Ligue 1 del sabato: cadono Nantes e Bordeaux, notte fonda per Lille e Metz

Sabato interessante, in Ligue 1: Bordeaux e Nantes perdono colpi, nelle zone basse si inguaiano Lille e Metz. In attesa dell big, inoltre, solo applausi per le neo-promosse Troyes ed Amiens.

Ligue 1 del sabato: cadono Nantes e Bordeaux, notte fonda per Lille e Metz
Source photo: profilo Twitter Stade Rennais

In attesa delle big, sabato interessante in Ligue 1, con molti risultati inaspettati ed indicativi in vista del prosieguo di stagione. Partendo dalle zone alte, tonfo lontano dal proprio stadio per il Nantes di Claudio Ranieri, caduto sotto i colpi di uno Stade Rennais particolarmente pericoloso davanti ai suoi tifosi. Dopo un primo tempo finito 0-0, gli arancioneri passano in vantaggio grazie a Khazri, che regala tre punti ai suoi con un'altra rete nei minuti finali. In mezzo, l'inutile 2-1 di rigore messo a segno da Sala. Cinico ma quantomai efficace, poi, il Caen, che supera il Bordeaux grazie all'unica rete di gara messa a segno dal solito Ivan Santini nei minuti iniziali di primo tempo.

Nelle zone di bassa classifica, al contrario, imperdonabile tonfo casalingo del Metz, che cede i tre punti ad un Amiens tutt'altro che insuperabile. Inizialmente sotto a causa di un goal di Konate, i granata cedono definitivamente le armi dopo la rete di Zungu. Stagione ormai compromessa, dunque, per il Metz, già a dieci punti dalla zona salvezza. Bene anche il Troyes, che rifila un tris all'Angers e si allontana sempre più dagli ultimi posti: apre i giochi Kahoui, li chiude un'autorete di Thomas. In mezzo c'è anche spazio per la rete di Suk Hyun-Jun, attaccante sudcoreano al centro di un importantissimo momento di forma.

Pari con goal, inoltre, tra Saint Etienne e Strasburgo. Les verts, che passano sempre in vantaggio grazie ad Hernani e Monnet-Paquet, non riescono a ritrovare il loro miglior momento di forma, subendo le reti del pari prima da parte di Aholou e poi da parte di Martin. Non accenna a placarsi, infine, il momento negativo del Lille, recentemente separatosi dal loco Bielsa ma comunque ancora lontani dalla forma migliore. L'arcigno Montpellier regola i conti durante il primo tempo: prima ci pensa Roussillon, poi sono Sio e Ninga ad inguaiare il LOSC. 

DI SEGUITO I FINALI DEL SABATO:
17:00 Finale Rennes 2 - 1 Nantes   
20:00 Finale Caen 1 - 0 Bordeaux  
20:00 Finale Dijon 3 - 1 Tolosa  
20:00 Finale Metz 0 - 2 Amiens  
20:00 Finale Montpellier 3 - 0 Lilla  
20:00 Finale Troyes 3 - 0 Angers