PSG - Marcia inarrestabile

Tre reti al Nizza, Emery vola.

PSG - Marcia inarrestabile
PSG - Marcia inarrestabile - PSG Twitter
PSG
3 0
Nizza

L'anticipo di Ligue 1 non riserva sorprese. Al Parco dei Principi, il PSG travolge il Nizza e aumenta il gap sulle dirette inseguitrici, in attesa degli incontri in programma nella giornata odierna. Secco 3-0 e partita in ghiaccio già nella prima frazione di gioco. Manca Neymar, fuori per squalifica, ma la macchina parigina funziona alla perfezione. Cavani è il terminale ultimo, Di Maria l'elemento di rottura. 

Il Nizza si affida a Balotelli, unica punta. Sneijder si colloca sulla trequarti, è l'anello di congiunzione tra l'attaccante italiano e la mediana. Atteggiamento prudente, avvisaglie negative ancor prima del fischio d'apertura. Cardinale non ce la fa, in porta va Benitez. Tre minuti e il Paris apre la scatola. Di Maria scodella il piazzato dall'out di sinistra, Cavani attacca il primo palo e in torsione gira in porta. Benitez, goffo, respinge nella sua rete. Vantaggio per i padroni di casa. L'estremo si riscatta poco dopo, quando parte la 4x100 di Emery. Draxler taglia a fette la difesa e appoggia dietro per Mbappé. Netta superiorità numerica, Cavani toglie la palla dalla disponibilità del compagno e batte in porta. Benitez è lesto ad andar giù e neutralizza. Prove generali per il raddoppio. Minuto 31, illumina Di Maria. Lob a scavalcare la linea del Nizza, inserimento di Cavani, tocco in allungo ad evitare l'uscita del numero 1 ospite e tap-in facile facile. Si diverte il PSG, con Draxler in mediana - assente T.Motta - Dani Alves a destra e la coppia Kimpembe - T.Silva al centro. Berchiche è la novità rispetto alle indicazioni della vigilia. 

Lo spartito non muta nella ripresa. Sette minuti e l'undici di Emery mette il punto esclamativo. Cross profondo, Cavani rimette dentro di testa, in tre si avventano sulla sfera. Dante si trova nella morsa di Di Maria e Dani Alves. L'ultimo tocco è il suo, autorete e KO tecnico. Nel finale, girandola di cambi, fuori Rabiot e dentro Lo Celso. Manciata di minuti anche per Pastore e Lucas. Areola nega la gioia a Plea - subentrato a Balotelli - al tramonto. Non c'è partita, il Paris Saint Germain è di un'altra categoria.