Mbappé al Psg, ci siamo: prestito e riscatto a 180 milioni di Euro. Jovetic va nel Principato

L'attaccante è a Clairefontaine con la Nazionale, ma in giornata dovrebbe raggiungere Parigi, distante solo 50 km dal centro tecnico. L'accordo è stato trovato ieri sera. Il montenegrino è il suo sostituto: 11 milioni all'Inter.

Mbappé al Psg, ci siamo: prestito e riscatto a 180 milioni di Euro. Jovetic va nel Principato
Fonte immagine: Forbes

Il secondo trasferimento più costoso nella storia del calcio sta per diventare realtà. Kylian Mbappé sarà infatti prestissimo un nuovo giocatore del Paris Saint-Germain, probabilmente l'ufficialità potrebbe arrivare già nella serata di oggi, dopo l'accordo raggiunto ieri col Monaco sera sulla base di un prestito con riscatto (non è chiaro se diritto od obbligo) fissato a una cifra che dovrebbe aggirarsi sui 180 milioni di Euro. In questo modo Al-Khelaifi aggira i paletti che sarebbero stati imposti dal Financial Fair Play con un acquisto immediato a titolo definitivo. L'accordo su questa formula era intorno ai 155 milioni di Euro, ma il Psg, non potendo chiudere causa minacce dell'Uefa, ha ripiegato su una nuova modalità di trasferimento aggiungendo oltre 20 milioni extra alla somma precedentemente pattuita.

Oggi il Kylian-day? - Il classe 1998 diventerà quindi l'anno prossimo il secondo giocatore più pagato nella storia del calciomercato, dietro soltanto a Neymar, altra maxi-operazione griffata Qatar e Psg. L'ormai ex numero 10 del Monaco si trova in questo momento a Clairefontaine, al centro tecnico della Nazionale francese che dista soltanto una cinquantina di chilometri da Parigi, dove è atteso nel pomeriggio per svolgere le visite mediche ed apporre la propria firma sul contratto. I termini di questo sono ancora ignoti e non sono stati rivelati, ovviamente molto dipenderà dalla formula precisa sulla cui base il trasferimento si chiuderà. Il giocatore sarà a disposizione di Emery a settembre, dopo gli impegni con la Francia, e potrebbe esordire sul campo del Metz. Il tecnico ex Siviglia dovrà farlo convivere con Neymar, Cavani e Di Maria, senza dimenticare Draxler, Lucas e Pastore, sebbene i primi due siano in lista trasferimenti.

Discorsi paralleli - Una volta completata l'operazione Mbappé, è possibile che le due società tornino a parlare di Fabinho, coinvolgendo anche Lucas nell'operazione. Il Psg sarebbe disposto ad arrivare fino a 60 milioni di Euro per il brasiliano, che prenderebbe l'eredità di Matuidi ed andrebbe verosimilmente ad affiancare Verratti in un centrocampo a 2 di un ipotetico 4-2-3-1. Discorsi che potrebbero riallacciarsi nei giorni dopo, con Lucas e probabilmente altri coinvolti.

Il sostituto a Montecarlo - Nel principato, intanto, è stato scelto il primo erede di Mbappé, che è Stevan Jovetic. Il montenegrino dell'Inter dovrebbe anch'egli essere ufficializzato entro sera: costo dell'operazione, chiusa già ieri in serata, è di 11 milioni di Euro. L'acquisto dell'ex Fiorentina e Manchester City per una cifra comunque modesta lascia intendere che l'intenzione di Jardim sia quella di puntare per il futuro su Adama Diakhaby, pagato 10 milioni al Rennes ad inizio agosto e già valutato come uno dei prospetti più intriganti del calcio francese. Il colpo grosso in attacco potrebbe arrivare l'anno prossimo, con tutti i soldi di Mbappé in cassaforte: per ora il partner di Falcao sarà Jovetic, che trova il posto giusto per rilanciarsi dopo le fatiche in nerazzurro.