il Metz, che respira grazie alla doppietta di Diabate, in rete nei primi venti minuti di gara. I ragazzi di Hinschberger hanno fatto rivedere quanto di buono messo in campo nelle prime uscite stagionali, ora non devono fermarsi.