Ligue 1: il PSG fugge, dietro bagarre per l'Europa. Ottimo successo del Metz

I parigini vincono 2-0 contro il Lione, portandosi a due punti dalla seconda e a cinque dal Saint Etienne, terzo. Dietro, 0-1 davvero prezioso del Metz, che respira portandosi a tre punti. Occhio al Saint Etienne, che vince anche in casa del Dijon.

Ligue 1: il PSG fugge, dietro bagarre per l'Europa. Ottimo successo del Metz
Source photo: profilo Twitter PSG

Ed alla fine, mini-fuga fu. Nonostante l'impegno, infatti, non riesce il miracolo all'Olympique Lyonnais, che al Parco dei Principi cede sotto i colpi di un Paris Saint-Germain meno brillante rispetto alle ultime uscite ma comunque maledettamente cinico, bravo a soffrire ma comunque un pizzico fortunato, come confermano i due autogoal (di Marcelo e Morel, ndr) che hanno regalato i tre punti ai parigini. In mezzo, per dovere di cronaca, il rigore fallito da Cavani. Vince senza troppi problemi, invece, il Monaco, che al Louis II ha la meglio contro un impotente Strasburgo: dopo la rete di Rony Lopes, infatti, la neo-promossa cede nella ripresa, colpita decisamente dalla doppietta di Radamel Falcao. Importante 0-1, poi, per il Saint Etienne, a cui basta un rigore di Bamba per battere il Dijon. Occhio ai ragazzi di Garcia. 

Molto più inaspettato, invece, il trionfo esterno del Girondins de Bordeaux, che ha la meglio in casa di un Tolosa mai facile da affrontare al Municipal. Gli ospiti, che comunque hanno risposto colpo su colpo ai biancoviola, hanno vinto grazie a Malcom, autore di una bella parabola. Bene anche il Marsiglia, che si sbarazza dell Cenerentola Amiens e si mantiene a sola una lunghezza dalla quota europea. Dopo una prima frazione senza reti, è N'Jie a fare doppietta, arrivando a quota cinque reti stagionali. Secondo successo consecutivo, poi, per il Nantes di Claudio Ranieri, che grazie ad un goal di Girotto supera un Caen affatto in crisi, reduce cioè da ben tre vittorie consecutive. Nonostante l'inizio negativo, i canarini si sono ripresi alla grande e possono sognare qualcosa di più della semplice salvezza. Novanta minuti positivi anche per il Nizza, che in casa dell'arcigno Rennes vincono trascinati ancora una volta da un ritrovato Mario Balotelli, deciso a riconquistare la Nazionale a suon di goal.

Nelle zone di bassa classifica, non si ferma la crisi del LOSC Lille, sconfitto nei minuti finali in casa del Guingamp. Nonostante un calciomercato estivo importante, il loco Bielsa sembra lontano dalla quadratura della rosa, non riuscendo più a vincere dopo l'ottimo esordio stagionale. Mattatore dell'ultimo incontro, Didot, in rete addirittura al minuto novantadue. Ha dell'incredibile, invece, il successo esterno del Metz in casa di un ottimo Angers, collettivo che ha impressionato per la solidità tattica. Gli ospiti, dopo un inizio anno scioccante, riescono dunque a risollevarsi, conquistando i primi tre punti stagionali grazie ad un goal Roux. Meno prevedibile, infine, il tonfo casalingo del Troyes, che manca un importante appuntamento per la salvezza perdendo contro il Montpellier, una delle dirette concorrenti alla permanenza in Ligue 1. Fatale, per la neo-promossa, il goal di Mendes. 

DI SEGUITO I FINALI DI GIORNATA:
17.09. 21:00 Paris SG Lione 2 : 0
17.09. 17:00 Angers Metz 0 : 1
17.09. 17:00 Rennes Nizza 0 : 1
17.09. 15:00 Amiens Marsiglia 0 : 2
16.09. 20:00 Dijon St. Etienne 0 : 1
16.09. 20:00 Guingamp Lilla 1 : 0
16.09. 20:00 Nantes Caen 1 : 0
16.09. 20:00 Troyes  Montpellier 0 : 1
16.09. 17:00 Monaco Strasburgo 3 : 0
15.09. 20:45 Tolosa Bordeaux 0 : 1