Ligue 1 - Depay e Diaz trascinano il Lione alla vittoria contro il Rennes (2-1)

Gli uomini di Genesio soffrono non poco contro la squadra di Gourcuff, ma alla fine ne hanno la meglio grazie alle reti di Depay prima e Diaz poi. Nel finale è vana la bellissima rete su punizione di Bourigeaud. Per il Lione è la seconda vittoria consecutiva.

Rennes
1 2
Lione
Rennes : Diallo; Traorè, Mexer, Gnagnon, Bensebaini; Maoussa, Bourigeaud, Andrè, Baal (Tell, min.66); Mubele, Sarr. A disp: Gertmonas, Danzè, Lea-Siliki, Hunou, Janvier, Brandon. All. Gourcuff
Lione: Lopes; Rafael (Tete, min.60), Marcelo (Diakhaby, min.87), Morel, Marcal; Tousart, Darder; Traorè, Fekir, Depay (Cornet, min.79); Diaz Mejia. A disp: Gorgelin, Ferri, Grenier, Maolida. All. Genesio
SCORE: 0-1, min. 58, Depay. 0-2, min. 75, Diaz. 1-2, min. 86, Bourigeaud.
ARBITRO: Benoit Millot (FRA). Ammoniti Marcal (min. 9), Bensebaini (min. 14), Tousart (min. 68), Darder (min. 84)
NOTE: Secondo anticipo della seconda giornata di Ligue 1. Stadio "Roazhon Park", Rennes.

Il Lione non sbaglia. Dopo la vittoria all'esordio contro lo Strasburgo, gli uomini di Genesio si ripetono anche contro l'ostico Rennes. Il tecnico transalpino per non incorrere in inutili rischi decide di affidarsi agli stessi undici visti nella prima giornata, schierati col 4-2-3-1, con Traorè, Fekir e Depay a sostegno dell'unica punta Diaz. Dall'altra parte Gourcuff conferma il 4-4-2 con Mubele e Sarr a comporre il duo d'attacco. I primi quindici minuti di gara vedono il Lione imporre subito ritmi alti al match, ma il Rennes non è da meno e risponde colpo su colpo. Nonostante gli ampi spazi a disposizione le due squadre non riescono a concretizzare le tante occasioni da rete create ed allora si va all'intervallo sul punteggio di 0-0. Nel secondo tempo la sfida si sblocca con la punizione di Depay, che beffa un Diallo totalmente impreparato. I padroni di casa, nonostante lo svantaggio, continuano a produrre il loro gioco, ma nel momento migliore subiscono il raddoppio realizzato di testa da Diaz (terzo gol per lui in due partite di campionato). Nel finale Bourigeaud prova a riaprire i giochi con una fantastica punizione, ma quando è ormai troppo tardi. Il Lione può così festeggiare la momentanea vetta della classifica con 6 punti, mentre per il Rennes è la prima sconfitta stagionale.

                    LA GARA

PRIMO TEMPO - Il Lione parte forte mettendo alle corde il Rennes, che rischia la capitolazione all'8': servizio di Depay per Marcelo, che calcia in porta, ma il suo tiro viene respinto provvidenzialmente da Gnagnon. Proprio il difensore centrale di casa si rende quasi protagonista di un "gollonzo", infatti nel tentativo di rinviare lontano la palla rischia di beffare Lopes, il quale riesce però a recuperare la sfera. Col passare dei minuti cresce il Rennes, che si rende pericoloso con Andre, il quale va alla conclusione dalla distanza, ma il suo tiro si perde di parecchi metri a lato della porta avversaria. Al 24' padroni di casa vicinissimi al vantaggio: mischia in area di rigore del Lione, con la palla che giunge sui piedi di Mubele, il quale va immediatamente al tiro, che deviato da Sarr, termina di pochi metri oltre la traversa. Su capovolgimento di fronte si accende Diaz, che servito da Fekir, va alla conclusione, ma il suo tiro viene tempestivamente respinto dalla retroguardia avversaria. Il match non ha pause, in quanto le due squadre se la giocano a viso aperto, producendo occasioni da gol in maniera costante, infatti al 29' è il Rennes a rendersi pericoloso: cross di Bensebaini dalla fascia sinistra, colpo di testa di Sarr e palla di poco fuori. Subito dopo padroni di casa vanno nuovamente vicini alla rete: Maoussa prova a beffare Lopes direttamente da calcio d'angolo, ma il suo tentativo viene neutralizzato con ottima reattività dall'estremo difensore del Lione. Il n.17 del Rennes si rende ancora pericoloso al 33' con un sinistro da fuori area, che viene respinto in tuffo dal n.1 portoghese. Al 39' si riaffaccia in avanti la squadra di Genesio, con Marcal che crossa per Diaz, il quale stacca ottimamente di testa, ma la sua incornata viene neutralizzata senza troppi problemi da Diallo. Ancora Lione pericoloso centoventi secondi dopo con Fekir, che calcia bene dai 18 metri, ma il suo tiro viene respinto con efficacia dall'estremo difensore avversario, sulla ribattuta si avventa Traorè che tira in porta, ma la sua conclusione viene murata tempestivamente dalla retroguardia del Rennes. Al 43' Bensebaini si rende autore di un'azione personale conclusa con un sinistro in diagonale dal limite dell'area che viene parato in tuffo da Lopes. E' l'ultima emozione di questi primi 45 minuti di gioco, che si concludono sul punteggio di parità.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con il Rennes riversato in attacco: Sarr fugge via in contropiede, ma l'attaccante senegalese viene prontamente chiuso dall'uscita tempestiva di Lopes. Sul capovolgimento di fronte il Lione passa in vantaggio: calcio di punizione da buona posizione battuto da Depay, palla diretta verso l'angolo del portiere, che nell'occasione si fa cogliere impreparato. L'autore del gol ha poi l'opportunità per siglare il 2-0, ma spreca tutto in contropiede sbagliando il passaggio decisivo verso Diaz. Al 69' padroni di casa vicini al pareggio: calcio di punizione battuto da Andrè verso Gnagnon che colpisce di testa, la sua incornata però sorvola di pochissimo il montante alto della porta avversaria. Il Rennes prova a sfruttare il momento favorevole per giungere all'1-1, come al 71' quando Depay perde un pallone sanguinoso nella propria metà campo, favorendo il contropiede di Mubele, che al momento della conclusione viene chiuso in maniera provvidenziale dalla retroguardia avversaria. Su capovolgimento di fronte il Lione chiude l'incontro: cross di Fekir per Diaz, che con uno stacco imperioso batte Diallo. All'82' l'autore dell'assist cerca il gol dalla lunghissima distanza, ma la sua conclusione si perde lontana dai pali della porta avversaria. A sorpresa all'86' i padroni di casa riaprono l'incontro: calcio di punizione dal limite dell'area battuto da Bourigeaud, palla che sorvola la barriera e finisce in rete. A questo punto la squadra di Gourcuff è completamente riversata in attacco, esponendosi al contropiede avversario, come all'87' quando Diaz prova a richiudere la sfida con un un tiro di destro, che termina però di poco a lato. In pieno recupero cerca gloria anche Cornet, ma il tiro dell'attaccante ivoriano viene respinto ottimamente dall'estremo difensore avversario. Sulla parata del n.1 del Rennes si chiude la partita, con il Lione che consegue così la seconda vittoria consecutiva.